Il Teatro resterà chiuso al pubblico

Rino Manna: ” impensabile poter riaprire il nostro spazio, a rischio i grandi eventi con posti in piedi”

Un milione e più fra artisti, tecnici, maestranze, e gestori dei teatri, produttori ed organizzatori di concerti e spettacoli dal vivo al momento sono a casa e “senza voce”. Dall’8 marzo abbiamo chiuso i battenti e siamo in attesa di direttive dal Governo e dalla Regione. Chi come me, gestisce da privato, un teatro che non gode di contributi ministeriali è in serie difficoltà economiche. Stiamo valutando e studiando possibili soluzioni di come poter garantire le distanze di sicurezza nel nostro teatro che poteva ospitare 3.300 spettatori seduti o 6.500 in piedi, e che in vista delle riaperture nei prossimi mesi non sappiamo quanti potrebbe ospitarne con le distanze di sicurezza richieste. Al di là delle distanze, i fattori di preoccupazione sono tanti, dal punto di vista culturale come spettacolo dal vivo il paese è fermo e purtroppo lo sarà fino a fine anno.

Qualcuno ha pensato di prevedere che il teatro venga trasmesso in tv così come i concerti, ma sappiamo tutti che non è la stessa cosa. Uno spettacolo di prosa, così come un concerto non ha la stessa magia alchemica che si ottiene consumando il rito tra pubblico e artista. L’evento dal vivo è l’ultimo rito che si consuma tra i popoli, e favorisce non solo la conoscenza della propria identità culturale ma anche di quelle totalmente differenti dalla propria. La concentrazione di attori e cantanti, paradossalmente è data da quello scambio energetico che ne deriva tra artista e spettatore. Continua a leggere

da martedì 19 maggio è online Napulitanata Store

T-shirt, borse, monili ma anche mascherine anti-contagio ispirati alla musica partenopea

In attesa del ritorno all’attività concertistica, la canzone napoletana trova nell’e-commerce una prima risposta alla crisi da coronavirus: da martedì 19 maggio è online Napulitanata Store, un negozio digitale che propone prodotti ispirati al repertorio musicale partenopeo.

Promossa dall’associazione che anima l’omonima sala da concerto di piazza Museo, l’iniziativa vede protagonista un gruppo di giovani creativi e artigiani, che hanno dato letteralmente forma a versi e immagini di canzoni napoletane famose.

I prodotti attualmente disponibili sono quindici e compongono quattro differenti segmenti tematici.

Continua a leggere

THOM YORKE: riprogrammato il concerto del 9 luglio 2020, nuova data ora confermata l’8 luglio 2021 al Lorenzini District di Milano

COMUNICATO STAMPA

THOM YORKE
Tomorrow’s Modern Boxes

Special guest: JAMES HOLDEN

RIPROGRAMMATO
il concerto previsto il 9 luglio 2020 a Milano

NUOVA DATA ORA CONFERMATA
8 LUGLIO 2021 – MILANO, LORENZINI DISTRICT

I BIGLIETTI GIÀ ACQUISTATI RESTANO VALIDI
E DANNO ACCESSO AL “PRIMO SETTORE”

DA ORA IN VENDITA SU TICKETMASTER E TICKETONE
I BIGLIETTI DI “SECONDO SETTORE” A 40 EURO + DP

Milano, 20 maggio 2020 – Lo show di Thom Yorke Tomorrow’s Modern Boxes, inizialmente previsto nell’estate 2020, è ora riprogrammato giovedì 8 luglio 2021, sempre a Milano, ma al Lorenzini District. I biglietti già acquistati a 50 euro (più diritti di prevendita) rimangono validi per la nuova data e danno accesso al Primo Settore. Da ora su Ticketmaster e Ticketone sono disponibili i biglietti di Secondo Settore a 40 euro più i diritti di prevendita.

C’è da tempo grande attesa per uno show che non ha termini di paragone nei live ai quali siamo soliti assistere. In Tomorrow’s Modern Boxes, il trio composto da Thom Yorke, frontman dei Radiohead, dal producer Nigel Godrich e dal visual artist Tarik Barri mette in scena le canzoni tratte dai diversi progetti musicali solisti di Yorke. Il programma spazia quindi fra The Eraser, prima prova datata 2006 e prodotta da Godrich, già produttore dei Radiohead, Tomorrow’s Modern Boxes (2014), Amok uscito nel 2013 a firma Atoms For Peace, Suspiria, colonna sonora composta per il remake del film di Dario Argento a cura di Luca Guadagnino del 2018, e naturalmente da Anima, la sua ultima pubblicazione, uscita nel 2019 su etichetta XL Recordings, accompagnata da un cortometraggio diretto da Paul Thomas Anderson e visibile solo su Netflix.

Sia l’album sia il corto, basato su 3 delle sue canzoni, hanno ricevuto critiche entusiaste. Il Telegraph lo ha definito una “cupa rapsodia distopica che in realtà ti invita a ballare”, le pagine culturali del Sunday Times hanno dedicato a Thom Yorke la coverstory, mentre NME ha lodato l’album come “un sogno febbricitante artisticamente riprodotto come album musicale”. ANIMA, che fra le 9 tracce include vari brani proposti dal vivo durante il tour di Tomorrow’s Modern Boxes, è prodotto da Nigel Godrich e suonato interamente insieme alla London Contemporary Orchestra.

Lo show inizialmente si sarebbe dovuto tenere il 9 luglio 2020 al Milano Summer Festival, ma è stato riprogrammato in seguito alla pubblicazione del DL – 16 MAGGIO n.33/2020, che vieta gli assembramenti di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico e quindi, di fatto, non consente l’organizzazione e l’effettuazione di concerti e spettacoli in Italia fino al 31 luglio 2020.
Oggi è stato diffuso il nuovo calendario del Tomorrow’s Modern Boxex Tour 2021, incluso l’unico appuntamento italiano, giovedì 8 luglio 2021, al Lorenzini District di Milano.

Live Nation Italia desidera ringraziare il proprio team, gli artisti e soprattutto i fan per il loro supporto e pazienza in questa situazione senza precedenti.

Media partner dell’unico concerto in Italia di Thom Yorke è Rolling Stone.

THOM YORKE – TOMORROW’S MODERN BOXES
Giovedì 8 luglio 2021 – Milano, Lorenzini District
Ingresso:
PRIMO SETTORE 50 euro + d.p.
SECONDO SETTORE 40 euro + d.p.
In vendita ora su www.ticketmaster.it e
www.ticketone.it

http://www.livenation.it 

Ufficio stampa: pantarei 3.0
Elena Pantera pantera.tre.zero@gmail.com
tel +39 348 0908954

Ufficio stampa Live Nation Italia:
Giacomo Vitali: giacomo.vitali@livenation.it

IL 22 Maggio 2020 esce l’album di Enrico Rava, Matthew Herbert e Giovanni Guidi

‘For Mario (Live)’

Accidental Records

venerdì 22 maggio 2020

l’album di Enrico Rava, Matthew Herbert e Giovanni Guidi

 

Esce venerdì 22 maggio 2020, per l’etichetta Accidental Records e solo in digitale, l’album “For Mario (live)” di Enrico Rava, Matthew Herbert e Giovanni Guidi. Registrato dal vivo durante il tour del 2016, l’album è interamente dedicato a Mario Guidi, manager e amico di Enrico Rava, nonché padre di Giovanni.

 

Enrico Rava è un protagonista fondamentale del jazz europeo fin dagli anni ’60, trombettista di immensa fluidità ed esperienza, mentre Giovanni Guidi è un pianista talentuoso e incredibilmente istintivo della scena jazz italiana. Entrambi sono artisti dell’etichetta discografica ECM Records. L’approccio innovativo al campionamento e all’elettronica del compositore britannico, nonché pioniere della musica elettronica Matthew Herbert, che interpreta e risponde in maniera istintiva alle improvvisazioni dei suoi colleghi, crea una dimensione che porta il trio in un territorio ancora inesplorato e affascinante. Una performance nata dal connubio tra jazz acustico e musica elettronica, che riafferma l’abilità di tre musicisti di generazioni e contesti differenti a spingersi oltre e sondare nuovi territori musicali, creando uno stile giocosamente progressivo e sempre stimolante.

 

Inizialmenteafferma Herbertero intimidito dall’idea di fondere l’elettronica, tipicamente inflessibile, e la rigidità della computer music allo stile fluido e libero di musicisti del loro calibro. Ci siamo venuti incontro registrando centinaia di campionamenti di Giovanni e Enrico mentre suonavano rispettivamente pianoforte e flicorno; i campionamenti sono diventati le basi per ogni suono che ho elaborato/manipolato/suonato. In questo modo, quello che si ascolta è una specie di quartetto, con i due musicisti acustici che improvvisano sui loro stessi campionamenti registrati precedentemente. Io mi trovo al centro, a trasformare i campionamenti in una sorta di sezione ritmica e manipolarne il tessuto musicale, mentre Hugh aggiunge al tutto uno strato di campionamento in presa diretta.

 

Continua a leggere

Recensione: I Dirotta su Cuba ospiti dei Senzatempo di Avellino

di Annamaria De Crescenzo
foto di SpectraFoto (http://www.spectrafoto.com)

Una stagione di successi quella della nuova rassegna musicale organizzata dall’Associazione ISenzatempo di Avellino a cura del direttore Artistico Luciano Moscati, che non poteva che confermarsi con il concerto di domenica 16 febbraio dei Dirotta Su Cuba, una serata che si è trasformata in un evento di pura energia e adrenalina allo stato puro.

I Dirotta su Cuba (Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili) si formano nel 1989 a Firenze. Nel 1994 il brano “Gelosia” anticipa l’album di debutto “Dirotta su Cuba”; dal disco, che diventerà platino, vengono estratti ben 5 singoli nel corso del 1995. Il secondo album “Nonostante tutto…”, pubblicato nel 1996, sarà di nuovo un successo trainato da singoli come “Sensibilità” e “Ridere”.  Nel 1997 vengono invitati al Festival di Sanremo con il brano “È andata così”. Sul palco dell’Ariston con loro l’armonicista di fama   mondiale TootsThielemans. Dall’esperienza nasce la raccolta antologica “È andata così”, in cui una reinterpretazione funk di “Jesahel” dei Delirium è il secondo inedito. Nel 2000 esce il quarto album “Dentro ad ogni attimo”, dal quale sono estratti i singoli “Bang!” e “Notti d’estate” che portano la band ancora in alta classifica radiofonica. Quello stesso anno Stefano De Donato lascia il gruppo. Nel 2002 esce “Fly” da cui vengono estratti i singoli “Sono qui” e la title-track “Fly”. Segue un lungo giro di concerti per l’Italia, che segnerà anche l’ultima esperienza di Simona Bencini con il gruppo, che lascerà per intraprendere la carriera solista. Nel 2007 Rossano ricomincia a lavorare con Stefano De Donato; nel 2009 il gruppo torna di nuovo insieme nella line-up originale, col rientro di Simona Bencini alla voce per il ventennale dalla fondazione del gruppo. Celebra la ricorrenza il “Back To The Roots Tour 1989-2009”, che li ha visti protagonisti sui principali palcoscenici italiani. Il 18 maggio 2012 è la data del ritorno sulle scene dei Dirotta su Cuba: usciranno tre singoli nell’arco del 2012-2013 “Ragione o sentimento”,” Essere o non essere” e “Parole”. Continua anche l’attività live, con inviti a festival e rassegne prestigiose. Il 23 settembre 2016 esce “STUDIO SESSIONS VOL.1”, prodotto da FepGroup/Warner Music, con il ritorno della formazione originale, composta da Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili e contiene una versione rivisitata del primo storico album dei Dirotta Su Cuba 6 inediti. Il 18 gennaio 2019 è uscito “Good Things”, il loro primo brano in inglese: un brano pop-funk con incursioni gospel ispirato da un viaggio a Londra compiuto dal gruppo alla ricerca delle proprie radici musicali e del proprio sound.

I Dirotta su Cuba hanno presentato così il nuovo singolo:

“Good Things è una vera e propria sfida. È la prima volta che ci mettiamo alla prova con un brano in inglese, ma possiamo dire che ci rappresenta in pieno.
Il ritornello ripete come un mantra ‘Good things take time’: per ottenere grandi risultati nella vita vanno fatte ‘cose buone’ e ci vuole tempo ed impegno.
In questa era del ‘tutto e subito’ sembra quasi un concetto romantico, ma per noi in quelle parole c’è la chiave del successo e della serenità nella vita. Diciamo che questa è davvero una Good Thing!”

Questo slideshow richiede JavaScript.

  Continua a leggere

Teatro Summarte rassegna Jazz & Baccala’> nuova programmazione

Dopo i diversi sold-out della prima parte della sesta Edizione, siamo lieti di annunciarvi la seconda parte del programma.

– Venerdì 28 Febbraio Sasà Mendoza in Latin Jazz Combo feat. Peppe Sannino in collaborazione con Napoli Jazz Club

-Sabato 14 marzo ANTONIO ONORATO/GERALD CANNON/MARIO DE PAOLA TRIO
Presentazione Disco “THE NEW BRIDGE”

-Venerdì 27 marzo Karima Jazz 4 et in collaborazione con Napoli Jazz Club

-Sabato 18 aprile Cherri V degli Incognito meets ELIO COPPOLA TRIO

Ogni concerto prevede una degustazione di piatti a cura dal ristorante “800 Borbonico” di Somma Vesuviana

page1image7976 page1image8136 page1image8296 page1image8456

 

E’ preferibile prenotare, con un po’ di anticipo, il tavolo per assaggiare le specialità culinarie.

Teatro Summarte – Somma Vesuviana Cena ore 21:00 – Concerto ore 22:15

Teatro Summarte Via Roma, 15 | Somma Vesuviana (NA) | 081 362 9579 / 393 566 7597 | www.summarte.it

Teatro Summarte

Spazio ZTL – Robertinho De Paula Quartet Plays Pat Metheny Group – Sabato 22 febbraio

Spazio ZTL
Via Giuseppe Piazzi 55/59
80137 – Napoli

Sabato 22 febbraio ore 21.30

Robertinho De Paula Quartet

Plays
Pat Metheny Group

con

Robertinho De Paula – Chitarra, Voce
Sergio Forlani – Piano, Tastiere
Gianfranco Coppola – Contrabbasso
Massimo Madonna – Batteria, Percussioni

Il Progetto nasce dalla comune passione artistica di Robertinho De Paula e Sergio Forlani con Massimo Madonna (fondatori questi ultimi della Band “PatSimile”) per le musiche e le composizioni di Pat Metheny e Lyle Hays. Robertinho De Paula e Sergio Forlani intendono con questo progetto, rivisitare alcuni dei brani più famosi del Pat Metheny Group, ma anche dare spazio ai momenti meno conosciuti, ma non meno significativi di questo gruppo. Continua a leggere

TEATRO AUGUSTEO | TANGO FATAL 19 febbraio ore 21

Mercoledì 19 febbraio 2020, alle ore 21:00, al teatro Augusteo di Napoli sarà in scena lo spettacolo “Tango Fatal – Tango y Amor!” della compagnia internazionale di Tango diretta da Guillermo Berzins, ballerino e coreografo argentino di fama mondiale, nello spettacolo con Marijana Tanaskovic, sensuale ballerina con grande capacità tecnica e interpretativa.

Lo spettacolo, di forte impatto emotivo, con oltre 13 artisti in scena, fa rinascere e vivere sul palcoscenico le sensuali e misteriose atmosfere di Buenos Aires, riuscendo a mantenere un’ambientazione astratta e sospesa nel tempo, sempre attuale e moderna, dove il ballo, elemento principe e fondamentale, si fonde armoniosamente con la musica suonata da musicisti d’eccellenza diretti da Oksana Peceny.

Interpretando le romantiche e drammatiche note dei più famosi tanghi, coniugando ritmi di diverse epoche tanguere a partire dall’energia contagiosa del folklore argentino, con i suoi gauchos con bombos e boleadoras, per giungere a spettacolari coreografie contemporanee, lo spettacolo è una promessa di irresistibile seduzione. Continua a leggere

Camera Jazz Club Bologna eventi della settimana dal 20 febbraio

Continua a leggere

Gagliano & Valente Brothers per Live Tones al Spirits Speakeasy di Napoli

Live Tones e Spirits Speakeasy sono ad accogliervi per una serata eccezionale in JAZZ…buona musica…ottimi drinks e buon food…Vi aspettiamo con ingresso libero mercoledì 19 febbraio allo Spirits Speakeasy Via chiatamone 6…😉
per “Gagliano & Valente brothers”
Ergio Valente tastiera
Beatrice Valente  cbasso
Marco Gagliano batteria
A seguire Jam Session
La musica come luogo di incontro, confronto con l’anima al centro.
Il trio nasce con il desiderio di comunicare nuove atmosfere sonore, vibrazioni e ritmi incalzanti provenienti dalle singole esperienze fuse insieme nella gioia di fare Musica.
SPIRITS SPEAKEASY
> ore 20:00 start aperitivo
> ore 21:00 concerto
> ore 22:30 jam session
NB> possibilità di ottimi drinks e buon food (affettati/formaggi/insalate/panini ecc), vini, birre, distillati, …
Avete voglia di jazz…?
Vi aspettiamo con “tantissimi jazzmen campani”!…
INFO e PRENOTAZIONI 3333475274
« Vecchi articoli