“Free reeds” il nuovo disco di Alfredo di Martino: presentazione Teatro Supercinema di Castellammare il 16 luglio

Emozioni in musica nel disco del musicista Alfredo di Martino, classe 1967,  “Free reeds” (ance libere) il titolo del lavoro che sarà presentato il 16 luglio alle 12, nel foyer del teatro Supercinema a Castellammare alla presenza dell’artista e dei giornalisti Pierluigi Fiorenza e Titti Esposito.

Brani inediti, ma anche canzoni famose fra le tracce del progetto discografico “Alfredo di Martino accordion project” che è un viaggio musicale che dall’America all’Argentina all’Europa con la melodie francesi, torna a Napoli.

L’interprete, prima pianista e poi fisarmonicista ed armonicista, dopo una carriera in giro per l’Italia, con nomi come Gianni Conte, Monica Sarnelli, Renzo Arbore, insieme alle collaborazioni pop ha seguito un filone nell’ambito jazzistico con tanti artisti campani, per poi tornare nella città d’origine con il suo primo disco. Continua a leggere

Aria di teatro a Somma Vesuviana: il teatro Summarte presenta il nuovo cartellone teatrale per la stagione 2018/2018

Al teatro Summarte di Somma Vesuviana si respira un’aria buona: “una ventata di teatro” è il titolo scelto per la nuova stagione teatrale, presentata martedì 12 giugno alle ore 20.30.

Come una boccata d’aria fresca, la nuova stagione, sotto la direzione artistica di Lucio Pierri, spiazza tutti per ricchezza e qualità: un nuovo anno di lavoro e intrattenimento che si prospetta innovativo, diversificato e aperto a tutti.

Numerosi appuntamenti con un teatro dinamico ed espressivo, che mette in scena, di volta in volta, aspetti della nostra quotidianità più palese e del nostro intimo più latente che, proiettati e amplificati su un palco, ci faranno ridere e commuovere al tempo stesso.

Tante proposte di valore, dunque, a cominciare da un volto conosciutissimo a teatro e in tv: Giorgio Pasotti in Forza, il meglio è passato ci porterà i un passato fatto da grandi personalità del cinema, del teatro e della letteratura; non solo recitazione, ma anche musica e danza per disegnare vite straordinarie dell’arte attraverso l’attenta regia di Davide Cavuti. Continua a leggere

XXII Edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani a Camerino: i nuovi talenti del jazz italiano

di Clementina Abbamondi

Si è svolto a Camerino l’8 e il 9 giugno 2018 la xxII edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani ,il più importante concorso per solisti jazz italiano.E’ stato istituito da Paolo Piangiarelli,produttore della casa discografica “Philology”ed è intitolato a Massimo Urbani geniale sassofonista romano prematuramente scomparso .Il Premio ha l’obiettivo di valorizzare i giovani jazzisti emergenti ,contribuendo allo sviluppo della loro carriera artistica. Dopo il terremoto del 2016 l’organizzazione ha pensato che fosse stato importante “portare in giro per l’Italia il Premio Massimo Urbani”anche con l’obiettivo di accendere un riflettore sulle terre martoriate. Così ad aprile a Torino e a Roma si sono svolte le semifinali dove si sono messi in luce 10 talentuosi giovani.:

Vittorio Cuculo sax-Claudio jr De Rosa sax-Gabriel Francesco Marciano  sax-Andrea Paternostro sax-Attilio Sepe sax-Leonardo Roselli sax-Vittorio Esposito piano-Tommaso Perazzo piano-Ottavia Rinaldi arpa-Federica Muscas.che hanno partecipato a Camerino alla fase finale .Il primo giorno presso i Licei di Camerino il gruppo Alberto Napolioni Trio con la guest Maurizio Urbani al sax ha dato il via alla manifestazione con un concerto durante il quale si potevano degustare i prodotti del territorio :salumi e formaggi,pasta e bere birra e vini dei produttori locali.Subito dopo si sono esibiti i 10 finalisti davanti al pubblico e alla giuria composta da Fabrizio Bosso,Rosario Giuliani ,Ada Montellanico ,gli altri giurati Massimo Moriconi ,Massimo Manzi ed Andrea Pozza hanno accompagnato con i loro strumenti i concorrenti che hanno presentato due brani a testa.Finito l’ascolto la giuria ha deliberato assegnando prima le borse di studio quella      di Nuoro jazz al sassofonista Gabriele Francesco Marciano e quella di Umbria jazz al pianista Vittorio Esposito.Il premio social è stato assegnato al sassofonista Vittorio Cuculo e il premio della critica e del pubblico al vincitore del Premio Internazionale Massimo Urbani il pianista Tommaso Perazzo che aveva incantato pubblico e giuria proponendo due bellissimi brani “GoldenEarrimg” di Victor Young e “Oleo” di jonny Rollins.E’ invece arrivato secondo il sassofonista      Claudio jr De Rosa che ha ricevuto i complimenti di Ada Montellanico,membro della giuria, per la sua bellissima esibizione e un augurio per una splendida carriera .Claudio jr De Rosa si era già presentato sul palco di Umbria jazz Spring a Terni con il suo gruppo dove aveva presentato il suo ultimo cd “Groovin’ up”ricco di bellissimi brani originali composti da Claudio ed alcuni standard interpretati splendidamente con un sound di grande impatto.Terzi classificati al Premio a pari merito  i sassofonisti Vittorio Cuculo e Andrea Paternostro. Continua a leggere

Napoli Pizza Village 2018: un milione di visitatori per celebrare la vera PIZZA napoletana

Di Mario Catuogno

Si è conclusa, domenica 10 giugno, la VII Edizione di Napoli Pizza Village, il più grande happening gastronomico culturale e musicale dedicato ad uno dei prodotti che più di ogni altro fa pensare subito a Napoli: la pizza. Edizione davvero straordinaria che ha fatto registrare non solo la presenza di 50 stands delle pizzerie più importanti di Napoli e del territorio campano in generale, ma anche di sponsor come Rosso Pomodoro, Molino Caputo, Trenitalia vettore di NPV, Coca Cola, Ferrarelle, Haribo, Mondo Convenienza solo per citarne alcuni, ma anche, oltre ad aver preparato più  di 200 mila pizze, registrare la presenza di oltre 1 milioni di visitatori, a partire dall’inaugurazione del 1 giugno per tutti i dieci giorni di programmazione dell’evento stesso.

“Un successo che è andato oltre le nostre aspettative, puntavamo al milione di visitatori e abbiamo registrato un numero addirittura superiore: 1.047.000 presenze – affermano gli organizzatori Claudio Sebillo e Alessandro Marinacci della società Oramata Grandi Eventi produttrice della manifestazione -. Insieme alla pizza anche la musica, gli spettacoli ed i tanti appuntamenti che completano il palinsesto del Napoli Pizza Village, come la sezione gourmet, i convegni, gli approfondimenti con pizza Class e con il Mondiale del pizzaiolo, sono contenuti che hanno reso NPV un evento d’intrattenimento e riferimento fuori dai confini regionali. Questa è la giusta direzione per rendere Napoli e l’evento punto di riferimento turistico con un format che valorizzi la città e l’intero territorio regionale“.

Continua a leggere

Emma Marrone al Teatro Palapartenope di Napoli per “Essere qui Tour”

di Francesca Petrillo
Foto: SpectraFoto

A oltre due anni di distanza dall’ultimo album “Adesso”, Emma torna più evoluta, matura e consapevole con un disco che descrive la musica, senza paura di confrontarsi con un sound internazionale e un linguaggio del tutto innovativo che definisce appieno la sua attuale personalità.

Essere qui” è un disco di undici tracce che mostra una femminilità concreta e ottimista senza però perdere il senso della realtà. È stato il Palapartenope di Napoli, il Palazzetto in cui Emma ha chiuso questa prima parte del suo tour cominciato il 16 maggio dal Palalottomatica di Roma e proseguito per un totale di sette date in giro per l’Italia. La cantante ha scelto la città partenopea per mettere un punto, che non è definitivo, bensì’ un punto di partenza, come ha
affermato lei stessa sui social (“torno presto”).
L’artista salentina mostra sempre il suo carattere e la sua forte personalità, dichiarando di non avere più timore dell’avvenire, dal momento che per lei l’onestà è uno dei valori fondamentali nella sua vita: “Voglio guardarmi allo specchio e per la prima volta in 34 anni, dirmelo da sola: sì, sei stata brava. Nonostante tutto, non hai mollato e ad ogni concerto, al pubblico hai regalato
la parte migliore di te. Perché se la meritano tutta fino in fondo”.
A questo disco hanno collaborato diversi autori, però vi è anche un brano scritto dalla stessa cantante: “Sorrido lo stesso”. Quest’ultimo, come ha dichiarato la Marrone ai microfoni di Fanpage,” è la sintesi di tutto quello che ho vissuto fino ad oggi, di tutto quello che ho imparato, di quello che ho dovuto lasciarmi alle spalle, perché poi il nostro lavoro non è sempre rose e
 fiori come molti pensano”. Per Emma la semplicità e l’umiltà sono due dei valori essenziali nella vita di ognuno di noi e ciò è espresso anche dal fatto che lei non ha mai rinnegato le sue origini modeste, come afferma una sua canzone “La felicità è un’idea semplice”. In questo senso la vita artistica della nostra cantante ne è una prova lampante.

Non ci resta che aspettare il prossimo 7 giugno, data del concerto
tributo a Pino Daniele presso lo stadio San Paolo di Napoli al quale l’Artista parteciperà con un gruppo di musicisti e artisti della musica italiana ed internazionale.

Intanto i “marroncini” attendono con trepidazione il suo prossimo disco e il prossimo tour per ascoltare colei che può essere definita la leonessa della musica italiana.

Alla prossima avventura.

 

Recensione su “I Guardiani di Vela” nuovo libro di John Caps

di Clementina Abbamondi

Una presentazione veramente avvincente tenutasi nella sala del Pan     quella del libro fantasy “I Guardiani di Vela”, il primo capitolo della tetralogia della saga “La Luce di Meridio” dello scrittore John Caps.

E’ un romanzo adatto a tutte le età e che ci proietta in un mondo di sette magiche e uomini dai grandi poteri. un fantasy dove l’amicizia è il valore indispensabile per scoprire la verità.Lo scrittore, durante la presentazione dice “bisognava creare un protagonista le cui caratteristiche non fossero già state sfruttate e utilizzate dalla vastissima letteratura fantasy. Infatti è la prima volta che è il protagonista della saga a essere messo in discussione e trasformato  in antieroe “. Un altro elemento di originalità del libro “La Luce di Meridio” è il simbolo costituito da un prisma ,due piramidi capovolte. Un altro simbolo è il numero 4 che ricorre nel libro infatti la storia è costruita intorno a 4 fratelli e a 4 famiglie e i libri della saga sono 4.

John Caps , classe ’87 vive a Napoli. Laureato in giurisprudenza ,durante la preparazione per il concorso in magistratura,si accorge che quella non è la strada che vuole percorrere e non è la vita che vuole vivere. Dice infatti lo scrittore “nel momento in cui ho deciso di scrivere l’ho fatto per perseguire qualcosa in cui credo,la mia musica ,il mio pianoforte e le grandi passioni che mi muovono” e ancora “dobbiamo avere il coraggio di liberarci degli ostacoli che ci vincolano ,ci rallentano e ci impediscono di essere noi stessi ,di essere autentici”. Continua a leggere

Diego Moreno presentazione del nuovo disco “Canzoni di BuOngustO”

di Annamaria De Crescenzo
Foto di: SpectraFoto

Martedì 22 maggio nella sala della Casina Pompeiana di napoli si è svolta la conferenza stampa, condotta egregiamente da Antonello Perillo caporedattore centrale responsabile Tgr RAI della Campania e dal giornalista RAI Gino Aveta, e lo showcase di presentazione del nuovo disco di Diego Moreno dal titolo “Canzoni di BuOngustO”.

La stessa conferenza è stata anticipata dalla presentazione, tramite una delle volontarie dell’ Associazione stessa Annamaria Imparato, è stato proiettato un video molto toccante sui progetti di sviluppo e sostegno per l’Africa organizzati da “I Care” che si è occupata, oltre ad illustrare le varie attività ed iniziative anche di accogliere i numerosi ospiti della conferenza stampa invitati dallo stesso Diego Moreno che ne ha curato l’organizzazione in ogni suo dettaglio. Continua a leggere

Petrarca/De Luca/Borrelli Trio feat Maurizio Giammarco per Napoli Jazz Fest 2018 IV Edizione venerdì 25 maggio

NAPOLI JAZZ FEST 2018 – 4° ed.
Venerdì 25 Maggio ore 21,30
COMPLESSO MOMUMENTALE SAN LORENZO MAGGIORE
Piazza San Gaetano n. 316 –

PETRARCA | DE LUCA | BORRELLI trio
feat MAURIZIO GIAMMARCO

La formazione campana, di recente origine, riunisce in un gruppo stabile e coeso le forze di tre solisti che da tempo vantano una frequentazione delle platee nazionali appassionate di jazz, affiancando di volta in volta, anche stabilmente, i nomi più prestigiosi del panorama musicale italiano, tra i quali spiccano Pietro Condorelli, Emanuele Cisi, Pietro Tonolo, Fabio Morgera, Maurizio Giammarco, Gabriele Mirabassi, Rosario Giuliani, Marco Tamburini, tra gli altri. Il repertorio proposto è costituito quasi esclusivamente di composizioni originali tratte dai lavori discografici di ognuno dei componenti nei cui mood aleggia lo “spettro” sia di reminiscenze coltraniane, ma anche di atmosfere mediterranee e classiche, con spesso uno sfondo melodico di ispirazione inevitabilmente partenopea, bilanciando dunque il virtuosismo con il gusto per il lirismo ed il colore. Agli originali si affiancano riletture di standard poco battuti, provenienti dai songbook di autori moderni.
Il trio ospita per l’occasione il grandissimo sassofonista romano Maurizio Giammarco, già leader di prestigiose formazioni italiane come i Lingomania, nonché decano del jazz italiano, presente in infinite collaborazioni tutte ad altissimi livelli.

Biglietti in vendita preso il botteghino del Complesso Monumentale San Lorenzo Maggiore ; WhatsApp 389.1091865
Posto unico €. 15,00 + prev.
Info e prevendite ; 081.7611221 – 081.5564726
081.5568054 – 081.5519188 – 081.5294939
www.concerteria.itwww.go2.itwww.promosnapoli.it

Conferenza stampa presentazione nuovo disco di Diego Moreno “Canzoni di Buongusto”

Martedì 22 maggio alle ore 19.30, l’Archivio Storico della Canzone Napoletana della RAI, negli spazi della Casina Pompeiana di Napoli [nel cuore della Villa Comunale] ospiterà la conferenza stampa e lo showcase di presentazione del nuovo disco di Diego Moreno: “Canzoni di BuOngustO” VOL1.

Un viaggio nella melodia italiana d’eccellenza; parte dell’opera di Fred Bongusto, in un percorso scintillante di bellissimi brani che hanno lasciato il segno nell’immaginario collettivo italiano e non solo. Album che ha come Ospiti d’Onore tra gli altri: Maria Nazionale, Peppino Di Capri, Fabio Concato, Antonio Onorato, Pino Ciccarelli, Tony Esposito, Ivano Leva, Domenico Guastafierro, Enzo Gragnaniello, Paolo Fresu. Continua a leggere

Festa della Tammora 2018: Presentazione programma martedi 22 maggio Caffe’ Gambrinus

 “Tammurriata Stampa”  è la conferenza stampa della “Festa delle Tammorra 2018” con flash mob e corteo in costume  di “ballatori e tammorre” per presentare in musica, canti e danze la  tre giorni che si terrà dal 25 al 27 maggio a Carinaro (Caserta). La “Festa della Tammorra” è un  appuntamento con la storia, la musica e percorsi enogastronomici  in una festa dai colori e suoni indimenticabili immersi nelle bellezze paesaggistiche dall’indiscutibile suggestività e magia.

Alla conferenza stampa che si terrà a Napoli martedì 22 maggio alle ore 11.30 presso il Gran Caffè Gambrinus in Via Chiaia 1/2,    interverranno Marianna Dell’Aprovitola, Sindaco di Carinaro; Bruno Capoluongo, Vice Sindaco di Carinaro; Bruno Lamberti direttore artistico della kermesse;  Gianni Simioli, maestro presentatore e gli artisti del cast della “Festa della Tammorra 2018”  tra cui Marcello Colasurdo, Luca Rossi, Peppe ‘O Mericano, Vianova, Suddaria, Popolo Vascio, I Vico, Giovanni Mauriello, Luna Rossa Band, Matteo d’Onofrio Quartetto Classico, Alla Bua, Scuola di Tarantella di Montemarano, I Figli di Cibele e ancora i componenti dell’associazione culturale Rievocatorie Fantasie d’Epoca che daranno vita al corteo in costume “ballatori e tammorre”.
 
Dopo la conferenza stampa, sempre nelle sale del Gran Caffè Gambrinus, si terrà un rinfresco. 
Ufficio stampa per Jesce Sole
Manuela Ragucci
338/3116674