Recensione: Gianluca Guidi in “Aggiungi un posto a tavola” al Teatro Cilea di Napoli

Solidarietà, accoglienza e amore verso il prossimo senza alcuna riserva o preclusione sono i temi di “Aggiungi un posto a tavola” indimenticabile commedia musicale, rappresentata per la prima volta nel 1974, di Garinei e Giovannini, scritta con Jaja Fiastri e le musiche del Maestro Armando Trovajoli e le coreografie di Gino Landi, dopo il grandissimo successo al Teatro Brancaccio di Roma in prima nazionale per celebrare gli 80 anni del teatro stesso, in scena anche a Napoli dal 14 al 17 dicembre al Teatro Cilea.

Temi importanti ed attualissimi per il periodo storico che stiamo vivendo e temi ancora più attuali visto che siamo in pieno periodo natalizio, in quanto tale commedia musicale è stata scelta per contribuire alla raccolta fondi per la Comunità di Sant’Egidio “A Natale aggiungi un posto a tavola” (sms al numero 45568 dal 10 al 25 dicembre) che darà la possibilità ai meno fortunati di poter partecipare ad un vero e proprio pranzo di Natale in diverse città d’ Italia tra le quali appunto Napoli.

Grande interprete oltre che regista Gianluca Guidi che veste i panni del protagonista Don Silvestro, ruolo già interpretato nelle due precedenti edizioni del 2009 e del 2010, e ancor prima dal padre Johnny Dorelli. Ironico a tratti sarcastico, sempre con battuta pronta ma anche con la giusta parola per tutti, con una grande vocazione per la veste talare anche se attraversato da quelli che potremmo definire “i giusti turbamenti” circa il celibato, che lo porterà, ad un certo punto della storia, ad avvertire un senso di solitudine che penserà di colmare con l’amore che prova per lui Clementina (la figlia del Sindaco del paese) alla quale dedica una splendida canzone d’amore, ma l’amore verso Dio e verso i suoi fedeli lo riporterà alla sua vera vocazione di uomo della Chiesa. Continua a leggere

In occasione del 25° anniversario dalla sua fondazione La Bernstein School of Musical Theater Premia il talento .

audizionimail

La Bernstein School of Musical Theater ha annunciato le prossime audizioni per l’ammissione al percorso triennale per l’anno accademico 2018/2019: le prime date sono domenica 7 e lunedì 8 gennaio 2018 nella nuova sede dell’Accademia in via Nanni Costa a Bologna.

Nata nel 1993, la BSMT si appresta a festeggiare 25 anni di attività e per questo anniversario ha pensato di assegnare 10 borse di studio ai candidati più meritevoli.

Per andare incontro alle esigenze degli aspiranti performer, per la prima volta la commissione della BSMT si sposterà da Bologna per tenere le audizioni in altre tre città italiane:

Roma                    11 marzo presso Teatro Brancaccio

Siracusa                 18 marzo presso A.S.D. Silva Arte Danza e Musical

Milano                   25 marzo presso Area Dance Continua a leggere

SAL DA VINCI AL TEATRO AUGUSTEO CON LA NUOVA EDIZIONE DELLO SPETTACOLO “ITALIANO DI NAPOLI”.

sdv_italianodinapoli2017_100x140_RGB_stampa-sponsor copia

SAL DA VINCI AL TEATRO AUGUSTEO CON LA NUOVA EDIZIONE DELLO SPETTACOLO “ITALIANO DI NAPOLI”.


La nuova edizione dello spettacolo musicale di Sal Da Vinci torna in scena al Teatro Augusteo di Napoli dal 22 dicembre 2017 al 07 gennaio 2018.

L’artista sarà quindi in scena durante le festività di Natale e la notte di Capodanno, con l’abituale spettacolo notturno del 1 gennaio 2018, il brindisi e il panettone. Continua a leggere

“Monologhi per cinque sere”: al via martedì 16 gennaio la nuova stagione di prosa dello Spazio Teatro 89 di Milano

foto Federica Sassaroli

MILANO – Cinque appuntamenti, cinque attori, cinque monologhi: il numero cinque caratterizza la nuova stagione di prosa dello Spazio Teatro 89 di Milano, che anche quest’anno proporrà spettacoli, per lo più di drammaturgia contemporanea, inconsueti e stimolanti. Nel segno dell’affabulazione e della narrazione, senza disdegnare tuttavia anche registri più leggeri.

La prima data della rassegna Monologhi per cinque sere, organizzata dall’auditorium polifunzionale di via Fratelli Zoia 89, è in programma martedì 16 gennaio (ore 21; ingresso 10-13 euro) quando l’attrice e cabarettista Federica Sassaroli porterà in scena Lei non sa chi sono io – Storie malate alla ricerca di sé: uno spettacolo intenso e brillante, che prende lo spunto da una vicenda autobiografica (la malattia e, in particolare, il modo di porsi di fronte a essa) e che, pur non rinunciando alla profondità di pensiero, offre momenti di autentica comicità.

Continua a leggere

Canti, danze e strumenti tradizionali: scatta venerdì 12 gennaio l’Irish Music Fest allo Spazio Teatro 89 di Milano con il concerto dei Ceol

Locandina IRISH MUSIC FEST

MILANO – Flauti, cornamuse, mandolini, violini,  percussioni, arpe, tamburi (anzi, bodhran), bouzouki ma non solo: tornano le atmosfere d’Irlanda allo Spazio Teatro 89 di Milano con la quinta edizione dell’Irish Music Fest.

Da venerdì 12 gennaio a venerdì 9 febbraio l’auditorium di via Fratelli Zoia 89 ospiterà quattro concerti dedicati ai suoni, agli strumenti e ai balli tipici dell’Isola di smeraldo. Proprio le danze – si tratta di una novità – avranno un ruolo di primo piano nella prossima stagione: prima di ogni concerto (dalle 19.30 alle 20.30), infatti, i docenti della Tara Dance Academy organizzeranno degli stage dedicati ai balli tipici irlandesi. Non solo: i partecipanti ai corsi avranno la possibilità di esibirsi, insieme agli insegnanti, durante i concerti, sulle note degli artisti impegnati sul palco dello Spazio Teatro 89. Il costo d’iscrizione ai workshop è pari a 5 euro e la partecipazione ai corsi dà diritto all’ingresso ridotto al concerto e ad una  consumazione gratuita al bar del teatro (per informazioni e iscrizioni: biagio@taraschool.it). Continua a leggere

Incanto di Elena Somarè in programmazione su Sky Classica HD

Elena_Somarè01

Incanto, il documentario del making of dell’omonimo album di Elena Somarè, in programmazione fino a domenica 17 dicembre su Sky Classica HD.

Per la regia di Nicola Moruzzi, giovane regista candidato ai David di Donatello nel 2016 con Revelstoke, un bacio nel vento, il documentario “Incanto” racconta la nascita dell’omonimo album in cui la poliedrica artista Elena Somarè, unica interprete di fischio melodico, percorre il filo rosso di un’arte che si dipana tra musica e letteratura, accanto a musicisti classici e con la direzione artistica di Lincolm Almada.

Con questa importante legittimazione, Elena Somarè si conferma un’artista estremamente interessante e sfaccettata. Dalla fotografia al videomaking passando, naturalmente, per la musica, la carriera di Elena Somarè è un percorso costellato di prestigiose collaborazioni e proiettato verso una continua ascesa.

Gaito Ufficio Stampa e Promozione

Guido Gaito info@gaito.it | guido@gaito.it

+39 329 0704981 | + 39 06 45677859

Via Vincenzo Picardi 4C 00197 Roma

Domenica 17 dicembre, ore 20:30 Concerto d’anteprima Seconda Edizione del festival “Pignatelli in Jazz”. Breve presentazione della rassegna. Massimo Moriconi & Emilia Zamuner in concerto.

Domenica 17 dicembre, apertura straordinaria serale del Museo Pignatelli che presenta, nella Veranda Neoclassica, il concerto di anteprima della seconda edizione di “Pignatelli in Jazz”.

La rassegna – che si svolgerà tutte le domeniche di marzo 2018- è ideata da Emilia Zamuner e Eduardo Scarfoglio ed è realizzata con il Polo museale della Campania.

Pignatelli in Jazz vuole diventare un appuntamento musicale radicato nella città, presentando nel programma noti e grandi esponenti del jazz insieme a valenti giovani musicisti.

Alle 20.30 si svolgerà la presentazione dell’intera rassegna, seguirà il concerto con Massimo Moriconi, storico bassista italiano, nonché bassista di Mina, con il quale Emilia Zamuner, seconda protagonista della serata intrattiene rapporti musicali sfociati quest’anno nella formazione di un duo stabile.

Continua a leggere

#Ammostro: vita di Speaker Cenzou e di una Napoli che continua a lottare

Cenzou foto 1

Il 16 dicembre esce #Ammostro, libro che racconta la vita di Speaker Cenzou. Il volume, curato da Krom, che è writer ed MC ma soprattutto scrittore napoletano, ed autoprodotto per “Sugo Edizioni”, narra il percorso artistico ed umano del noto rapper napoletano, considerato tra i fondatori del movimento Hip Hop in Italia e mentore per le nuove generazioni, che dai primi anni ’90 ha saputo fondere alla perfezione le sonorità d’oltreoceano con la tradizione musicale e culturale della sua città. Il percorso di Speaker Cenzou parte infatti proprio dal cuore di Napoli, e precisamente da San Gaetano, quartiere che si rende coprotagonista della narrazione, ed arriva fino ai giorni nostri, passando attraverso i primi due album da solista (“Il bambino cattivo” del 1996 e “Malastrada” del 1999), l’esperienza con i Sangue Mostro (“”L’urdimu tip”, 2008 e “Cuorap” del 2014) e le collaborazioni con alcuni tra gli artisti più noti del panorama Hip Hop – e non solo – italiano, tra cui troviamo i 99 Posse, Neffa, Esa, Sottotono, Clementino, Ntò e Rocco Hunt. Molto più di una semplice biografia, #Ammostro è un viaggio intimo e profondo, un vero romanzo di “formazione artistica” che ci porta in un mondo di suoni ed emozioni, raccontandocene aneddoti, esperienze, successi e disillusioni, portandoci dentro i backstage e negli studi di registrazione, ed arrivando fino al cuore del processo di creazione, senza tralasciare ovviamente le amicizie, gli amori, le grandi trasformazioni ed il coinvolgimento nei movimenti antagonisti e culturali della Napoli della rinascita. Continua a leggere

Esce il 22 dicembre “Appriesso ‘e stelle”, il nuovo singolo degli EPO

EPO Rocksteria Lian Club Roma 17 Gennaio 2016

Torna finalmente a far parlare di sé la rock band napoletana, EPO, con l’uscita imminente di un nuovo singolo: “Appriesso ‘e stelle”, l’outtake che anticipa il sound del prossimo disco, in attesa di pubblicazione. Disponibile su tutte le piattaforme digitali a partire dal 22 dicembre, il brano potrà essere ascoltato, in anteprima, durante la puntata di Zazà Rai Radio3, che andrà in onda domenica 17 intorno alle ore 15:00; mentre il videoclip – per la regia di Luigi Reccia – sarà già visibile, in esclusiva su Fanpage.it, giovedì 21 dicembre. Sulla scena dal 2000 e con vari cambi di formazione alle spalle, il gruppo – Ciro Tuzzi, voce e chitarra; Michele De Finis, chitarre; Jonathan Maurano, batteria; Gabriele Lazzarotti, basso; Mauro Rosati, tastiere – vanta un Ep e tre album al suo attivo, di cui uno, “Silenzio Assenso”, entrato nella classifica internazionale delle dieci migliori uscite dell’anno 2007, secondo Mtv Italia. Oggi, invece, gli EPO si reinventano in vista della pubblicazione del quarto disco, lavoro che annovera tra le sue fila Roy Paci e Daniele ‘ilmafio’ Tortora (Daniele Silvestri, Afterhours, Diodato) in qualità di produttori artistici e Rodrigo D’Erasmo (Afterhours) agli archi: “Melodie ispirate al primo Pino Daniele tagliato sul downbeat di Kendrik Lamar” andranno a comporre, dunque, il nuovo sound della band, di cui “Appriesso ‘e stelle” fa da compiuta sintesi. Il singolo, assieme a due brani inediti inclusi nella tracklist del futuro album, sarà presentato ufficialmente allo Scugnizzo Liberato di Napoli, mercoledì 27 dicembre, in occasione del tradizionale ‘concerto di Natale’, che arriva a un anno di distanza dall’ultimo live degli EPO in formazione completa. Seguirà un tour promozionale. Continua a leggere

TO PLAY STANDARD(S) AMNESIA SERGIO ARMAROLI QUINTET WITH BILLY LESTER DODICILUNE / IRD

To play Standard(s) Amnesia
Il 2017 della Dodicilune si chiude con il nuovo progetto di Sergio Armaroli, terzo di quest’anno firmato con l’etichetta pugliese guidata da Gabriele Rampino e Maurizio BizzochettiGiovedì 14 dicembre esce, infatti, in Italia e all’estero distribuito da Ird e nei migliori store digitali, “To play Standard(s) Amnesia” nel quale il compositore e vibrafonista è affiancato dal sassofonista Claudio Guida, dal contrabbassista Marcello Testa, dal batterista Nicola Stranieri e dal pianista statunitense Billy Lester. Il cd propone dieci standard – Body And Soul (and Bobby), You Go To My Head, All The Things You Are, Just Friends, The Nearness Of You (to Milt), Yesterdays, Autumn Leaves, All Of Me (in Red), Out Of Nowhere, My Old Flame (without Me) – riletti in una dimensione cameristica, fedele ai riferimenti stilistici di Lennie Tristano e Sal Mosca.

Continua a leggere