Benny Benack III in “Kiss me Slowly” per la rassegna “Pignatelli in Jazz” II Edizione

 

di Clementina Abbamondi

Il concerto conclusivo della rassegna musicale “Pignatelli in jazz“, organizzata e diretta da Emilia Zamuner, domenica 25 marzo è stato eccezionale: infatti  Benny Bennack III e tre musicisti di grande bravura hanno presentato il disco ” Kiss me Slowly” nato dalla collaborazione tra  Elio Coppola, Daniele Cordisco e Giuseppe Venezia. Il repertorio di questa formazione verte principalmente su composizioni originali di Bennack.

Benny Bennack III è un talentuoso trombettista e cantante statunitense che proviene da una famiglia di musicisti: il padre sassofonista,  il nonno  trombettista, e la madre cantante. Benny è cresciuto con la musica jazz e fin da piccolo sognava di girare il mondo e suonare. Negli ultimi tempi sta riscuotendo un incredibile successo internazionale per la sua notevole versatilità, ottima tecnica e padronanza del linguaggio jazz.

Nel 2014 è stato semifinalista al prestigioso premio “Telonius Monk International Competition” e ha vinto da trombettista numerosi premi e ricevuto importanti riconoscimenti anche per le sue doti canore. Continua a leggere

Recensione: Emilia Zamuner Quartet al “Pignatelli in jazz”

di Clementina Abbamondi

Secondo appuntamento della Rassegna “Pignatelli in jazz” che si terrà a Villa Pignatelli dal 4 al 25 marzo, organizzato e diretto da Emilia Zamuner in collaborazione con il Polo Museale della Campania nella fattispecie della Direzione del Museo Pignatelli, con il concerto, domenica 11 marzo, di “Emilia Zamuner Quartet” con Emilia Zamuner voce, Mino Lanzieri alla chitarra, Antonio Napolitano al contrabbasso e Massimo Del Pezzo alla batteria.

Emilia Zamuner ha proposto con il suo quartet il progetto “TRADITION”: un viaggio attraverso le culture del mondo, di tutti i continenti e le epoche riarrangiate in chiave jazz dal bravissimo Mino Lanzieri.

Il quartetto ha iniziato la sua performance con una splendida canzone di Nino Rota “Brucia la luna brucia la terra” cantata in siciliano dalla talentuosa Emilia Zamuner.

Il successivo brano è stato quello di Antonio Carlos Jobim “Fotografia” nel quale si è espressa tutta la vocalità di Emilia che ha catturato l’attenzione del pubblico con la sua voce melodiosa, ricca di vocalismi che si fondevano mirabilmente ai bellissimi assoli della chitarra e del contrabbasso suonati con grande maestria dai bravissimi musicisti. Continua a leggere

Recensione: “The Swing Tree” per la seconda Edizione di “Pignatelli in Jazz”

di Clementina Abbamonti

Domenica 4 marzo un inizio spumeggiante della seconda edizione di “Pignatelli jazz” con la direzione artistica di Emilia Zamuner che ormai è diventato un appuntamento fisso per gli appassionati del jazz e della musica di alto livello in generale.

Nella Veranda Neoclassica del Museo Pignatelli, per 4 domeniche del mese di marzo, si esibiranno sul palco del Pignatelli Jazz quattro splendidi artisti del jazz contemporaneo italiano ed internazionale, come il “The Swing Tree”,  “Emilia Zamuner quartet”, “Zak Trio” e “Benny Benack quartet”.

Il primo gruppo che si è esibito è  stato il trio “The Swing Tree” con Marco Sannini alla tromba,Oscar Montalbano alla chitarra e Marco de Tilla al contrabbasso. Sono stati riproposti dei brani con classiche sonorità swing che ci hanno riportato nella “Golden Age” del jazz con un repertorio filologico che spazia tra  gli anni 20 e 30. Il gruppo prende  il nome dalla popolare altalena di corda che si attacca ai rami degli alberi ,il cui nome inglese è “The swing tree”. Nel periodo che precede il jazz a New Orleans e Chicago nasce lo swing, una musica da ballo, che si contraddistingue per il ritmo “oscillante” (appunto swing in inglese). Lo strumento caratterizzante era la tromba che nel concerto è stata suonata da un interprete eccezionale : Marco Sannini accompagnato egregiamente dal contrabbasso di Marco de Tilla e da Oscar Montalbano alla chitarra.

I brani sono stati intessuti mirabilmente di virtuosismi e assoli dei tre musicisti. Molto apprezzata l’esibizione di una giovanissima cantante Greta Zuccoli che ha dato prova di grande bravura interpretando alcuni brani con la sua calda voce.

Prossimo appuntamento 11 marzo ore 11.30 Emilia Zamuner Trio.

I concerti jazz di “Pignatelli in Jazz” si terranno tutte le domeniche del mese di marzo presso la veranda neoclassica della Villa al costo del biglietto-museo
(€ 5,00), con il quale avrete accesso al Museo Villa Pignatelli e, entrati nella veranda, potrete assistere agli spettacoli comodamente seduti.
L’inizio dei concerti è previsto per le ore 11:30.
 Museo Pignatelli – Riviera di Chiaia, 200 – tel. 081 669675 – 393 4772474 – 333 8527366; e-mail pm-
cam.pignatelli@beniculturali.it; facebook.com/villapignatellicasadellafotografia

Ufficio stampa
Polo museale della Campania – Simona Golia , 081229447 – pm-cam.uffstampa@beniculturali.it Rassegna Pignatelli in Jazz – Eduardo Scarfoglio, 393 4772474 – facebook: Pignatelli in Jaz

Mario Nappi Trio & Emilia Zamuner in “Tradition” per il Pignatelli in Jazz

Domenica 26 marzo il concerto conclusivo del “Pignatelli in jazz” con il Mario Nappi Trio, formato da Mario Nappi al piano, Corrado Cirillo al contrabbasso, Luca Mignano alla batteria ed Emilia Zamuner alla voce.

Come annunciato dalla stessa Zamuner, il progetto presentato si chiama “Tradition” in quanto unisce sia brani della tradizione jazzistica che quella della nostra tradizione e di quella del mondo musicale brasiliano.

Mario Nappi è straordinario nel suo stile melodioso e dolce, oltre che bravissimo leader del suo trio composto da altri due validissimi musicisti come Corrado Cirillo che sembra fondersi con il suo contrabbasso riuscendo ad eseguire brani anche molto impegnativi con un livello qualitativo indiscutibile, e Luca Mignano perfetto nel lato della ritmica del trio.

Continua a leggere

Giulio Martino 4tet al “Pignatelli in jazz”

Penultimo appuntamento del “Pignatelli in jazz”, sponsorizzato da Banca Credem e patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e diretto da Emilia Zamuner coadiuvata dall’addetto stampa & Comunicazione Eduardo Scarfoglio, domenica 19 marzo nella Veranda Neoclassica di Villa Pignatelli con il concerto di Giulio Martino 4tet, formato da Giulio Martino al sax, Rocco Zaccagnino alla fisarmonica, Alexandre Cerdà Belda alla tuba e Leonardo De Lorenzo alla batteria. Continua a leggere

Luca Signorini 4tet in “Morning Classic Jazz” per il Pignatelli in Jazz

di Annamaria De Crescenzo

Un violoncellista internazionale e compositore eccellente, quale è Luca Signorini, che coniuga elementi di musica classica con sonorità jazz insieme a tre bravissimi musicisti come Bruno Persico al pianoforte, Massimo Mercogliano al contrabasso, Enrico del Gaudio alla batteria hanno dato vita ad un concerto di grandissimo successo domenica mattina alla Villa Pignatelli per il “Pignatelli in Jazz” sotto la Direzione artistica di Emilia Zamuner e il coordinamento dell’addetto stampa e comunicazione Eduardo Scarfoglio. Continua a leggere

Pignatelli in Jazz : Andrea Rea & Mino Lanzieri in “Conversation”

di Annamaria De Crescenzo

andrea-rea-e-lanzieriPrimo appuntamento del “Pignatelli in jazz” , sponsorizzato da Banca Credem e patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e diretto da Emilia Zamuner coadiuvata dall’addetto stampa & Comunicazione Eduardo Scarfoglio, domenica 5 marzo nella Veranda Neoclassica di Villa Pignatelli un duo eccezionale che porta con sé tutto il talento e l’energia di due giovani ma già affermati musicisti del panorama jazzistico italiano: Andrea Rea (piano) e Mino Lanzieri (chitarra) nella presentazione del loro  “Conversation”, un disco che ha unito tradizione jazzistica di un altissimo livello  completamente riarrangiate dai due musicisti a brani di propria composizione che hanno letteralmente conquistato ed affascinato il numerosissimo pubblico presente, una conversazione a due scambiandosi idee, esperienze musicali, in un dialogo continuo tra strumenti e personalità di due Artisti simili che hanno nel cuore la MUSICA. Continua a leggere

Pignatelli in Jazz a Villa Pignatelli (NA) : Giuliana Soscia & Pino Jodice Duet

jodice“Pignatelli in Jazz” è un festival che si pone come un’occasione per portare in un luogo comunemente associato alla classicità una tipologia di espressione artistica che ha invece rappresentato lo scalino di trapasso dal vecchio al nuovo mondo musicale occidentale. S’intende creare un dialogo tra l’antico e un’espressione artistica musicale che va oltre proiettata verso il nuovo mondo. Il raffinato scnerario neoclassico della Villa Pignatelli, accostato alla suggestiva eleganza del jazz dei grandi musicisti contemporanei e di tutto cio’ che ricorda e rimanda a questo immaginario artistico, non potrà che suscitare grande interesse e fascinazione del pubblico napoletano” (Emilia Zamuner, Eduardo Scarfoglio).

E’ la giusta presentazione per la I Edizione del “Pignatelli in jazz” che dal 2 al 26 marzo presenterà, nella veranda neoclassica di Villa Pignatelli, cinque concerti di alcuni dei musicisti più importanti della scena jazzistica italiana, sotto la Direzione Artistica di Emilia Zamuner, Ufficio stampa & Comunicazione Eduardo Scarfoglio, a cura dell’Associazione Emilia Gubitosi, sponsorizzato da Banca Credem e patrocinato dal Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo. Continua a leggere