Tag Archives: Teatro

Biagio Izzo in “Tartassati dalle tasse” al Teatro Augusteo da venerdì 21 febbraio al 1 marzo

Al Teatro Augusteo di Napoli, da venerdì 21 febbraio a domenica 1 marzo 2020, Biagio Izzo sarà protagonista in scena con lo spettacolo “Tartassati dalle tasse”, una commedia scritta e diretta da Eduardo Tartaglia, con Mario Porfito, Stefania De Francesco, Arduino Speranza, Roberto Giordano e Adele Vitale.

“Io le tasse le pagherei volentieri, se le cose funzionassero veramente!” Quante volte abbiamo ascoltato simili confidenze? Quante volte lo abbiamo pensato? Il problema è che se poi davvero ragionassimo tutti quanti sempre così, come potrebbero veramente funzionare le cose?

Sarà costretto a domandarselo anche Innocenzo Tarallo, 54 anni ben portati, imprenditore napoletano nel settore della ristorazione, il classico “self made man” che da nipote e figlio di baccalaiuolo si ritrova proprietario orgoglioso di un ristorante internazionale di sushi all’ultima moda, e che dopo tanti sacrifici avrebbe voluto godersi un po’ la vita, magari anche grazie a qualche piccola ‘furbizia’ di contribuente. Tarallo si ritroverà invece in balia di mille peripezie e problemi, costretto a risolvere un quesito che angustia la maggioranza degli italiani: come è possibile che due parole, che da sole evocano così tanta bellezza: “Equità” e “Italia”, unite si contraggono dolorosamente come chi è in preda alla più dolorosa delle coliche addominali?

Continua a leggere

I cavalli di monsignor Perrelli con Peppe Barra al Teatro Cilea dal 13 febbraio

Una farsa in musica, in due atti, nei canoni e nello stile allegro, elegante della commedia all’antica italiana.

L’epoca è quella di Ferdinando IV di Borbone. Si dice che lo stesso re Ferdinando, e la regina Carolina, attendevano con ansia le visite del caro Monsignore, per cominciare la giornata con qualche sana risata. Fu cosìche nacque la leggenda di Monsignor Perrelli. Un uomo di chiesa, ma anche un eccentrico uomo di scienza, che spiattellava invenzioni divenute leggendarie, al limite della stupidità, portatore di surreale poesia, di pura follia, che racchiudeva, nel bene e nel male, le caratteristiche di un aristocratico, magari un po’ campagnolo, dell’ottocento.

In questo spettacolo si mette in scena il suo rapporto con Meneca, la sua fedele perpetua, vittima rassegnata delle sue stramberie. Barra é Meneca che, dopo aver subito le cretinerie del suo padrone, si sfoga, a tu per tu con il pubblico in sala, con i suoi irresistibili monologhi. Anche se, come accade in ogni coppia che si rispetti, continua ad accudirlo con attenzioni quasi materne, tenendolo al laccio con la sua arte culinaria di schietta tradizione campana. Continua a leggere

TEATRO AUGUSTEO | AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA dal 31 gennaio

Al teatro Augusteo di Napoli, da venerdì 31 gennaio a domenica 9 febbraio, Gianluca Guidi sarà in scena con la commedia musicale “Aggiungi un posto a tavola”, di Pietro Garinei e Sandro Giovannini, che firmano anche la regia originale. Spettacolo scritto con Jaja Fiastri, con le musiche di Armando Trovajoli, le coreografie di Gino Landi e le scenografie e i costumi di Giulio Coltellacci, liberamente ispirata a “After me the deluge” di David Forrest.

Oltre 160mila spettatori hanno applaudito il simbolo della purezza, la colomba, sintesi di gioia e rinascita, in emozionanti standing ovation sulle note finali dello spettacolo, un pubblico commosso e felice. Rappresentata per la prima volta nel 1974, fu un successo senza precedenti, con centinaia di migliaia di spettatori entusiasti, affermandosi anche sulla scena internazionale con oltre 30 edizioni e circa 15 milioni di spettatori in Inghilterra, Austria, Cecoslovacchia, Portogallo, Spagna, Russia, Ungheria, Messico, Argentina, Cile, Brasile, Venezuela, Finlandia.

Continua a leggere

JODY BEACH PARTY Al Teatro Augusteo di Napoli il 23 e 24 gennaio

CLAUDIO MALFI presenta 

PEPPE IODICE
dentro al
JODY BEACH PARTY
TUTTE SCEMITA’

di LELLO MARANGIO e PEPPE IODICE

COLONNA SONORA DELLE SCEMITA’
DANIELE DECIBEL BELLINI
CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DE

LOS LOCOS

REGIA DELLE SCEMITA’
FRANCESCO MASTANDREA

AL TEATRO AUGUSTEO GIOVEDI’ 23 e VENERDI’ 24 GENNAIO

Una festa per ogni giorno di spettacolo:
LA MUSICA, LA PLAYA, L’INVERNO, LA NOTTE, LA FESTA
Caro Lorenzo JOVANOTTI è facile fare il party sulla spiaggia in estate, il difficile è fare
un party estivo in teatro in inverno.
Peppe Iodice lo sta organizzando e si preannuncia lo spettacolo teatrale meno
spettacolo teatrale degli ultimi anni. Fino ad ora Gino Paoli era riuscito a far entrare
“IL CIELO IN UNA STANZA”, Peppe farà entrare la spiaggia nel teatro ed il clima sarà
“caliente” anche in pieno inverno.

Continua a leggere

Il miracolo di Marcellino – Il Musical il 19 gennaio un grande classico per emozionare tutta la famiglia a Casa della Musica

Il miracolo di Marcellino – Il Musical

il 19 gennaio un grande classico per emozionare tutta la famiglia a Casa della Musica

 

Il 19 Gennaio ore 18 e il 20 gennaio alle ore 10 in replica esclusiva per le scuole sarà di scena a Casa della Musica Federico I, lo spettacolo “Il miracolo di Marcellino – il Musical”, un tributo alla dolce storia più coinvolgente e divertente di sempre, raccontata attraverso gli occhi di un bambino. Ricavata da un’antica leggenda popolare spagnola, la storia narra di un neonato abbandonato, raccolto in fasce ed allevato con amore dai frati di un convento. Crescendo Marcellino sente il bisogno di un amico, che trova in un crocifisso dimenticato nella soffitta abbandonata del convento. Ogni giorno Marcellino porta al suo Amico pane e vino presi di nascosto dalla dispensa dei frati. Gesù ascolta i suoi desideri e quando Marcellino chiede di poter vedere sua mamma…  Gesù lo accontenta, con un gesto d’Amore che sarà poi ricordato come il Miracolo di Marcellino. Continua a leggere

TEATRO POLITEAMA | PEPPE BARRA – LA CANTATA DEI PASTORI, una luce nella notte

Al Teatro Politeama di Napoli, in Via Monte di Dio 80, da mercoledì 18 a domenica 29 dicembre 2019 sarà in scena “La Cantata dei Pastori – Una luce nella notte” di e con Peppe Barra, liberamente ispirata all’opera teatrale sacra di Andrea Perrucci.

Testo di teatro gesuitico, scritto espressamente per contrastare la ‘diabolica’ Commedia dell’Arte, “La Cantata dei Pastori” è, tra versi arcadici e lazzi scurrili, tra lingua colta e dialetto, tra sentimento cattolico e rito pagano, una storia che racconta le traversie di Giuseppe e Maria per giungere al censimento di Betlemme e gli ostacoli che la santa coppia dovrà superare prima di trovare rifugio nella grotta della Natività.

Nel difficile viaggio vengono accompagnati da due figure popolari napoletane: Razzullo, scrivano assoldato per il censimento, e Sarchiapone, barbiere pazzo in fuga per omicidio.

Lo spettacolo cambia ogni stagione, pur mantenendo la sua struttura drammaturgica che affonda le radici tra prosa classica e teatro popolare. In questa edizione le novità riguardano anche le musiche, del M° Carmelo Columbro, eseguite da un ensemble di undici orchestrali diretti dal M° Giorgio Mellone.

Continua a leggere

TEATRO AUGUSTEO : “Che Disastro Di Commedia” apre la stagione teatrale dell’Augusteo

Lo spettacolo “Che Disastro Di Commedia” sarà in scena al Teatro Augusteo di Napoli da venerdì 25 ottobre a domenica 3 novembre 2019, inaugurando ufficialmente la stagione teatrale 2019/2020 dell’Augusteo.

La commedia di Henry Lewis, Jonathan Sayer ed Henry Shields, con la traduzione di Enrico Luttmann, è la versione italiana di “The Play That Goes Wrong”, successo planetario dello spettacolo in scena in tutto il mondo, che torna in teatro per la sua III tournée nazionale.

I protagonisti dello spettacolo sono Stefania Autuori, Luca Basile, Viviana Colais, Valerio Di Benedetto, Alessandro Marverti, Yaser Mohamed, Igor Petrotto e Marco Zordan, con la regia di Mark Bell.

“Che Disastro Di Commedia“ racconta la storia di una compagnia teatrale amatoriale che, dopo aver ereditato improvvisamente un’ingente somma di denaro, tenta di produrre un ambizioso spettacolo che ruota intorno a un misterioso omicidio perpetrato negli anni ’20, nel West End. Continua a leggere

MILES GLORIOSUS…OVVERO: MORIRE D’URANIO IMPOVERITO 17-18 GIUGNO CASA DELLA MUSICA

CASA DELLA MUSICA FEDERICO I

17 – 18 GIUGNO ORE 21

 

MILES GLORIOSUS…OVVERO: MORIRE D’URANIO IMPOVERITO
testo, drammaturgia, regia Antonello Taurino
con Antonello Taurino e Orazio Attanasio
musiche di scena Orazio Attanasio

“Un testo ottimo e interessante, ben scritto, e che sorprende per l’intima coerenza interna. La prova matura d’un drammaturgo: Taurino ha reso comprensibile, godibile e ironico ciò che fa comodo che resti complicato. Uno spettacolo importante, da vedere!”FRANCA RAME

 

Una storia di misteri, di morti e di colpe, di malati, tribunali e assurdità. Ma proprio per questo, chi meglio di due cialtroni può raccontarla? L’ironia più feroce e il dramma della cronaca vera sono elementi intrecciati in un questo spettacolo che, di storie, ne racconta due. Nato da una dettagliata inchiesta durata due anni, lo spettacolo narra con toni comicissimi una tragedia.
Perché appunto vi s’intrecciano la storia dei soldati vittime dell’uranio impoverito di ritorno dalle “missioni di pace” negli anni 90’, lontani dal clamore retorico del patriottismo nostrano, e quella farsesca ed esilarante di due teatrantisciamannati, Mimmo e Pasquale, che, tanto cinici quanto cialtroni, cercano idee per il loro nuovo spettacolo: “Deve essere di teatro impegnato, civile! Perché il genere tira..” Sì, ma quale storia scegliere? Ecco allora che al motto di “le tragedie italiane a Teatro se l’è già fregate tutte Marco Paolini, se c’è libera questa qui dell’uranio bisogna approfittarne!”, i due diventeranno inconsapevoli narratori di una delle pagine più tristi e oscure nel recente passato del nostro Paese. Qualche informazione… Le vicissitudini dei due teatranti costituiscono una cornice che permette al pubblico di entrare nel racconto degli aspetti più sconcertanti della “Ustica degli anni 2000” (cioè di questi soldati mandati a morire senza protezioni), assistendo alle loro prove, mentre i due si documentano tra un comicissimo siparietto e l’altro. E i due vanno avanti nel loro progetto nonostante una serie di minacce – vere, documentate e citate nello spettacolo – subite da chi, della faccenda, si è interessato. La delicatezza e la lunghezza della vicenda (gli ultimi vent’anni di storia italiana) ha imposto una ricerca dettagliata su testi, sentenze, interviste a soldati e parenti di vittime, documenti di Commissioni Parlamentari e Difesa e che non potrà mai dirsi conclusa. Recenti sono sia sentenze di giustizia civile (ad oggi circa una settantina) che riconoscono la responsabilità dell’Uranio e le colposa sottovalutazione del rischio del Ministro della Difesa dell’epoca, on. Sergio Mattarella, sia un decreto legge che conferisce impunità penale alle alte sfere dell’Esercito coinvolte nella vicenda. Le Associazioni parlano di 335 morti e 3800 malati. Per la Difesa queste cifre sono da ridursi a un decimo. Durante la prima dello spettacolo ci sarà l’intervento di Vincenzo Riccio, ex maresciallo dell’Aeronautica Militare che da 9 anni lotta contro il cancro causato dall’uranio impoverito. Continua a leggere

3 MAGGIO 2019 – SIAMO TUTTI…FELICE al Teatro Summarte

VENERDI’ 3 MAGGIO 2019 ORE 21:00

SIAMO TUTTI…….FELICE

CON FABIO BALSAMO, SALVATORE GISONNA E CIRO ESPOSITO

 

Arriva a teatro SIAMO TUTTI… FELICE di Salvatore Gisonna, che cura anche la regia di questo divertentissimo spettacolo ed è uno dei protagonisti. Ad interpretarlo con lui, ci sono Ciro Esposito e Fabio Balsamo. La Commedia in due atti è assolutamente brillante. Dalla penna di Salvatore Gisonna, dai consigli dell’amico Giuseppe De Rosa e dalla collaborazione ai testi di Massimo Peluso e Ciro Esposito, nasce la commedia in due atti: “Siamo tutti… Felice” E’ la storia di tre fratelli, Felice, Gigi ed Enzo Aria, che dopo la morte del padre, vivono sotto lo stesso tetto. Si sa la convivenza è sempre complicata, soprattutto tra fratelli, ma quando questi fratelli sono Salvatore Gisonna, Fabio Balsamo e Ciro Esposito, allora oltre ad essere complicata può essere anche molto divertente. Felice, (Gisonna) è il motore economico della famiglia grazie all’eredità da gestire lasciatagli dal padre, e di conseguenza carnefice degli altri due. Gigi, (Balsamo) invece è un agente immobiliare dalle scarse propensioni alla vendita, mentre Enzo (Esposito) è un cantante neomelodico dalle belle speranze e in attesa di pubblicare il suo primo cd. Il destino però riserverà loro una bella sorpresa che sconvolgerà la loro monotona vita familiare e…. Beh per sapere il resto venite a teatro e non ve ne pentirete!!! Nella commedia ci sarà la prestigiosa presenza in video a titolo amichevole delle seguenti guest: Gigi D’Alessio, Biagio Izzo, Peppe Iodice e Miriam Candurro.

Non mancate!!

TEATRO SUMMARTE

Via Roma, 15

Somma Vesuviana (Na)

tel. 0813629579

info@summarte.it

TEATRO AUGUSTEO | PAOLO CAIAZZO in scena con “Non mi dire te l’ho detto”

 

Al Teatro Augusteo di Napoli, da venerdì 8 a domenica 17 marzo 2019, sarà in scena Paolo Caiazzo con lo spettacolo “Non mi dire te l’ho detto”, commedia in due atti scritta e diretta da Paolo Caiazzo, con Ciro Ceruti, Yuliya Mayarchuck, Franco Pennasilico, Ettore Massa, Felicia del Prete e Feliciana Tufano.

Il testo è stato scritto nel 1994, quando le prime chat e il corteggiamento anonimo cominciavano ad affascinare il popolo di internet. L’esplosione della rete ha poi investito le generazioni successive, portandole spesso a vivere su due livelli: quello reale e tranquillo, e quello virtuale e spericolato dei leoni da tastiera.

Oggi più che mai non sei al passo con i tempi se non sei ‘social’. E’ l’inevitabile progresso con i suoi effetti collaterali: le principali vittime, al contrario di quanto si possa pensare, non sono gli adolescenti che conoscono bene lo strumento, ma i loro genitori. Le generazioni degli ‘anta’ sono quelle maggiormente in pericolo. Così l’eterno gioco della seduzione, unito al fascino del rischio, investe il precario equilibrio di una coppia borghese, e il maldestro utilizzo dei social li condurrà in una complicata e imbarazzante situazione.

Lo spettacolo è un’attualissima commedia degli equivoci, con un ritmo frenetico di gag, battute e colpi di scena. La trama e gli intrecci si ingarbugliano sempre più, fino a trasformare una piccante serata in una tragedia tutta da ridere.

“Non mi dire te l’ho detto” risulta infine il tormentone dello spettacolo, che ha il semplice scopo di sottolineare, con leggerezza, che cambiano i tempi, le mode e gli strumenti, ma restano invariate le umane debolezze.

Giorni e orari spettacoli: venerdì 8 marzo ore 21:00; sabato 9 ore 21:00; domenica 10 ore 18:00; martedì 12 ore 21:00; mercoledì 13 ore 18:00; giovedì 14 ore 21:00; venerdì 15 ore 21:00; sabato 16 ore 21:00; domenica 17 ore 18:00.

Prezzi

Platea € 35,00

Galleria € 25,00

Informazioni e biglietti sono disponibili presso il botteghino (dal lunedì al sabato dalle ore 10:30 alle 19:30, la domenica dalle ore 10:30 alle 13:30), e presso le rivendite ufficiali e online sul sito del Teatro Augusteo di Napoli.

Teatro Augusteo

Marco Calafiore 3926075948

Tunnel Produzioni srl

Francesca Scognamiglio

« Vecchi articoli