Tag Archives: Teatro Summarte

Recensione: Elio Coppola Trio e Greg Rega chiudono la VII Edizione di Jazz&Baccalà

Recensione di Annamaria De Crescenzo
Foto di SpectraFoto(http://www.spectrafoto)

Sabato 3 dicembre, Elio Coppola alla batteria, Antonio Napolitano al contrabbasso, per la chiusura della VII Edizione di Jazz& Baccalà al Teatro Summarte di Somma Vesuviana, hanno deciso di proporre una serata particolare di musica interamente dedicata alla poesia e alla magia di Pino Daniele, invitando per tale serata due altre eccellenze della musica come Alessandro Castiglione alle chitarre e Greg Rega voce. il quale, dotato di una voce particolarissima ha dato grinta, determinazione e spessore alla magia delle parole e della musica di Pino Daniele.

La sua voce ha impressionato tutti a All Together Now nel 2019, dove ha vinto sconfiggendo la straordinaria Veronica Liberati. Torna poi nel 2020 per la Supersfida contro i concorrenti della prima e della seconda edizione. Ma la sua storia di cantante arriva da molto più lontano.

Nel 2015 ha partecipato a The Voice of Italy, conquistando la sua coach dell’epoca, Noemi, e finendo per essere scelto da lei come corista per il suo successivo tour. Da tale esperienza che ha confermato la sua volontà di dedicarsi totalmente alla musica, decisione che aveva già preso dall’età dei 20 anni quando iniziò ad esibirsi in giro per locali e perfezionandosi tecnicamente con maestri di fama nazionale come Fulvio Tomaino con cui si specializza nell’esecuzione di brani di musica Black: R&B, soul e funk. Come tutti gli artisti, è stato fortemente condizionato dalle conseguenze negative della pandemia che ha fermato quasi totalmente la musica, a fine settembre scorso ha pubblicato un nuovo disco “Piano e voce”, anticipato dal singolo “ogni vota” pubblicato a luglio.

Sul palco del Teatro Summarte Greg Rega ha dato, insieme agli arrangiamenti di un bravissimo Alessandro Castiglione e di Elio Coppola un’impronta particolarissima a grandi successi come “‘Na tazzulella e’ cafè”, “Io per lei” (con un bellissimo assolo della chitarra di Alessandro ), “Quando”, “Bambina” (straordinaria versione con un’atmosfera swing che ha appassionato il pubblico online) , “Quann chiove”, concludendo la serata con una bellissima interpretazione di “Je so pazzo”  e di “O scarrafone”. Insomma la voce di Greg e il suo modo di cantare, a volte dolce, a volte grintoso e ritmato, non ha fatto rimpiangere assolutamente la voce dell’indimenticabile Pino Daniele.

Non ci resta quindi che dare appuntamento alla prossima Edizione di Jazz & Baccalà 2022, augurando allo stesso tempo che tale progetto venga riproposto nei prossimi mesi in sala con il pubblico o nei prossimi eventi e/o festival jazz visto che abbiamo tutti bisogno di ritornare alle serate di buona musica come lo è stata ieri serata al Teatro Summarte che ha visto una serata di meritatissimo sold out e un pubblico entusiasta accorso per applaudire non solo la bravura e il talento di Elio Coppola ma allo stesso tempo di tutti i musicisti sul palco.

Recensione: Simona Boo e Diego Imparato in “Comoverão” al Teatro Summarte

Recensione di Annamaria De Crescenzo
Foto di SpectraFoto (http://www.spectrafoto.com)

Dopo il successo delle prime due serate della VII Edizione di Jazz&Baccalà al Teatro Summarte di Somma Vesuviana (NA) con i concerti di Daniele Sepe e Armanda Desidery, non poteva che continuare con un’altra bella serata, venerdì 12 novembre, con la musica bossanova di Simona Boo e Diego Imparato “Comoverão”.

Molisana di nascita, ma napoletana d’adozione, Simona Boo è un vero vulcano sia nella vita che sul palco dove esprime tutta la sua energia e la sua grinta.

Alle spalle una carriera molto particolare iniziata tardi rispetto agli standard del mercato musicale ma rivelatasi da subito pienissima di idee e progetti di grande successo. La musica l’ha conquistata quasi per caso, come lei stessa racconta, in Portogallo per partecipare al progetto Erasmus, fu invitata sul palco per cantare dei brani bossa insieme ad alcuni musicisti del luogo. Rientrando in Italia decise di dedicarsi alla musica, dedicandosi intensamente a studiare canto, prima privatamente poi presso il Conservatorio San Pietro a Maiella di Napoli.  Da li una vera e propria ascesa verso il successo. Proprio al Conservatorio la notò Pietro Condorelli intuendone il suo grande talento la coinvolse come voce solita in “Jazz ideas and Songs” un bellissimo progetto fatto di teatro e musica che in questi anni ha fatto il giro dei più importanti jazz club e festival jazz italiani. Ma oltre al jazz e alla bossa, un’altra grande esperienza musicale entra a far parte della vita artistica di Simona Boo: i 99 Posse. Anche qui per caso, sapendo che stavano facendo dei provini per cercare una nuova voce femminile si presenta quasi per scommessa e fu l’inizio di una splendida collaborazione con uno dei gruppi rap/rock più conosciuti e amati dal pubblico. Ma Simona ha l’energia dentro e per questo non può mai fermarsi, e la sua carriera continua con altri due progetti straordinari come quelli ideati e presentati con una band eccezionale come i Cultural Boo Team e appunto con la collaborazione con Diego Imparato in “Comoverão”.

Quest’ultimo progetto ha ormai compiuto dieci anni e dopo un primo album di autentico successo, sta per essere pubblicato a gennaio il secondo album di musica brasiliana e non solo. Al Teatro Summarte hanno iniziato a dare qualche pillola del nuovo disco con il brano di Joao Bosco “Água, Mãe Água” e il meraviglioso “Lazzari Felici” di Pino Daniele e un brano originale scritto da me in lingua portoghese “Canto da Dor”.

Sul palco Simona e Diego sono stati da Mario Nappi al piano e tastiere, un musicista già da tempo elemento fondamentale della formazione in quartetto, tanto da essere protagonista in duo in un brano scioglilingua al piano e voce (“Pirituba”) e da Claudio Romano alla batteria.

Continua a leggere

Simona Boo & Diego Imparato al Teatro Summarte 12 novembre

JAZZ & BACCALA’ VII EDIZIONE     

SIMONA BOO & DIEGO IMPARATO

MARIO NAPPI QUARTET PIANO

Special guest

CLAUDIO ROMANO BATTERIA

Eccoci anche al terzo appuntamento della rassegna di Jazz&Baccala del 2021.

Il 12 novembre andrà in scena lo spettacolo COMO VERAO con Simona Boo & Diego Imparato, quartett con Mario Nappi piano. Special Guest Claudio Romano batteria

Il duo bossanova e samba Comoverão nasce dalla comune passione di Diego Imparato e Simona Boo per la musica brasiliana.
La cantante Simona realizza il sogno di quando ha intrapreso la carriera musicale, potere esprimere con questo genere il suo lato sognante e malinconico cantando “baixinho” (a bassa voce).

Il bassista Diego reinventa il modo di suonare il basso esplorando altre soluzioni molto più vicine ad uno strumento armonico.
Le loro esibizioni esplorano i classici della MPB (Musica Popular Brasileira) interpretando con personalità le opere di João Gilberto, Caetano Veloso, Dorival Caymmi, Tom Jobim e molti altri. Inoltre il repertorio si arricchisce della produzione musicale brasiliana più recente di Marisa Monte, Roberta Sà, Maria Gadu, Ivete Sangalo e Adriana Calcanhotto.

Dopo quasi sette anni di collaborazione finalmente il duo registra il suo primo disco con il nome omonimo. In gennaio 2018 per l’etichetta Orange Bug Record esce il disco “Comoverão” che significa “Come l’estate” e tutto il contenuto del cd riproduce un clima tropicale e festoso. Vi hanno preso parte ospiti tra i più talentuosi della scena partenopea e la preziosa partecipazione del percussionista e cantante brasiliano Robertinho Bastos.

Sempre format music&food:

degustazione di piatti della tradizione partenopea e grandissimi artisti del panorama jazz preparati dal ristorante ‘’CASA A TRE PIZZI’’ unica sede dal 1958 a Somma Vesuviana.

Dinner ore 21:00

Music ore 22:15

Per info:

TEATRO SUMMARTE 0813629579/ 3935667597

PREZZO POLTRONA 15 EURO 

PREZZO AL TAVOLO 20 EURO 

Teatro Summarte: la programmazione teatrale 2021/2022

Finalmente dopo la forzata e lunghissima pausa a causa della pandemia, il Teatro Summarte di Somma Vesuviana apre le porte al teatro, dopo aver dato spazio alla musica con i primi due concerti seguitissimi dal pubblico della VII edizione del Jazz&Baccala’, proponendo per questa stagione 2021/2022 una selezione di spettacoli assolutamente strepitosi scelti tra le piu’ belle proposte di teatro, cabaret, spettacoli musicali attualmente in scena nei piu’ importanti teatri di tutta Italia.

Si inizia il 2 dicembre con Roberto Ciufoli in “Tipi” un vero e proprio “recital comico-antropologico” con testi originali e regia dello stesso Ciufoli. Disegno luci, elaborazioni sonore e vocalizzazioni di David Barittoni.
In “TIPI” Ciufoli si mette alla prova in una vera e propria cavalcata che ci portera’ ad analizzare e scoprire i lati piu nascosti ed esilaranti dell’essere umano, proponendo varie tipologie umane e mostrando come una particolare caratteristica psicologica corrisponda ad un atteggiamento fisico ben preciso un modo di parlare e di scegliere le parole attraverso monologhi, poesie, scketch, balli e canzoni in un esilarante percorso che spazia dallo sportivo all’indeciso, dal timido al supereroe e al danzatore. Un vero “multi-one man live show”!

Prezzo singolo spettacolo 15 euro

Il 30 dicembre Simone Schettino in “Il meglio di….. ” spettacolo assolutamente esilarante nel quale il cabarettista napoletano veste i panni del monologhista puro in compagnia dei suo testi piu’ divertenti.
A.C – D.C Se fino a qualche mese fa per buona parte di noi queste due sigle erano riferite a un unico sistema di datazione temporale,in futuro potrebbero anche intendersi come Avanti Covid e Dopo Covid. Eh si perchè una cosa è certa,nel bene e nel male questa pandemia ha cambiato il nostro modo di vivere e continuerà a farlo in seguito.In attesa del Dopo Covid,che auspichiamo arrivi al più presto,approfittiamone per fare un divertente excursus analizzando i vizi, le virtù,le manie e soprattutto gli errori che hanno costellato la nostra esistenza ante-covid,con la speranza di apportare piccoli miglioramenti per un futuro che si spera diverso.

Prezzo singolo spettacolo 20 euro

Il 5 Gennaio 2022 Massimiliano Gallo in “Resilienza 3.0 “ / Comiche istruzioni per risorgere da un disastro” in scena con i compagni di sempre: Shalana santana e Pina Giarmana’, accompagnati dal maestro Mimmo napolitano al pianofrte e da Davide Costagliola al contrabbasso e Giuseppe di Colandrea al clarion.

Massimiliano Gallo torna in scena dopo il periodo più strano, problematico, difficile dei nostri tempi.
Lo fa con il suo stile, la sua ironia, convinto che si possa raccontare questo momento tremendo attraverso una comica
riflessione dei fatti, a volte poetica, sempre pungente. Il pubblico rivivrà insieme a Gallo i momenti della quarantena: le paure, la noia, l’immobilità, la voglia di evadere, le lezioni on line, la palestra fatta in casa, in una condivisione problematica e a volte drammaticamente comica degli spazi vitali. Eri abituato a vivere la casa, tua moglie, per poche ore al giorno. Cosa succede se le ore diventano ventiquattro? Le domande a cui non davi risposta, la fretta, la velocità, erano complici ideali della superficialità con la quale vivevi. Il Covid 19 è stato drammatico anche per questo. Una lente di ingrandimento che ha messo a nudo i nostri difetti. I selfie fatti negli angoli più disparati dell’appartamento, la privacy inesistente nelle famiglie più numerose, la quarantena in 60 metri di casa. Totò diceva che “la morte è una livella”, non è così per la quarantena: quella fatta a Posillipo non è stata la stessa quarantena di quella passata in un basso. I selfie non sono stati uguali per tutti!

Prezzo singolo spettacolo 20 euro

L’8/9/10 febbraio 2022 Biagio Izzo in “Tartassati dalle tasse” una commedia scritta e diretta da Eduardo Tartaglia, con Mario Porfito, Stefania De Francesco, Arduino Speranza, Roberto Giordano e Adele Vitale.
Tartassati dalle tasse e’ una commedia principalmente incentrata sul rapporto tormentato e contraddittorio tra gli italiani e il fisco. Il protagonista dello spettacolo, il 54enne Innocenzo Tarallo e’ un imprenditore napoletano, orgoglioso proprietario di un ristorante internazionale di Sushi all’ultima moda. Un uomo fattosi da se, che da nipote e figlio di “baccalaiuolo” si triova adesso in cerca di un riscatto sociale definitivo. Dopo tanti sacrifici, avrebbe voluto godere un po la vita, magari anche grazie a qualche piccola “furbizia” di contribuente, ma si ritrovera’ in balia di mille peripezie e problemi, legati al batter cassa di Equitalia.

Prezzo singolo spettacolo 35 euro

Il 25 Febbraio 2022 Adriano Falivene in “Cyrano O Bergerac” , trasposizione drammaturgica in chiave onirica del “Cyrano de Bergerac” di E. Rostand, con Anna Bocchino, Raffaele Parisi, Antonio Perna . La vicenda si svolge a Napoli dal 1647 al 1662 e vede in “Ciro Ercole Savignano” l ‘incarnazione dell’eroe francese, ribelle, sognatore e poeta. I suoi compagni, i cadetti di Guascogna, prendono le sembianze dei componenti della “Compagnia della Morte”: una setta di poeti e pittori spadaccini napoletani capitanata da Aniello Falcone (Capitan Carbone nell’opera originale) e composta da personaggi come : Mattia Preti, Micco Spadaro, Salvator Rosa e Masaniello: i Moschettieri che hanno combattuto per Napoli. Il celeberrimo antagonista “Il conte de Guiche” trova il suo “gemello” nella figura del Conte Enrico Di Guisa, personaggio che incredibilmente presenta parellelismi storici con quella inventata da Rostand.

Prezzo singolo spettacolo 15 euro

Il 18 marzo 2022 Francesco Procopio in “Non ci resta che ridere” scritto e diretto da Antonio Grosso con Maria Bolignano, Enzo Casertano e Giuseppe Cantore.
Un famoso trio comico degli anni ’90, dopo la loro divisione si ritrova per una serie di circostanze ad una Reunion del loro gruppo famoso. La storia narre le vicende di questo Trio che opo anni di fortuna calcando teatri, programmi televisivi e addirittura film per il cinema, si separa a causa di una “questione” d’amore, facendo sfumare per sempre la ricchezza sia economica e artistica di questo famoso gruppo. Anni dopo, si ritrovano, a “furor di popolo” invitati dal piu grande impresario teatrale italiano a rimettere in piedi il famoso trio per il debutto al Gran Teatro di Roma e dopo varie indecisioni, contraddizioni e scontri, il trio arriva ad una decisione: ritorneranno in scena! Vicende divertentissime ed emozioni fondate sull’amicizia, caratterizzano questa commedia scoppiettante, con un cast straordinario e divertentissimo.

Prezzo singolo spettacolo 20 euro

A questa programmazione si aggiungeranno altri due spettacoli con data ancora da definire: Vincenzo Costanzo, tenore di fama internazionale che sara’ impegnato in uno spettacolo di musica travolgente.

Prezzo singolo spettacolo 15 euro

Antonio Merone in “Merone canta Taranto” (da recuperare come data per gli abbonati 2020/2021) uno spettacolo interamente dedicato alla grande e immortale figura del fine dicitore più amato del novecento Nino Taranto. Insieme all’attore Carmine Beneduce e il direttore d’orchestra maestro Giovanni Sepe percorrera’ il grande mondo delle macchiette tarantiane dalle “canzoni in giacca” a quelle da “dicitore”. Non solo musica ma anche divertentissimi sketch.

Prezzo singolo spettacolo 15 euro

Prezzi 

Prezzo abbonamento 8 spettacoli =120 euro

abbonamento Gallo+Adriano Falivene + Procopio+ Merone= 50 euro 

abbonamento Schettino+ Gallo+Adriano Falivene+Procopio+ Merone = 70 euro

 Per info 08136295793935667597 info@summarte.it

 Siamo in Via Roma 15 Somma Vesuviana (NA) 80049

Teatro Summarte : la nuova programmazione 2021/2022

Finalmente dopo la forzata e lunghissima pausa a causa della pandemia, il Teatro Summarte di Somma Vesuviana apre le porte al teatro, dopo aver dato spazio alla musica con i primi due concerti seguitissimi dal pubblico della VII edizione del Jazz&Baccala’, proponendo per questa stagione 2021/2022 una selezione di spettacoli assolutamente strepitosi scelti tra le piu’ belle proposte di teatro, cabaret, spettacoli musicali attualmente in scena nei piu’ importanti teatri di tutta Italia.

Si inizia il 2 dicembre con Roberto Ciufoli in “Tipi” un vero e proprio “recital comico-antropologico” con testi originali e regia dello stesso Ciufoli. Disegno luci, elaborazioni sonore e vocalizzazioni di David Barittoni.
In “TIPI” Ciufoli si mette alla prova in una vera e propria cavalcata che ci portera’ ad analizzare e scoprire i lati piu nascosti ed esilaranti dell’essere umano, proponendo varie tipologie umane e mostrando come una particolare caratteristica psicologica corrisponda ad un atteggiamento fisico ben preciso un modo di parlare e di scegliere le parole attraverso monologhi, poesie, scketch, balli e canzoni in un esilarante percorso che spazia dallo sportivo all’indeciso, dal timido al supereroe e al danzatore. Un vero “multi-one man live show”!

Prezzo singolo spettacolo 15 euro

Il 30 dicembre Simone Schettino in “Il meglio di….. ” spettacolo assolutamente esilarante nel quale il cabarettista napoletano veste i panni del monologhista puro in compagnia dei suo testi piu’ divertenti.
A.C – D.C Se fino a qualche mese fa per buona parte di noi queste due sigle erano riferite a un unico sistema di datazione temporale,in futuro potrebbero anche intendersi come Avanti Covid e Dopo Covid. Eh si perchè una cosa è certa,nel bene e nel male questa pandemia ha cambiato il nostro modo di vivere e continuerà a farlo in seguito.In attesa del Dopo Covid,che auspichiamo arrivi al più presto,approfittiamone per fare un divertente excursus analizzando i vizi, le virtù,le manie e soprattutto gli errori che hanno costellato la nostra esistenza ante-covid,con la speranza di apportare piccoli miglioramenti per un futuro che si spera diverso.

Prezzo singolo spettacolo 20 euro

Il 5 Gennaio 2022 Massimiliano Gallo in “Resilienza 3.0 “ / Comiche istruzioni per risorgere da un disastro” in scena con i compagni di sempre: Shalana santana e Pina Giarmana’, accompagnati dal maestro Mimmo napolitano al pianofrte e da Davide Costagliola al contrabbasso e Giuseppe di Colandrea al clarion.

Massimiliano Gallo torna in scena dopo il periodo più strano, problematico, difficile dei nostri tempi.
Lo fa con il suo stile, la sua ironia, convinto che si possa raccontare questo momento tremendo attraverso una comica
riflessione dei fatti, a volte poetica, sempre pungente. Il pubblico rivivrà insieme a Gallo i momenti della quarantena: le paure, la noia, l’immobilità, la voglia di evadere, le lezioni on line, la palestra fatta in casa, in una condivisione problematica e a volte drammaticamente comica degli spazi vitali. Eri abituato a vivere la casa, tua moglie, per poche ore al giorno. Cosa succede se le ore diventano ventiquattro? Le domande a cui non davi risposta, la fretta, la velocità, erano complici ideali della superficialità con la quale vivevi. Il Covid 19 è stato drammatico anche per questo. Una lente di ingrandimento che ha messo a nudo i nostri difetti. I selfie fatti negli angoli più disparati dell’appartamento, la privacy inesistente nelle famiglie più numerose, la quarantena in 60 metri di casa. Totò diceva che “la morte è una livella”, non è così per la quarantena: quella fatta a Posillipo non è stata la stessa quarantena di quella passata in un basso. I selfie non sono stati uguali per tutti!

Prezzo singolo spettacolo 20 euro

L’8/9/10 febbraio 2022 Biagio Izzo in “Tartassati dalle tasse” una commedia scritta e diretta da Eduardo Tartaglia, con Mario Porfito, Stefania De Francesco, Arduino Speranza, Roberto Giordano e Adele Vitale.
Tartassati dalle tasse e’ una commedia principalmente incentrata sul rapporto tormentato e contraddittorio tra gli italiani e il fisco. Il protagonista dello spettacolo, il 54enne Innocenzo Tarallo e’ un imprenditore napoletano, orgoglioso proprietario di un ristorante internazionale di Sushi all’ultima moda. Un uomo fattosi da se, che da nipote e figlio di “baccalaiuolo” si triova adesso in cerca di un riscatto sociale definitivo. Dopo tanti sacrifici, avrebbe voluto godere un po la vita, magari anche grazie a qualche piccola “furbizia” di contribuente, ma si ritrovera’ in balia di mille peripezie e problemi, legati al batter cassa di Equitalia.

Prezzo singolo spettacolo 35 euro

Il 25 Febbraio 2022 Adriano Falivene in “Cyrano O Bergerac” , trasposizione drammaturgica in chiave onirica del “Cyrano de Bergerac” di E. Rostand, con Anna Bocchino, Raffaele Parisi, Antonio Perna . La vicenda si svolge a Napoli dal 1647 al 1662 e vede in “Ciro Ercole Savignano” l ‘incarnazione dell’eroe francese, ribelle, sognatore e poeta. I suoi compagni, i cadetti di Guascogna, prendono le sembianze dei componenti della “Compagnia della Morte”: una setta di poeti e pittori spadaccini napoletani capitanata da Aniello Falcone (Capitan Carbone nell’opera originale) e composta da personaggi come : Mattia Preti, Micco Spadaro, Salvator Rosa e Masaniello: i Moschettieri che hanno combattuto per Napoli. Il celeberrimo antagonista “Il conte de Guiche” trova il suo “gemello” nella figura del Conte Enrico Di Guisa, personaggio che incredibilmente presenta parellelismi storici con quella inventata da Rostand.

Prezzo singolo spettacolo 15 euro

Il 18 marzo 2022 Francesco Procopio in “Non ci resta che ridere” scritto e diretto da Antonio Grosso con Maria Bolignano, Enzo Casertano e Giuseppe Cantore.
Un famoso trio comico degli anni ’90, dopo la loro divisione si ritrova per una serie di circostanze ad una Reunion del loro gruppo famoso. La storia narre le vicende di questo Trio che opo anni di fortuna calcando teatri, programmi televisivi e addirittura film per il cinema, si separa a causa di una “questione” d’amore, facendo sfumare per sempre la ricchezza sia economica e artistica di questo famoso gruppo. Anni dopo, si ritrovano, a “furor di popolo” invitati dal piu grande impresario teatrale italiano a rimettere in piedi il famoso trio per il debutto al Gran Teatro di Roma e dopo varie indecisioni, contraddizioni e scontri, il trio arriva ad una decisione: ritorneranno in scena! Vicende divertentissime ed emozioni fondate sull’amicizia, caratterizzano questa commedia scoppiettante, con un cast straordinario e divertentissimo.

Prezzo singolo spettacolo 20 euro

A questa programmazione si aggiungeranno altri due spettacoli con data ancora da definire: Vincenzo Costanzo, tenore di fama internazionale che sara’ impegnato in uno spettacolo di musica travolgente.

Prezzo singolo spettacolo 15 euro

Antonio Merone in “Merone canta Taranto” (da recuperare come data per gli abbonati 2020/2021) uno spettacolo interamente dedicato alla grande e immortale figura del fine dicitore più amato del novecento Nino Taranto. Insieme all’attore Carmine Beneduce e il direttore d’orchestra maestro Giovanni Sepe percorrera’ il grande mondo delle macchiette tarantiane dalle “canzoni in giacca” a quelle da “dicitore”. Non solo musica ma anche divertentissimi sketch.

Prezzo singolo spettacolo 15 euro

Prezzi 

Prezzo abbonamento 8 spettacoli =120 euro

abbonamento Gallo+Adriano Falivene + Procopio+ Merone= 50 euro 

abbonamento Schettino+ Gallo+Adriano Falivene+Procopio+ Merone = 70 euro

 Per info 08136295793935667597 info@summarte.it

 Siamo in Via Roma 15 Somma Vesuviana (NA) 80049

Recensione: Armanda Desidery ospite della VII Edizione di Jazz&Baccalà

Recensione di Annamaria De Crescenzo
Foto di SpectraFoto (http://www.spectrafoto.com)

Dopo il primo concerto della settimana scorsa di Daniele Sepe, un altro straordinario successo per il secondo   appuntamento della VII Edizione di Jazz&Baccalà ideata e diretta da Elio Coppola e realizzata al Teatro Summarte di Somma Vesuviana, (NA) con il concerto di  Armanda Desidery Quartet.

Musicista napoletana, pianista e compositrice, Armanda Desidery, dotata di grande forza espressiva e di talento sempre coltivato, ha saputo fare breccia nel cuore del pubblico. Un’infinta passione per il mondo Latin Jazz l’ha spinta durante tutta la sua carriera a ricercare sempre nuove collaborazioni tendendo alto il valore delle donne nella musica.

Ha collaborato con una serie di musicisti e artisti di interesse nazionale. Insieme al già citato Roberto De Simone, si ricorda Gianni Lamagna, Antonella Ippolito, Antonello Paliotti. E, ancora, Bruno Garofalo, Daniele Sepe, Eduardo De Crescenzo, Lino Cannavacciuolo e Arthur Louise. E poi con Luca Signorini, Ray Mantilla, Ernesticco, Pavel Molina Ruiz e Brunella Selo. Seguono Pino De Vittorio, Bruno Biriaco, Agostino Marangolo, John Surmann e Mario Castiglia. Inoltre, Cosè Antonio Molina, Irina Arozarena, Doris Lavin, Alvaro Martinez, Andrès Roman, Lea Costa. Infine, con Gianni Lamagna e Liliana De Curtis.

Nel 2015 ha pubblicato il disco Blackmaba con Giulio Martino, Antonio De Luise e Gianluca Brugnano, seguito nel 2017 da  “la stanza dei colori” con Gianfranco Campagnoli, Gerardo Palumbo, Gianluca Brugnano, e Guido Russo.

Sul palco del Teatro Summarte, accompagnata da validissimi musicisti come Francesco Galatro al basso, Gerardo Palumbo alle percussioni, Marco Fazzari alla batteria, è stata un vero e proprio ciclone di energia e di vitalità. Elegantissima in un bellissimo completo pantalone nero, sempre bellissima e con un sorriso eccezionale, al pianoforte si trasforma in vera e propria esplosione travolgente al punto che il pubblico ne è stato assolutamente conquistato.

Continua a leggere

Armanda Desidery ospite della VII Edizione di Jazz & Baccalà

Armanda Desidery quartet

Armanda desidery-piano

Francesco Galatro-Contrabbasso

Marco Fazzari-batteria

Gerardo Palumbo-percussioni

Dopo il successo di Daniele Sepe che ha inaugurato la nuova rassegna di Jazz&Baccala, il 29 ottobre andrà in scena ARMANDA DESIDERY QUARTET.

Il suono di Armanda è sicuramente quello del pianoforte più latino che esista in Italia ma – come dimostrano le sue collaborazioni, in primis quella con Ray Mantilla ,con il percussionista Ernesticco, con L’orchestra colombiana Guayacan – è anche quello di un’artista capace di interagire e collaborare a grandi livelli. Il repertorio di questo progetto è  basato  su  composizioni  originali  di  Armanda  e  su  qualche  standard adeguatamente rielaborato. Il “Sueno Latino” è garantito dal  virtuosismo  di Marco Fazzari , dall’incisivo contrabbasso di Francesco Galatro,dalle percussioni di Gerardo Palumbo e dal pianismo di Armanda  che collega  e colora  il  tutto con le tipiche figurazioni cubane e caraibiche.

Questo quartetto è una formazione che mescola i suoni della musica latina, del jazz ,del flamenco con riferimenti ai maestri del genere (a partire da Dizzy  Gillespie a Machito, a Tito Puente, a Paquito D’Rivera), con  risultati  che  toccano  tutte  le  corde  degli   appassionati  non mancando  di suscitare tutto quell’ampio spettro emozionale  tipico di questa  musica, divertente, molto energetica ma anche irrimediabilmente romantica.

(”la stanza dei colori”e’ la testimonianza di tutta la musica descritta e del valore di questo trio :tutte composizioni originali di Armanda Desidery e la collaborazione di numerosi , prestigiosi ospiti.Un disco dalle mille sonorita’,immediato e divertente).

Sempre format music&food: 

degustazione di piatti della tradizione partenopea e grandissimi artisti del panorama jazz preparati dal ristorante ‘’CASA A TRE PIZZI’’ unica sede dal 1958 a Somma Vesuviana. 

Dinner ore 21:00

Music ore 22:15

Per info:

TEATRO SUMMARTE 0813629579/ 3935667597

PREZZO POLTRONA 15 EURO  

PREZZO AL TAVOLO 20 EURO 
 
 
 TEATRO SUMMARTE

Via Roma, 15

80049 Somma Vesuviana

Info 081/3629579

Recensione: Daniele Sepe in “Blind Mary” ospite di “Jazz & Baccala’”

Recensione di Annamaria De Crescenzo
Foto di SpectraFoto (http://www.spectrafoto.com)

Straordinario successo di pubblico alla prima serata della VII Edizione 2021 di “Jazz & Baccalà” diretta da Elio Coppola ed organizzata al Teatro Summarte di Somma Vesuviana con il primo concerto dei 4 appuntamenti previsti in cartellone per questa nuova edizione con il concerto di Daniele Sepe in “Blind Mary”.

Tantissima l’attesa per questo ritorno finalmente in sala dopo quasi due anni di completa sospensione di qualsiasi programmazione teatrale e musicale del Teatro stesso, causa pandemia. Tantissime le prenotazioni e l’emozione di poter tornare finalmente ad ascoltare un concerto live e di godere finalmente di una serata all’insegna del jazz e della buona cucina, visto che come da storica tradizione ormai da sette anni, il concerto viene anticipato da un’ottima cena a base di baccalà che delizia il palato degli ospiti in sala.

L’emozione ha coinvolto tutti, dal Direttore Artistico allo staff del Teatro Summarte che ha accolto il pubblico con la solita gentilezza e professionalità ma quest’anno anche con una notevole emozione, suscitata dal fatto di vedere tantissime persone che hanno riempito la sala sia per la cena e concerto che nella formula “solo concerto” e che, visto l’entusiasmo dimostrato durante tutta la serata, hanno ancora una volta confermato che proviamo tutti un assoluto bisogno di tornare alla vita che vivevamo prima di questo dolorosissimo momento che ci ha visto obbligati a rinunciare a qualsiasi passione, soprattutto quella della musica e degli spettacoli in generale.

Emozionatissimi anche gli stessi musicisti sul palco, in primis di Daniele Sepe, il quale nonostante la proverbiale ironia, ha più volte affermato che era bellissimo vedere la platea cosi piena del Teatro e poter cosi, dopo tantissimo tempo, esibirsi finalmente dal vivo di fronte ad un pubblico entusiasta ed emozionato.

Il progetto “Blind Mary”  portato sul palco da Daniele Sepe è un progetto ambizioso e particolare e che mette insieme il talento di musicisti straordinari come Mario Nappi al piano, Davide Costagliola al basso, Paolo Forlini alla batteria  e  con il quale Sepe ha portato in scena un vero e proprio viaggio nella musica internazionale di artisti mondiali come Sonny Rollins, Gato Barbieri (Nunca Mas) , Atahualpa yupanqui , Turlough O’Carolan  (Blind Mary) concludendo il concerto con una carrellata di brani delle più belle colonne sonore di film storici come “Toto, Peppino e la dolce vita” fino ad una trascinante versione della colonna sonora del film famosissimo di Alberto Sordi “Il prof Dott. Guido Tersilli primario della clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue”  applauditissima dal numerosissimo pubblico presente in sala.

Prossimo appuntamento della VII Edizione di “Jazz & Baccalà “ il 29 ottobre con Armanda Desidery Quartet

Per info e prenotazioni: 0813629579 – 3935667597

JAZZ & BACCALA 2021 TEATRO SUMMARTE

Ritorna la rassegna musicale JAZZ & BACCALA‘ con nomi del panorama jazz internazionale e tante nuove ricette a base di Baccalà.
Jazz&Baccalà è la rassegna di Jazz del Teatro Summarte di Somma Vesuviana, giunta alla VII edizione

La rassegna adotta fin dall’inizio il format music&food, proponendo ad ogni spettacolo la degustazione di piatti della tradizione partenopea e grandissimi artisti del panorama jazz.

Inaugura il 15 ottobre 2021 l’artista  Daniele Sepe Sax in Blind Mary con Mario Nappi piano, Davide Costagliola basso e Paolo Forlini alla batteria.

A seguire il 29 ottobre 2021 Armanda Desidery piano Quartet con Francesco Galatro al basso, Marco Fazzari alla batteria, Gerardo Palumbo alle percussioni.

12 novembre 2021 Simona Boo e Diego Imparato   Mario Nappi e special Guest Claudio Romano alla batteria

3 DICEMBRE 2021 GREG REGA CANTANTE TRIBUTO A PINO DANIELE  CON ELIO COPPOLA BATTERIA, Alessandro Castiglione alla chitarra e  Antonio Napolitano al basso

Teatro Summarte
Via Roma 15
Somma Vesuviana (NA)
http://www.summarte.it

15 EURO  POLTRONA
20 EURO TAVOLO 

15 EURO  POLTRONA
20 EURO TAVOLO 

Recensione – Un’ora di musica live : “Solo Pino Daniele ” al Teatro Summarte

di Annamaria De Crescenzo 
Foto di : SpectraFoto http://www.spectrafoto.com

Dodicesimo appuntamento con la musica online per un trio d’eccezione capitanato dall’energia inarrestabile dell’ideatore di queste serate musicali che ormai da diverse settimane stanno facendo compagnia ai numerosi appassionati del jazz che li seguono con grande entusiasmo ed interesse.

Giovedì 27 maggio Elio Coppola alla batteria, Antonio Caps al piano, Antonio Napolitano al contrabbasso, per il consueto appuntamento live organizzato in sinergia con tutto lo staff tecnico di Unica TV Channel e del Teatro Summarte di Somma Vesuviana, hanno deciso di proporre una serata particolare di musica interamente dedicata alla poesia e alla magia di Pino Daniele, invitando per tale serata due altre eccellenze della musica come Alessandro Castiglione alle chitarre e Greg Rega voce.

È sempre molto azzardato riproporre il repertorio di Pino Daniele in quanto Pino rappresenta, da sempre, la vera anima di Napoli, e le sue musiche, come i suoi testi, sono rimasti indelebili nel cuore dei fans di questo straordinario interprete della musica italiana che è sempre molto difficile poterle presentare in una veste diversa da quella che ha fatto lui nella versione originale. Tanti ci provano e non sempre (anzi quasi mai) tali risultati incontrano il favore di chi prova ad ascoltarli, senza poi rimpiangere la poesia e la magia delle canzoni di Pino che sono parte ormai della vita e delle emozioni di ognuno di noi.

Elio Coppola in collaborazione con Alessandro Castiglione per i testi e con tutti gli altri musicisti sul palco del Teatro Summarte ci è riuscito ampiamente visto che l’evento online è stato un autentico successo di pubblico che ha registrato, sulla pagina social di Unica TV Channel dalla quale è stata trasmessa, messaggi di complimenti e di gradimento della serata stessa.

Sul talento di Elio Coppola, Antonio Caps e  Antonio Napolitano non avevamo e non avremmo mai alcun dubbio. Piu volte insieme sul palco sia per tali eventi online che per altri progetti e/o collaborazioni che di volta in volta mettono il Trio insieme a tantissimi altri musicisti e cantanti/e del mondo jazz contemporaneo dando vita a serate sempre molto apprezzate dal pubblico, i tre musicisti hanno dato ancora una volta conferma della loro bravura ma questa volta anche della loro estrema versatilità a proporsi in un repertorio pop come quello di Pino Daniele, questa volta riarrangiato totalmente da Elio e da Alessandro con sonorità jazz, senza ne’ stravolgere i brani ne’ sradicarli dalla loro essenza originale ma anzi arricchendoli di un’atmosfera musicale come il jazz  che li rende ancora più emozionanti e coinvolgenti. Lo stesso Alessandro Castiglione, oltre ad essere un bravissimo arrangiatore, ha dato prova del suo talento in assoli davvero spettacolari con la sua amatissima chitarra.

Continua a leggere

« Vecchi articoli