Recensione: SHATTERED – il nuovo album di Greta Panettieri

di Giorgio Borrelli

Shattered_pIl nuovo lavoro di Greta Panettieri per l’etichetta “Greta’s Bakery Music”, si realizza in collaborazione con Andrea Sammartino al piano, organo, sinth e arrangiamenti, Max Ionata al sax  tenore, Alfonso Deidda al sax soprano, Francesco Diodati alla chitarra, Cristiano Arcelli al sax alto, Itaiguara Brandao e Daniele Mencarelli al basso elettrico, Francesco Puglisi al contrabbasso, Mauricio Zottarelli, Francesco Ciniglio e  Alessandro Paternesi alla batteria, Francesco Fratini alla tromba, Alessio Bernardi al sax tenore, baritono e alto ed infine Federico Proietti al trombone. L’atmosfera, grazie all’uso di elementi elettronici, sembra particolarmente ispirata, trovandosi ad operare su un tappeto sonoro dalle ritmiche complesse ma fruibili, vellutate ma sempre piacevole all’ascolto. Nove brani che formano la selezione dell’intero cd, tutti originali ed a firma di Greta Panettieri e di Andrea Sammartino  ad eccezione della traccia n. 2 che vede tra gli autori Claudio Gregori “Greg”, della n. 4 con l’aggiunta di Jennie Booth, la n. 5 con Piji Siciliani, la n. 6 “Life on mars” del compianto David Bowie.

Continua a leggere

Franco Cerri & Antonio Onorato: due Maestri del jazz per un disco di assoluta bellezza

Lunedi 24 aprile nello spazio di Perfect Vynil di Portici diretto da Alessandro Esposito si è tenuta la presentazione di un disco davvero straordinario che porta come titolo semplicemente i nomi di due chitarristi jazz tra i più bravi in assoluto Franco Cerri e Antonio Onorato e che si avvale della partecipazione di Simone Serafini al contrabbasso e Luca Colussi alla batteria. Il disco è uscito agli inizi di ottobre e il 10 dello stesso mese è stato presentato alla Feltrinelli di Milano e da allora in tantissime altre occasioni in giro per l’Italia.

Continua a leggere

Malto, luppolo e rock’n’roll: è tempo di “BeeRock” domenica 21 maggio a Milano

MILANO – Una lunghissima giornata da vivere intensamente all’insegna della buona musica e della birra artigianale: è in programma domenica 21 maggio la terza edizione di BeeRock, evento organizzato come di consueto dal Bonaventura Music Club di Milano con il patrocinio del Comune di Milano-Municipio 6 e in collaborazione con il . Dove? In via Zumbini 6, nel quartiere Barona. L’appuntamento scatterà alle 13 e si concluderà dieci ore dopo e la manifestazione, come sempre, sarà a ingresso libero. L’inizio dei concerti è previsto alle ore 14.

Continua a leggere

“Filumena Marturano”di Eduardo De Filippo, rassegna di Teatro Amatoriale del Teatro Augusteo di Napoli

Locandina

La VIII Edizione della Rassegna di Teatro Amatoriale del Teatro Augusteo di Napoli continua con il secondo appuntamento: la compagnia Imprevisti e Probabilità porterà in scena lo spettacolo “Filumena”, tratto dall’opera “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo, lunedì 1 Maggio alle ore 21:00. Ingresso gratuito per gli abbonati fino a esaurimento posti.

La compagnia Imprevisti e Probabilità è stata costituita nel 2005 da Raffaele Furno, Soledad Agresti, Janos Agresti, Benedetta Verrengia e Isabella Sandrini a Formia, Comune laziale in provincia di Latina. Ha vinto in questi anni oltre 20 premi nazionali e ha rappresentato i suoi spettacoli anche negli USA, in Giappone, Francia, Germania e altri paesi esteri. Il tratto distintivo degli spettacoli è l’ironia, lo strumento migliore per divertire il pubblico e invitarlo a riflettere.

Continua a leggere

L’omaggio di Giovanni Falzone a Miles Davis domenica 14 maggio per l’evento di chiusura del “Cernusco Jazz”

Giovanni Falzone quintet foto di roberto cifarelli

CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) – Dopo l’anteprima con l’esibizione del quartetto del batterista Alessandro Rossi (talento emergente della scena italiana) e il concerto della Verdi Jazz Orchestra diretta dal maestro Pino Jodice, la terza edizione del festival “Cernusco Jazz” si concluderà domenica 14 maggio con il live del quintetto guidato dal trombettista Giovanni Falzone. Continua a leggere

Biagio Izzo al Teatro Summarte il 27 e 28 aprile

izzo

Giovedì 27 e venerdì 28 aprile, andrà in scena alle ore 21.00 al teatro Summarte (via Roma, 15, Somma Vesuviana), lo spettacolo di Biagio Izzo dal titolo “Che peccato. È peccato!”

Il comico più sagace, irriverente, divertente del mondo partenopeo sarà sul palco di via Roma in un monologo esilarante sui “peccati”. Uno spettacolo che farà sorridere, ma anche pensare; con uno spassoso coinvolgimento diretto del pubblico in sala e canzoni spensierate ispirate al varietà. Continua a leggere

I Terroni Uniti dopo Pontida il concerto del Primo Maggio a Napoli

1 maggio.pngNapoli, capitale del mezzogiorno avrà il suo concertone del Primo Maggio e sarà una grande maratona di suoni e colori quella che si svolgerà a Piazza Dante dalle 14.00 fino a mezzanotte.  Un happening  che vede protagonista il collettivo TERRONI UNITI e tanti altri artisti che daranno, vita ad una maratona di musica, parole e impegno sociale che avrà come grande tema il lavoro: quello che c’è, in difesa dei diritti dei lavoratori; quello che manca, a causa dell’altissimo tasso di disoccupazione che prevale soprattutto al Sud; quello che dovrebbe essere un diritto per tutti, come recita il primo articolo della Costituzione.  Gran parte della città si è attivata per dar vita ad un avvenimento così importante: sono gli attivisti, gli artisti, i musicisti, i cantanti, gli studenti  che hanno organizzato il recente festival dell’orgoglio antirazzista e meridionale che si è tenuto lo scorso 22 aprile a Pontida, a cui, per questo concerto napoletano, si è aggiunto il sostegno dell’Amministrazione Comunale e di tante realtà imprenditoriali come: Musica Posse, Jesce Sole, Full Heads, Area Live, 4Raw, Suoni del sud, Ethnos festival. Continua a leggere

Il viaggio degli Isolati Fenomeni in un’intervista tra un live e mille progetti

di Manuela Ragucci

intervitaPiù che musicisti sono Asteroidi, per citare  il nome del loro ultimo album che rispecchia la loro iperattività. Loro sono gli Isolati Fenomeni che, tra un live, un festival e ospitate ed interviste, non riescono a stare mai fermi. Reduci dal successo del loro ultimo singolo   Maladie che vanta  un riuscitissimo videoclip, gli Isolati Fenomeni si sono fermati a raccontarsi, felici della recente partecipazione al Fiat Music Studio in cui Red Ronnie scova talenti, viaggiando in lungo e in largo per lo stivale, ed emozionatissimi per la partecipazione al concerto del Primo Maggio dei  Castelli. Continua a leggere

Gatos do Mar: un esotico viaggio di gusto e sound mediterraneo al Ra di Pozzuoli il 27 aprile

Metti una sera di primavera in un luogo carico di storia, metti l’odore della salsedine che arriva dal mare fin su ad un delizioso locale arredato in stile marinaro. Ascolta la musica in lontananza: un’arpa e la voce di una giovane donna talentuosa, aggiungi i sapori esotici che ti portano direttamente in Brasile ed il gioco è fatto. Non si tratta di un sogno ma sono i presupposti di una splendida serata, quella proposta dalla Dani’ Eventi per la terza serata di Musica e Sapori che si svolge al Ra di Pozzuoli, la rassegna che prende vita nella splendida cornice di Pozzuoli dove il mare, l’archeologia e la storia la fanno da padrona, ma anche il buon cibo che è una delle eccellenze del territorio puteolano. Continua a leggere

Intervista a Paolo Mazzucchelli al Disco Days per “I vestiti della Musica”

Una vera e autentica sorpresa della XVIII Edizione di Disco Days Paolo Mazzucchelli, autore del progetto” I vestiti della Musica”. Abbiamo avuto modo di intervistarlo per poterci far raccontare cos’è il progetto stesso.

  • Oggi sei stato una delle “rivelazioni” della XVIII Edizione di Disco Days. Il pubblico letteralmente entusiasta. Raccontaci cos’è questo progetto e chi è Paolo Mazzucchelli 

È un progetto che mi sono trovato tra le mani come appassionato di musica vedendo quanto piaceva a me “perdermi “nelle copertine dei dischi. Ho trovato che mi piaceva condividerlo. Infatti quando mi definiscono “collezionista” faccio fatica a ritrovarmi in tale definizione perché i collezionisti sono gelosi delle proprie collezioni e se mostrano lo fanno per un discorso anche di “giusto esibizionismo”. A me invece piace l’idea di condividere le mie conoscenze anche perché ogni volta che io condivido imparo allo stesso momento dalla persona che ho di fronte perché è uno scambio. Questa mia passione ormai la sto condividendo da un po di anni, girando l’Italia, anche se per me è difficile dare a questo progetto una definizione precisa. In realtà non è nato con l’idea di farlo diventare una presentazione per il pubblico. Verso i 14 anni ho iniziato a comprare dischi ed a conservarli e non ho mai smesso negli anni. Poi c’è stato un giorno, quando avevo una mia indipendenza economica, ho trovato un negozio tutta la discografica dei Beatles, me la sono comprata tutta, l’ho portata a casa e ho messo tutte le copertine sul divano. Lì mi sono accorto che c’era un’evoluzione progressiva sulla scelta delle immagini e tutto il resto della quale non mi ero mai accorto prima acquistando i singoli album e li mi sono accorto come quei ragazzini (sta parlando del primo disco dei Beatles ndr) imberbi sulle scale della loro casa discografica , passano ad una foto artistica sulla copertina del secondo album, e poi in un mondo di fiori sul successivo, per poter poi decidere di fare una foto attraversando una strada (la famosa immagine di Abbey Road) oppure una NON copertina utilizzando una copertina completamente bianca. Questo mi ha affascinato talmente tanto che ho capito che grazie alle copertine dei dischi si potevano raccontare delle storie decisamente interessanti. E così mi sono ritrovato a “costruire” il mio spettacolo che sto portando in giro e mi sta dando tantissime soddisfazioni. Continua a leggere