Fabrizio Bosso – Spiritual Trio nuovo album“Someday” + tour a dicembre In uscita il 6 dicembre 2019

Fabrizio Bosso – Spiritual Trio

nuovo album“Someday” + tour a dicembre

In uscita il 6 dicembre 2019

Fabrizio Bosso, tromba – Alberto Marsico, organo

Alessandro Minetto, batteria

Lo Spiritual Trio di Fabrizio Bosso festeggia 10 anni di musica con un nuovo album dal titolo “Someday”, in uscita venerdì 6 dicembre per la Warner e un tour di otto concerti in Italia.

 

Fabrizio Bosso, Alberto Marsico e Alessandro Minetto sugellano il loro decennale sodalizio con un terzo album che rende nuovamente omaggio alla musica nera, declinata nella sua variante Gospel e Spiritual.

Prima data del tour, domenica 15 dicembre dal Blue Note di Milano, poi lunedì 16 alla Piazza Salotto/Skydome di Pescara, martedì 17 al Per Bacco di Taranto, mercoledì 18 all’Officina 72 di Agropoli (SA), giovedì 19 al Mercato Sonato di Bologna, venerdì 20 al Moro di Cava de’ Tirreni (SA), sabato 21 al Teatro Comunale di Gonzaga (MN) per finire domenica 22 al Teatro del Pane di Treviso.

 

Il primo album del Trio, “Spiritual“ (2011), pubblicato dopo due anni di concerti, affrontava un repertorio radicato nella tradizione popolare nera (Nobody Knows the Trouble I’ve Seen, Down By The Riverside, When the Saint go Marchin’ in). In “Purple” (2013), il trio ha invece scelto di esplorare più a fondo quel mondo, alla ricerca di un repertorio – tanto tradizionale che moderno – in cui potersi esprimere al meglio (A Change is Gonna Come, Wide in the Water, Go Down Moses).

 

Con “Someday”, il passaggio ulteriore è quello di ampliare ulteriormente la ricerca fra brani che, pur non provenendo dalla tradizione Spiritual, possano essere reinterpretati in quella chiave e, soprattutto, essere apprezzati nella sonorità ormai inconfondibile del trio. In questo ultimo lavoro, lo Spiritual Trio partecipa a “Music For Love”, progetto di solidarietà attraverso la musica di cui Fabrizio Bosso è testimonial.

 

Leggi altro

PREMIO BIANCA D’APONTE A ROMA

IL PREMIO BIANCA D’APONTE A ROMA

IL 18 DICEMBRE A OFFICINA PASOLINI UNA SERATA CON LE FINALISTE DELL’ULTIMA EDIZIONE E OSPITI COME TOSCA, JOE BARBIERI, GIUSEPPE ANASTASI, MUSICA NUDA, MARIELLA NAVA

DAL 7 DICEMBRE QUATTRO SPECIALI SUL FESTIVAL SU SARDEGNA 1 TV

La vincitrice Cristiana Verardo con Gaetano d'Aponte, Tosca e Ferruccio Spinetti - foto di Giorgio Bulgarelli

Il Premio Bianca d’Aponte si sposta a Roma per un evento speciale, il 18 dicembre, al Teatro Eduardo De Filippo dell’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini. Una serata che, dalle ore 21, vedrà alternarsi sul palco la vincitrice del Premio 2019 Cristiana Verardo, quella del premio della critica “Fausto Mesolella”, Lamine, e le altre finaliste di quest’anno Chiara Bruno, Eleonora Betti, La Tarma, Martina Jozwiak, Rebecca Fornelli, Giulia Ventisette e ChiaraBlue. Con loro ci saranno poi, in veste di ospiti, Tosca, Joe Barbieri, Giuseppe Anastasi, Musica Nuda, Mariella Nava e altri artisti ancora da definire. Nella serata, che sarà condotta da Carlotta Scarlatto, verrà presentato il nuovo bando del concorso, l’unico in Italia riservato a cantautrici, per l’edizione 2020.

Leggi altro

Gli Accordi Rivelati, terzo concerto (domenica 8 dicembre)

Gli Accordi Rivelati:
Enrico Bronzi e Filippo Gamba
per l’ultimo concerto del 2019

La prima tranche della stagione Gli accordi rivelati 2019-2020 si conclude domenica 8 dicembre al Teatro Giacosa di Ivrea.
Protagonisti della serata saranno Enrico Bronzi (violocello) e Filippo Gamba (pianoforte).

La rassegna riprenderà l’8 marzo 2020 (Quartetto Van Kuijk) e si concluderà la settimana successiva, con il concerto del Trio Debussy.
Una serata speciale al Teatro Giacosa: l’8 dicembre Enrico Bronzi (violoncello) e Filippo Gamba (pianoforte), straordinari musicisti ospiti abituali delle maggiori stagioni concertistiche di tutto il mondo, saranno protagonisti del terzo appuntamento della stagione “Gli Accordi Rivelati” e guideranno il pubblico eporediese attraverso pagine di R. Schumann (Fantasiestücke, Op.73), J. Brahms (Sonata per violoncello e pianoforte, op. 38) e L.v. Beethoven (Sonata per pianoforte e violoncello n. 3, op.69).

Leggi altro

Spazio ZTL – Di Nunzio Condorelli Busanca Brugnano in Concerto – Sabato 30 novembre ore 21.30

Sabato 30 novembre ore 21.30
Concerto/Cena FingerfoodDi Nunzio-Condorelli-Busanca-Brugnano
in Concertocon
Luigi Di Nunzio – saxofono
Pietro Condorelli – chitarra
Alessio Busanca – hammond
Gianluca Brugnano – batteriaL’incontro di quattro artisti partenopei, per dar vita ad un concerto pieno di contaminazioni,

con la rivisitazione di alcuni standard della tradizione jazzistica,
ma anche “songs” importanti nell’immaginario collettivo.

Insomma: un evento da non perdere!

VI ASPETTIAMO!

Cena FingerFood a cura di Scuderia Borbonica
(aperitivo-pasta-dolce-bicchiere di vino)

Mostra Artistica di Pasquale Manzo
“PCI… ovvero Pulcinella Circense Incantatore”
Edizioni MEA – PUNTO VENDITA
www.edizionimea.it

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Posti Disponibili: 80
Evento con sottoscrizione di 15,00 €

PARCHEGGIO
Garage Via Foria (di fronte la Caserma Garibaldi)
Dite dello Spazio ZTL
Chiusura prevista alle 01.00

PER PRENOTARE:
392.3915529 – 081.0331974
prenota@zurzoloteatrolive.it

Programmazione della sala “Napulitanata” : eventi di dicembre/gennaio

Napulitanata è la prima sala stabile della Canzone Napoletana a Napoli dal 2017, sul modello dei Tablao spagnoli e delle Case de Fados portoghesi. Nei nostri spettacoli, diamo particolare risalto alla Canzone Napoletana Classica, alla Musica Popolare Campana e alle nostre danze tipiche, come Tarantella e Tammurriata. A partire da quest’immenso patrimonio musicale, lo spettacolo vuole essere un’esperienza in cui il visitatore viene catapultato in un contesto autenticamente “napoletano”, con i suoi suoni, la sua lingua, i suoi modi di fare, la sua ospitalità, i suoi sapori. Musicisti, cantanti, attori e ballerini si alternano giorno dopo giorno per trasmettere i valori culturali, artistici e sociali alla base del fenomeno Canzone Napoletana Classica. Non usiamo microfoni né artefizi per aiutare voce e strumenti, gli unici due ingredienti della nostra ricetta sono l’anima e la grande passione che ci lega alla cultura della nostra terra.

Luogo dell’evento:
sala da concerto NAPULITANATA, Piazza Museo Nazionale 10, 11 (porticati Galleria Principe di Napoli)

 

Mercoledì 4 Dicembre, ore 21

Venerdì 6 Dicembre, ore 21

Sabato 7 Dicembre, ore 21

Domenica 8 Dicembre, ore 21

Mercoledì 11 Dicembre, ore 21

Venerdì 13 Dicembre, ore 21

Sabato 14 Dicembre, ore 21

Mercoledì 18 Dicembre, ore 21

Venerdì 20 Dicembre, ore 21

Sabato 21 Dicembre, ore 21

Giovedì 26 Dicembre, ore 21

Venerdì 27 Dicembre, ore 21

Sabato 28 Dicembre, ore 21

Domenica 29 Dicembre, ore 21

Giovedì 2 Gennaio, ore 21

Venerdì 3 Gennaio, ore 21

Sabato 4 Gennaio, ore 21

 

 

Ingresso:

10€ a persona

 

A cura di: ___ A cura dell’Associazione Napulitanata

 

Info ( telefono/ e-mail /sito internet): +39 3489983871

/ info@napulitanata.com  www.napulitanata.com

 

Sorrento incontra Levante sabato 30 novembre al Teatro Tasso

E’ Levante l’ospite speciale attesa sabato 30 novembre, alle ore 21, al teatro Tasso (ingresso libero con prenotazione obbligatoria al link https://www.eventbrite.it/e/biglietti-sorrento-incontra-levante-teatro-tasso-di-sorrento-83345818587) nell’ambito dell’edizione invernale del festival “Sorrento Incontra”.
La cantautrice e scrittrice di origini siciliane sarà la protagonista di una serata, fatta di musica e parole, in linea con la formula della rassegna: un incontro con i fan che sarà scandito dai suoi brani più noti – eseguiti con band al seguito – e dall’intervista pubblica a cura del giornalista di Fanpage.it, Francesco Raiola.
Dall’esordio esplosivo con il singolo Alfonso (2013), che ha scalato le classifiche ottenendo la certificazione oro, Levante non si è più fermata: i suoi primi due album Manuale Distruzione (2014) e Abbi Cura Di Te (2015) le hanno fatto conquistare i cuori di un pubblico crescente.

Leggi altro

MARE NOSTRUM PAOLO FRESU, RICHARD GALLIANO, JAN LUNDGREN Roma Jazz Fest 1 dicembre

DOMENICA 01 DICEMBRE
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
SALA SINOPOLI
ore 21:00 – Via Pietro de Coubertin, 30
MARE NOSTRUM
PAOLO FRESU, RICHARD GALLIANO, JAN LUNDGREN
Paolo Fresu: tromba, flicorno, effetti. Richard Galliano: fisarmonica, accordina. Jan Lundgren: pianoforte.
Il viaggio del Roma Jazz Festival termina dov’era cominciato, richiamando con il nome del progetto Mare Nostrum quel Mediterraneo che è ricordo e promessa di una convivenza fertile. Mare Nostrum non è solo l’incontro di tre personalità forti come il trombettista sardo Paolo Fresu, il fisarmonicista francese Richard Galliano e il pianista svedese Jan Lundgren che hanno sempre praticato la trasversalità dei generi, l’ibridazione dei linguaggi, il piacere della scoperta e del confronto. Ogni musicista porta in dono proprie composizioni e chiama gli altri a condividerle. Il tutto completato da brani di repertorio che provengono da diverse tradizioni, latitudini e pratiche per una collaborazione decennale che si è suggellata in tre album registrati nei rispettivi paesi di origine.
Mare Nostrum è uno sguardo aperto sul jazz e sul mondo.
TICKET: PLATEA 28€ – GALLERIA 24,5€ + dp – ACQUISTA ON LINE:    

ROBERTO OTTAVIANO “ETERNAL LOVE” Roma Jazz Fest sabato 30 novembre

SABATO 30 NOVEMBRE
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
TEATRO STUDIO BORGNA
ore 21:00 – Via Pietro de Coubertin, 30
ROBERTO OTTAVIANO
“ETERNAL LOVE”
Roberto Ottaviano: sax. Marco Colonna: clarinetti. Alexander Hawkins: piano. Giovanni Maier: basso. Zeno De Rossi: batteria.
La formazione è di quelle che non hanno bisogno di presentazioni. In questo suo nuovo progetto il sassofonista pugliese Roberto Ottaviano ha deciso di inanellare una serie di composizioni di Abdullah Ibrahim, Charlie Haden, Dewey Redman, Elton Dean, John Coltrane, Don Cherry, accanto a suoi brani originali. La scelta è dichiarata dallo stesso musicista e “richiama ad una presenza tangibile tutta la bellezza fiera e battagliera della madre terra e delle sue migliori anime per celebrare in questi tempi difficili, la speranza e la voglia di riscatto del genere umano”. Una musica che vuole andare all’essenza universale del jazz come preghiera laica, rituale comunitario, canto di liberazione.
Fa bene Ottaviano a ricordarci che quel tempo c’è stato, c’è, e ci sarà.
TICKET (POSTO UNICO): 16€ + dp – ACQUISTA ON LINE:    

CARMEN SOUZA “THE SILVER MESSENGERS” Roma Jazz Fest 29 novembre

VENERDÌ 29 NOVEMBRE
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
TEATRO STUDIO BORGNA
ore 21:00 – Via Pietro de Coubertin, 30
CARMEN SOUZA
“THE SILVER MESSENGERS”
Carmen Souza: chitarra, voce. Ben Burrell: piano. Theo Pascal: basso. Elias Kacomanolis: batteria, percussioni.
Impossibile comprendere la musica moderna senza il concetto di Black Atlantic coniato dallo studioso Paul Girloy, ovvero quello spazio fisico e culturale dove si sono generate le condizioni per la nascita e lo sviluppo di gran parte dei suoni nei quali siamo immersi: jazz, blues, soul, morna, son, samba, bossanova, reggae. Girloy ha spiegato come la tratta degli schiavi abbia prodotto una particolare condizione diasporica che privilegia l’ibridazione e come questa si sia riversata nelle pratiche culturali, letterarie e musicali. L’ultimo disco della cantante portoghese, di origini capoverdiane, Carmen Souza è, fin dal suo titolo The Silver Messenger, debitore del concetto di Black Atlantic. L’artista ci accompagna tra Capo Verde, Angola, Mozambico, Brasile, Cuba, Stati Uniti a percorrere le vecchie rotte dell’Atlantico Nero, e a tracciarne di nuove.
TICKET (POSTO UNICO): 22€ + dp – ACQUISTA ON LINE:    

KIND OF BLUE Residenza Artistica:DOPPIO LIVE CARLO LOMANTO in CANTA NAPOLI FRANCESCA LEONE E GUIDO DI LEONE in TUDO EM BOSSA NOVA

KIND OF BLUE Residenza Artistica -371.3531969

Via Antiniana 2 Pozzuoli c/o Camp Academy

SABATO 30NOVEMBRE 2019 ore 21,30

DOPPIO LIVE

CARLO LOMANTO in CANTA NAPOLI

FRANCESCA LEONE E GUIDO DI LEONE in TUDO EM BOSSA NOVA

Dalla canzone napoletana in chiave jazz alla bossa nova di Jobim e Vinicius De Moraes. Doppio appuntamento musicale, sabato 30 novembre, al Kind Of Blue di via Antiniana 2 a Pozzuoli c/o Camp Academy. A salire sul palco a partire dalle 21, 30 sarà Carlo Lomanto (voce, chitarra e percussioni) in Canta Napoli, un omaggio in jazz alla canzone napoletana. “Essere nati a Napoli ti mette inevitabilmente a confronto con la storia millenaria di questa città, ma mai avrei pensato di dedicare un intero concerto ad essa, ed in una forma così intima e solitaria. – ha spiegato il musicista – Ho cercato in questo concerto di far dialogare la tradizione e la modernità sia nella scelta dei brani che nel modo di cantarli e negli arrangiamenti, dai classici come Passione, Era de Maggio ecc. Alle canzoni del dopoguerra di Renato Carosone e Domenico Modugno fino ad arrivare ai giorni nostri con Pino Daniele ed Enzo Gragnaniello e con alcuni brani di mia composizione”. La serata proseguirà con il concerto “Tudo em Bossa Nova” con Francesca Leone alla voce e Guido Di Leone alla chitarra. Canzoni brasiliane e non, canzoni note e meno note. La bossanova, movimento cultural-musicale sviluppatosi negli anni ‘60 grazie alla creatività di musicisti di jazz e poeti, si è presto divulgato in tutto il mondo attraverso le meravigliose composizioni dei suoi eroi, Tom Jobim Joao Gilberto Vinicius de Moraes Baden Powell. La saudade brasiliana è entrata a far parte della cultura musicale di tutto il mondo, dando una nuova vita alle sue melodie. Francesca Leone e Guido Di Leone rinomati jazzisti interpretano canzoni senza confini in puro stile di Bossa Nova.

Info e prenotazioni al numero 371.3531969,   Parcheggio convenzionato custodito

Posto unico a sedere €. 10,00.

Formula concerto + cena €. 20,00 ( crostone o tagliere a scelta + calice di vino + dolce)

Parcheggio convenzionato custodito

« Vecchi articoli