Hermanos allo Spazio ZTL sabato 15 dicembre

 

Spazio ZTL
Via Giuseppe Piazzi 55/59
80137 – Napoli

Sabato 15 Dicembre ore 21.30

“Hermanos”
Rea-D’Anna-Carles

con
Andrea Rea – Pianoforte
Alessandro D’Anna – Batteria
Ruben Carles – Contrabbasso

Il trio spazia tra jazz europeo, brani della tradizione sudamericana, il tutto colorato da composizioni originali dei tre elementi.

Hermanos non ha leader, ma tre amici di diverse parti del mondo: Andrea Rea Italia, Alessandro D’anna Finlandia, Ruben Carles Spagna.

Mostra Artistica di Pasquale Manzo
“PCI… ovvero
Pulcinella Circense Incantatore”

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Posti Disponibili: 80
Evento con sottoscrizione di 12,00 €

PARCHEGGIO
Garage Via Foria (di fronte la Caserma Garibaldi)
Dite dello Spazio ZTL
Chiusura prevista alle 01.00

PER PRENOTARE:
392.3915529 – 081.0331974
prenota@zurzoloteatrolive.it

QUARTIERI JAZZ ENSEMBLE IN CONCERTO A PALAZZO VENEZIA

Sabato 15 dicembre alle 21:30 nel cuore del centro storico di Napoli, a Palazzo Venezia, ospiteranno i Quartieri Jazz di Mario Romano con il loro ultimo album “Le 4 giornate di Napoli“.

PALAZZO VENEZIA

 ”Arte nell’Arte” è il tema ormai ricorrente dei concerti della Band Napoletana in giro per la città, un connubio che riscuote sempre più consenso da critica e pubblico. La scelta della location stavolta ricade sulla Casina Pompeiana di Palazzo Venezia. Si tratta di un edificio storico situato a Spaccanapoli, che ha vissuto molte vicissitudini nel corso della sua vita, ed è la testimonianza di un insieme di relazioni politiche ed economiche che mettevano in risalto l’allora repubblica di Venezia con la città Napoli.

L’edificio, oggi visitabile come appartamento storico, offre anche mostre di arti minori (presepi, porcellane, pitture ecc.). Citato spesso dal filosofo Benedetto Croce, in quanto confinante con Palazzo Filomarino (dove abitava), che lo chiamava il “Napoletano Palazzo di Venezia”, l’edificio nasconde uno splendido giardino pensile. Gli stessi giardini ospitano anche una piccola cappella denominata ”Grotta della Madonnina”. La Casina Pompeiana fu aggiunta in epoca neoclassica. Continua a leggere

live-tour del disco THROUGH THE SKY di Anastasio

Dopo le tappe di Perugia, Caserta, Roma e Avellino saranno gli spazi della GALLERIA BORBONICA di Napoli ad ospitare il prossimo concerto del live-tour di THROUGH THE SKY, primo album inedito del sassofonista e compositore Anastasio, giunto ai vertici delle classifiche digitali in Russia e lodato dai musicisti della scena-jazz statunitense.

VENERDI 14 DICEMBRE 2018 (ore 20.50 visita guidata della galleria borbonica | ore 21.30 concerto), la band guidata dal sassofonista proporrà dal vivo le tracce del disco pubblicato da Alfa Music, distribuito da Egea Distribution e disponibile su iTunes, Amazon Music, Spotify e sulle principali piattaforme digitali on-line (Believe Digital).

Il napoletano Enzo Anastasio – questo il suo nome completo – propone nove tracce nel suo nuovo progetto discografico: sette tracce inedite, una rilettura d’autore di For Your Love di Stevie Wonder e una bonus track del brano Stare Bene a Metà di Pino Daniele, musicista al quale Anastasio dedicò nel 2015 il suo album-tributo Che Soddisfazione.

Registrato negli USA e in Italia, THROUGH THE SKY è un ideale viaggio tra Napoli e gli Stati Uniti d’America: un disco che racconta in note le emozioni di un sassofonista, compositore e arrangiatore apprezzato da moltissimi musicisti d’oltreoceano.

Le riprese live in studio sono state effettuate a Los Angeles da Dennis Moody (Sound Engineer di fama mondiale), mentre mixing e mastering sono stati effettuati da Ettore Gatta.

venerdì 14 dicembre 2018
ore 20.50 visita guidata Galleria Borbonica + ore 21.30 concerto
GALLERIA BORBONICA | Napoli
Info e prenotazioni: 338.7468449 | jazzeggiando1mail.com

 

ANASTASIO 6et “Through the sky”
 
– Enzo Anastasio _ alto e soprano sax
– Pierpaolo Bisogno _ vibraphone & percussion
– Federico Luongo _ guitar
– Alessio Busanca _ piano & key
– Carmine De Rosa _ drums
– Cristian Capasso _ bass

THROUGH THE SKY

Produced by Enzo Anastasio for AlfaMusic Label & Publishing
Production coordination Alessandro Guardia & Fabrizio Salvatore (AlfaMusic)

Recorded from december 2017 in Los Angeles, USA by Dennis Moody at Dennis Moody Recording

 

 

#anastasio #enzoanastasio #throughthesky
 #davidgarfield #massimomoriconi #alfamusic #egeadistribution
ufficio stampa
MICHELANGELO COMUNICAZIONE
michelangelocomunicazione@gmail.com

UNA MARATONA PIANISTICA CHIUDE IL NAPOLI JAZZ WINTER 2018

Una maratona pianistica per una delle poche rassegne che ancora tengono vivo l’interesse per il jazz in Campania: è questo il senso del concerto che chiuderà l’edizione 2018 del Napoli Jazz Winter, manifestazione promossa e diretta da Michele Solipano.

Sabato 15 dicembre il Complesso Monumentale di S. Lorenzo Maggiore ospiterà “Otto pianisti in cerca d’autore”, originale performance collettiva che vedrà esibirsi, appunto, otto tra i più noti pianisti napoletani. Armanda Desidery, Bruno Persico, Giosi Cincotti, Dino Massa, Lorenzo Hengeller, Sergio Esposito, Sergio Forlani e Mimmo Napolitano si alterneranno sul palco in duo pianistici di grande intensità. Al centro delle loro esibizioni ci saranno sì le loro composizioni ma in un continuo scambio di ruoli fra interpreti ed autori: un dialogo tra personalità musicali diverse attraverso il suono magico del pianoforte. Non mancherà, poi, una nota di ironia nel sorprendente brano finale che vedrà sul palco tutti i pianisti coinvolti. Continua a leggere

Sorrento Jazz Festival 2018, un’edizione tutta al femminile

Da venerdì 14 a domenica 16 dicembre prossimi, al Teatro Comunale Tasso di Sorrento in programma la 19esima edizione di Sorrento Jazz Festival. L’evento promosso ed organizzato dal Comune di Sorrento nell’ambito del programma “M’Illumino d’Inverno“.

Sorrento Jazz Festival internazionale, aderisce al Circuito brevettato Penisola Sorrentina Festival della Associazione omonima.

Particolarmente interessante il cartellone per i tre concerti.

L’evento, con inizio alle ore 19,00, è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, aderisce all’iniziativa “S.O.S. SosteniAMO l’Ospedale di Sorrento”. Continua a leggere

Recensione: Ergio Valente Trio feat Giulio Angrisani per Live Tones

di Clementina Abbamondi

Venerdì 7 dicembre un altro bellissimo concerto organizzato dall’Associazione Live Tones nella sala dell’Albergo delle Terme di Agnano: il gruppo “Ergio Valente trio feat Giulio Angrisani” ha incantato il pubblico presente per la grande professionalità ed il talento dei suoi componenti.

Il trio è formato da giovani musicisti di Mondragone vincitori del premio del pubblico al concorso “Chicco Bettinardi” e finalisti del Conad jazz Contest 2018 nell’ambito di Umbria jazz summer che si svolge a Perugia .

Ergio Valente ,eclettico pianista ,si diploma al Conservatorio di Benevento col massimo dei voti,dopo aver frequentato nel 2010 “ le clinics” all’Umbria jazz vincendo la borsa di studio per la rinomata scuola “Berkley” ha iniziato una intensa attività artistica collaborando con numerosi musicisti .

Aldo Capasso , classe1993, contrabbassista napoletano ha iniziato a studiare il basso elettrico all’età di 12 anni mostrando subito interesse per il jazz. Ha già ricevuto, nonostante la giovane età, svariati riconoscimenti e vanta numerose collaborazioni con noti artisti.

Marco Fazzari, classe 1990, sin da bambino prova un forte interesse per la musica e riceve in regalo la sua prima batteria all’età di 10 anni, a 14 anni viene a contatto col maestro Claudio Romano, musicista che lo aprirà al mondo della musica jazz, numerose sono sue collaborazioni artistiche e i concorsi ai quali ha preso parte.

Al trio già consolidato si è esibito in occasione del concerto alle Terme di Agnano il bravissimo e talentuoso trombettista Giulio Angrisani, vincitore del San Marino jazz Festival nel 2012. Giulio inizia gli studi della tromba all’età di 16 anni approfondendo i suoi studi di tromba jazz con il maestro Giovanni Amato. Dal 2004 inizia la sua esperienza di musicista professionista in vari club di Napoli e dal 2008 si dedica all’insegnamento della tromba ed improvvisazione jazz. Continua a leggere

Mezzotono all’Associazione I Senzatempo di Avellino il 16 dicembre

Il 16 dicembre a I Senzatempo arrivano i Mezzotono, uno straordinario ed originale ensemble che sicuramente ci consentirà di compiere un altro viaggio nel magico mondo della musica, e dei suoi straordinari colori. L’associazione non a caso ha fortemente voluto che questa stagione offrisse non solo il meglio della musica, ma si concentrasse sulle molteplici espressioni ed abiti che la musica che è capace di indossare, al fine di lasciare quante più tracce possibili nella costruzione di un percorso culturale molto intenso e molto sentito. Una necessità impellente per la direzione artistica, in un momento storico che sembra aver dimenticato la solidarietà e la bellezza dell’accoglienza. Ecco, la musica ha il dono di battere ogni forma di barriera. I Mezzotono dalla Puglia portano in giro per il mondo uno spettacolo musicale capace di interpretare brani e storie in maniera del tutto originale, e soprattutto senza alcun strumento musicale, o meglio grazie ad un solo grande strumento : la voce. Continua a leggere

COCAINA il nuovo singolo dei TheRivati

 

I TheRivati lanciano una nuova provocazione, il loro nuovo singolo è una canzone di Natale con un tema non proprio alla Michael Bublè, ma sulla cocaina.

Con la band  partenopea, il bianco Natale acquista un nuovo significato, molto più scomodo. I TheRivati raccontano una verità non facile da digerire, ci parlano di un argomento ancora poco sdoganato, un tabù di cui si dovrebbe parlare più che tacere, denunciare più che far finta di niente.

Ormai la cocaina è diffusa ovunque, in tutti gli ambienti, da quelli più borghesi a quelli più popolari – afferma Paolo Maccaro, frontman della band – Noi non abbiamo fatto altro che descrivere, nella canzone, una serata tipo di un consumatore, con lucidità e cinismo come se fosse una scena infernale: “dimme l’inferno addò stà sì ccà fa cavero già”. Ne volevamo parlare, perché esiste e se ne parla troppo poco a nostro avviso. La cocaina è una sostanza molto potente e pericolosa, bisogna saperlo che una volta provata non è facile rifiutarla come diciamo nel ritornello: “ma comme faccio pe’ n’ ascì, staje sempe dinto ‘a capa mia…”.

La scelta della copertina natalizia (fatta dall’artista Gesus Teisseyre) è pura e semplice provocazione, mostra una famiglia felice in stile America anni ’50 ma con dei piccoli dettagli macabri. Il sound della canzone è funk ma non regolare, duro e cattivo quasi a voler descrivere in musica gli effetti della sostanza.

Il brano fa parte del progetto NON C’é UN CAZZO DA RIDERE (la serie).

Un progetto audio/video iniziato a Settembre 2018 e che si concluderà con luscita del nuovo album: NON C’è UN CAZZO DA RIDERE (l’album) a Marzo del 2019. 

Il 22 dicembre alle ore 22 la band suonerà live allo Smav  a Santa Maria a Vico (Ce) in (Via Ferdinando 1° d’Aragona, 38. Ingresso 5 euro.

Link Spotify: http://bit.ly/COCAINAspotify

Link Video: http://bit.ly/NCUCDRepisodio4

TheRivati

Biografia:

TheRivati è un progetto musicale di inediti che nasce dall’idea di suonare un genere che unisse il groove della black music afroamericana con il cantautorato italiano e la tradizione napoletana.

Attivi ormai da quasi 10 anni, sono tra le band più riconosciute e seguite in Campania per la loro originalità di sound e impatto live, caratteristiche che gli hanno portato anche consensi nel resto d’Italia con il tour nazionale nato dal loro ultimo lavoro “Black from Italy” , con il quale hanno vinto nel 2016 il premio San Gennaro e avuto una nomination al Premio Tenco per la categoria disco in dialetto.

Moltissimi sono i videoclip in rete ma una particolare attenzione va alla collaborazione con Clementino per la canzone Senza Pensieri (Universal) che conta più di 3.500.000 visualizzazioni su YouTube.

Hanno prestato la loro musica al grande schermo nel 2013 con “Sto dove sto” (cortometraggio), nel 2014 “La legge è uguale per tutti…forse” (film), nel 2015 “Effetti in-desiderati” (film con la regia di Claudio Insegno) e sempre nel 2015 “All night long” (film)

Attualmente sono presenti su YouTube 4 singoli del nuovo progetto NON C’è UN CAZZO DA RIDERE. Un progetto audio/video iniziato a Settembre 2018 e che si concluderà con l’uscita del nuovo album a Marzo del 2019. Oltre ai 2 fonatori Paolo Maccaro (voce) e Marco Cassese (chitarre), attualmente i TheRivati sono formati da: Antonio Di Costanzo (basso), Saverio Giugliano (sax tenore e dub master) e Salvatore Zannella (batteria)

Discografia:

2008 – TheRivati (demo)

2011 – Chiù black ra’ midnight (demo)

2013 – #Black

2015 – Supported by San Gennaro Ep

2016 – Black from Italy

2019 – Non c’è un cazzo da ridere

Ufficio stampa

Manuela Ragucci manu3laragucci@gmail.com 338/3116674

Presentazione dell’VIII Edizione Premio Massimo Troisi a Villa Bruno

Una bellissima presentazione ieri giovedi 6 dicembre nella sala delle Fonderie Righetti di Villa Bruno a San Giorgio a Cremano del programma relativo all’VIII Edizione del Premio Massimo Troisi, alla presenza non solo del Direttore Artistico Paolo Caiazzo, il Sindaco Giorgio Zinno, Stefano Veneruso e Anna Pavignano ma anche di un numerosissimo pubblico e di tantissimi giornalisti e fotografi che ha riempito la sala della conferenza stampa.

Come sottolineato dallo stesso Paolo Caiazzo, grazie all’ “effetto Troisi”, si darà spazio dal 15 al 30 dicembre a numerose iniziative e spettacoli che metteranno in luce non solo i talenti di una città che ha nel suo DNA la vera comicità e la naturale propensione ma anche a serate di poesia, di canzone comica, di cabaret, e di serate che premieranno i migliori talenti nel campo della comicità, della scrittura comica, del miglior corto comico, e una speciale edizione di “Cremano talent” dando spazio ai nuovi talenti della città stessa.

Tale manifestazione è stata fortemente voluta e sostenuta dal Sindaco Zinno che ha sottolineato quanto sia importante per la città stessa dare ampio spazio per omaggiare non solo il talento di Massimo Troisi che è stato il pioniere di un nuovo modo di comicità che non era solo un modo semplice di far ridere il pubblico ma vere e proprie riflessioni sulla vita e sul modo di interpretarla ma anche di dare spazio ai giovani talenti come avrebbe voluto lui stesso e quanto sia importante ricordarlo nel tempo con manifestazioni sempre più importanti con edizioni sempre più ricche di ospiti anche non legati strettamente alla città di San Giorgio a Cremano o alla Campania in generale e magari puntando anche ad una serata conclusiva in diretta rete televisive nazionale cosi come meriterebbe un grande attore/regista come Massimo Troisi.

La presentazione della rassegna è stata affidata a Francesco Mastrandrea, e ha visto alternarsi sul palco diversi artisti e protagonisti delle serate come la stessa Anna Pavignano che ha scritto tantissime sceneggiature dei film di Massimo e che terrà un interessantissimo incontro su come nascevano le storie e le famose battute di Massimo (28 dicembre), Stefano Veneruso che è tra coloro che presenteranno, il 27 dicembre, l’incontro sulla poetica di Massimo Troisi e la proiezione del backstage del film “Il Postino”e che vedrà sul palco il suo amico di sempre Enzo Decaro, indimenticabile compagno di scena di Massimo ai tempi de “La Smorfia” , Federico Salvatore che sarà invece ospite della serata dedicata alla “Canzone Comica” condotta da Gianni Simioli il 28 dicembre, Peppe Iodice che condurrà insieme a Maria Silvia Malvone il “Cremano Talent” il 23 dicembre, Lello Esposito autore del premio “La Bicicletta del Sorriso” e che ha ricordato alcuni episodi della sua amicizia con Massimo e dell’adorazione che lui aveva per il suo lavoro di preziosissimo artigiano.

Molti importanti le due iniziative “O ssaje Comme fa ‘o core”, a cura dell’Associazione CAMPUS 3S Salute, Sport e Solidarietà, che allestirà, il 29 dicembre, un vero e proprio ospedale di campo dove chiunque lo vorrà potrà effettuare gratuitamente visite, consulenze ed esami diagnostici in materia cardiologica, come avrebbe voluto appunto lo stesso Massimo Troisi, e il “Torneo del Cuore” il 29 dicembre un triangolare di calcio a 5 tra ItalianAttori, Nazionale Medici, Amministrazione e Vecchie Glorie Sangiorgesi e che sicuramente sarà uno degli eventi più seguiti della rassegna stessa.

Il programma completo potrà essere seguito sulla pagina Facebook Premio Massimo Troisi

 

VIVI PER AMORE allo Spazio Teatro 89 di Milano il 16 dicembre

Lo spettacolo “Vivi per amore” domenica 16 dicembre allo Spazio Teatro 89 di Milano
I sette vizi capitali che distruggono l’amore, le sette virtù in grado di ricrearlo: la pièce della Compagnia degli Zelattori è un riscatto appassionato del perdono e della speranza
MILANO – Andrà in scena domenica 16 dicembre allo Spazio Teatro 89 (ore 16.30; ingresso 18-22 euro) lo spettacolo “Vivi per amore – 7 vizi per distruggerlo, 7 virtù per ricrearlo” prodotto da Master Move Theatre e rappresentato dalla Compagnia degli Zelattori. Ispirata ai sistemi tomistici dei sette vizi capitali e delle sette virtù (rivisitati in chiave moderna), la pièce trasporta lo spettatore da un paradiso originario d’innocente passione e bellezza alla scelta dell’Uomo e della Donna di fare l’esperienza della libertà e cedere, così, al dubbio sull’amore che li ha creati. Un’astuzia dell’invidioso Satana, quella di agire sull’amore. Una scelta che farà precipitare gli uomini, inesorabilmente, nella normalizzazione di un amore brutale, egoista e vendicativo, rappresentato dai sette vizi capitali (gola, lussuria, ira, avarizia, accidia, invidia e superbia). Ma la capacità di scegliere diversamente è il vero potere dell’uomo. Un potere tanto pericoloso quanto salvifico per il destino dell’uomo stesso. “Vivi per amore” è, soprattutto, un riscatto appassionato del perdono e della speranza. La virtù (anzi, le sette virtù, dalla forza alla giustizia, dalla prudenza alla temperanza, dalla fede alla speranza fino all’amore) emerge prepotente come luce dal buio e ci indica la direzione per tornare al paradiso in Terra. La virtù chiede pace e armonia fra uomini, donne e la creazione. Chiede di essere umani. Afferma l’autrice e regista Monica Antonioli: «Il vizio è una sorta di callo dell’anima. Il più grosso, acuminato e doloroso, quello che li racchiude tutti, è il dubbio sull’amore. Dubitiamo di poter amare ed essere amati così come siamo, come desideriamo. Abbiamo il terrore di essere traditi, giudicati, scartati, abusati nel
1
corpo e nel cuore, “fregati” dagli uomini, dalle donne, dalla vita. Così riempiamo il vuoto che ci si spalanca dentro con ogni tipo di immondizia fisica, emotiva, sessuale, mentale e culturale, fino a scoppiare. Eppure il desiderio gli uni degli altri è così vivo, così lacerante… Perché? Perché non se ne sta zitto? Perché ci chiama così forte, ci chiama con il nostro nome? Semplicemente perché siamo vivi. Vivi per amore». Lo spettacolo verrà replicato allo Spazio Teatro 89 giovedì 31 gennaio (ore 20.30) e sabato 1 giugno (ore 20.30).
SPAZIO TEATRO 89, via Fratelli Zoia 89, 20153 Milano. Tel. 0240914901; http://www.spazioteatro89.org; info@spazioteatro89.org
Vivi per amore

Quando: domenica 16 dicembre, ore 16.30 Ingresso: 18 euro ridotto (Under 25, Over 65, convenzioni Arci, Feltrinelli, Socio Coop, Touring Club, IBS, Coop Degradi, Cral Regione Lombardia); 22 euro intero. Abbonamento/carnet da 5 biglietti: 85 euro; abbonamento/carnet da 10 biglietti: 160 euro. Durata: 1h45 circa.

Ufficio stampa Compagnia degli Zelattori
Andrea Conta, cell 3471655323
Mail: andrea.conta1968@libero.it