Category Archives: News

FESTIVAL ETHNOS XXVI EDIZIONE dal 10 al 26 settembre

STIAMO TORNANDO! 
 
Dal 10 al 26 settembre la XXXVI edizione del
FESTIVAL Ethnos , che quest’anno avrà luogo nelle incantevoli ville vesuviane di S. Giorgio a Cremano, Portici, Ercolano, Torre del Greco e Torre Annunziata.
 Non vediamo l’ora di cominciare, a breve, la comunicazione del programma,
VI ASPETTIAMO!

Franco D’Andrea e Dave Douglas Quartet in concerto a luglio in Europa

FRANCO D’ANDREA/DAVE DOUGLAS QUARTET

Sette concerti in Europa: Braga, Pescara, Pisa, Merano, Nora, Roma e San Sebastian

Con Federica Michisanti e Dan Weiss

A distanza di 7 anni dal loro ultimo concerto, Franco D’Andrea e Dava Douglas tornano a suonare di nuovo insieme in Europa a luglio. Sette concerti e due masterclass, con un repertorio inedito e una nuova formazione. Oltre al piano di D’Andrea e alla tromba di Douglas, completano questo nuovo “Quartet” due promesse internazionali come la contrabbassista Federica Michisanti e il batterista americano Dan Weiss.

Franco D’Andrea Dave Douglas © Roberto Cifarelli

Prima data il 10 luglio a Braga in Portogallo, poi l’11 Pescara, il 13 Pisa, dal 14 al 16 a Merano (BZ) per due masterclass con concerto, il 17 a Nora (CA), il 18 a Roma e, infine, il 21 a San Sebastian in Spagna, dove Franco D’Andrea suonerà anche in piano solo.

Diversi per background ed esperienze, nonché per età anagrafica (D’Andrea ha da poco compiuto 80 anni, mentre Douglas ne ha oltre venti in meno), ma accomunati da quel rigore espressivo che singolarmente li contraddistingue, i due leader nutrono anche una solida amicizia e un grandissimo amore per la tradizione del jazz. Nel contempo, sia il pianista meranese che il trombettista statunitense sono degli innovatori, degli sperimentatori. E questo è un altro elemento che ne ha favorito l’intesa.

Con Dave – racconta Franco D’Andrea – ci siamo conosciuti nel 2010, quando era venuto a suonare a Merano con una formazione composta da diversi ottoni. Fu un incontro eccezionale. Da lì nacque l’idea di collaborare insieme, sia nel mio quartetto che con Han Bennink con cui abbiamo registrato anche un disco dal vivo insieme nel 2014. Poi le nostre strade si sono un po’ separate ma non la nostra amicizia. Mi chiamò qualche anno dopo per dirmi di avermi dedicato due brani, “D’Andrea” e “Francis od Anthony”, del suo ultimo album “Devotion” e per parlarmi della volontà di formare un nuovo gruppo insieme. Questo ritorno insieme, io lo vivo anche con un festeggiamento della nostra amicizia.

Continua a leggere

SIMPLY RED: RIPROGRAMMATO NEL 2022 IL TOUR CON DUE NUOVE DATE IN ITALIA: 14 DICEMBRE ROMA @ PALAZZO DELLO SPORT E 15 DICEMBRE PADOVA @ KIOENE ARENA


Logo

RIPROGRAMMATO IL TOUR EUROPEO NEL 2022
SPECIAL GUEST: MICA PARIS
IL CONCERTO A MILANO SARÀ RIPROGRAMMATO IL 16 DICEMBRE 2022
ANNUNCIATE DUE NUOVE DATE 14 DICEMBRE 2022 ROMA – PALAZZO DELLO SPORT
15 DICEMBRE 2022 PADOVA – KIOENE ARENA
Riprogrammato nel 2022 il tour europeo Blue Eyed Soul Tour dei Simply Red, che farà tappa in Italia con due nuove date il 14 dicembre 2022 al Palazzo dello Sport di Roma e il 15 dicembre 2022 alla Kioene Arena di Padova. La data prevista per 19 novembre 2021 al Mediolanum Forum di Milano sarà riprogrammata il 16 dicembre 2022, sempre al Mediolanum Forum di Milano. Ad aprire ogni show della band capitanata da Mick Hucknall, ci sarà Mica Paris come special guest. Mick Hucknall non vede l’ora di tornare sul palco. “Ho passato gran parte della mia vita a cantare per la gente, quindi è strano non farlo.” ha detto. “Mi manca essere in grado di esprimermi. Sarà meravigliosamente stimolante quando le persone potranno andare a vedere di nuovo una band. Non vedo l’ora.” Acclamata come una delle band dal vivo di maggior successo provenienti dall’Inghilterra, faranno scintille consegnando ai loro fan successi senza tempo, che hanno segnato la loro carriera stellare, come Holding Back The YearsStars, Fairground Money’s Too Tight To Mention, ma anche nuove sonorità grezze e profonde. Mick Hucknall è stato il cantautore e leader dei Simply Red fin dall’inizio del 1985, accompagnato dal sassofonista di lunga data Ian Kirkham dal 1986. L’attuale line-up è rimasta tale dal 2003, e il nuovo tour valorizzerà i punti di forza di questa fantastica band. “Voglio che si divertano a suonare, che la folla si alzi e si muova, e che tutti ci mettano il cuoreSi tratta di catturare il groove“, dice Hucknall. I biglietti per le nuove date di ROMA e PADOVA saranno disponibili in anteprima per gli utenti My Live Nation dalle ore 10 di giovedì 17 giugno. Per accedere alla presale basterà registrarsi gratuitamente su www.livenation.it. La vendita generale dei biglietti è aperta a partire da venerdì 18 giugno alle ore 10 su www.ticketmaster.itwww.ticketone.it e www.vivaticket.com. I biglietti per la data di MILANO precedentemente acquistati resteranno validi per la nuova data del 16 dicembre 2022. Per maggiori informazioni sulla validità dei biglietti, vai su > https://www.livenation.it/show-updates I pacchetti VIP Ticket, che includono merchandise dei Simply Red in edizione limitata, saranno disponibili per gli show europei. Per maggiori informazioni > eventtravel.com
DATE DEL BLUE EYED SOUL TOUR 2022:

Radio Monte Carlo è la radio ufficiale del Tour
Info su: www.livenation.it
Logo

Il Leone d’oro alla Biennale Danza LA RIBOT per la prima a volta a Roma, dal 19 al 21 giugno, alla Real Academia de España

Per la PRIMA VOLTA a ROMA
il LEONE D’ORO alla BIENNALE DANZA

LA RIBOT
DISTINGUISHED ANYWAYS 2021

Una performance site specific alla luce del tramonto,
nello splendido scenario della
REAL ACADEMIA DE ESPAÑA EN ROMA

19-21 giugnoingresso gratuito su prenotazione fino a esaurimento posti
prenotazioni@accademiaspagna.org

(c)BAK_Gregory Batardon

Un corpo che gioca con la luce del tramonto sul Gianicolo per portarci dritti a uno dei momenti “magici” dell’anno, il solstizio d’estate. Una performance che dialoga con l’architettura, la storia e perfino l’astronomia in uno dei luoghi più belli di Roma, la Real Academia de España, nell’ex monastero di San Pietro in Montorio. Arriva per la prima volta nella Capitale la danzatrice, coreografa e artista visiva La Ribot, Leone d’Oro alla Biennale Danza 2020. Artista transdisciplinare con l’attitudine punk e il gusto per la provocazione, La Ribot presenta dal 19 al 21 giugno Distinguished Anyways 2021, una nuova creazione site specific che rientra nel celebre Piezas distinguidas, ciclo di azioni sceniche iniziato nel 1993 e ancora oggi in continua evoluzione. La performance, a ingresso gratuito su prenotazione fino a esaurimento posti, si svolgerà al tramonto e verrà eseguita nel pieno rispetto della normativa anti-covid vigente.

Spagnola di nascita, svizzera d’adozione e con alle spalle alcuni anni trascorsi a Londra, La Ribot ha ideato – per la prima volta nella sua carriera e in risposta all’invito rivolto dall’Accademia – queste nuove piezas in dialogo con un luogo specifico, con le sue linee architettoniche e con le stratificazioni della Storia che lo attraversano. Ma, soprattutto, con i movimenti del Sole che lo illuminano: come gli antichi obelischi presenti in tutta la città, come il Pantheon e alcune delle opere di Borromini, le nuove creazioni de La Ribot giocano infatti con le dinamiche astronomiche e con i cicli del tramonto e dell’alba. E sarà proprio la posizione concreta del sole nel cielo e il suo apparente ma implacabile spostamento a creare la drammaturgia, trasformando i colori in pure ombre, liberando i corpi dai segni e dai limiti imposti, facendo intravedere, grazie all’incedere della notte, la possibilità dell’altro.

Continua a leggere

Le Radici: pubblicato l’8 dicembre il brano “Il mio ultimo compleanno”

IL MIO ULTIMO COMPLEANNO

Fuori l’8 dicembre il nuovo singolo de Le Radïci

 

On air e su tutti i digital store dal giorno 8 dicembre il nuovo singolo del duo “Le Radïci”, dal titolo “Il mio ultimo compleanno”. Dopo il successo al festival di Castrocaro, in onda su Rai Due, di cui il gruppo di cantautori e musicisti napoletano composto da Marco Costanzo (voce e tastiere) e Mario Cianniello (seconda voce, chitarre e tastiere) ha partecipato raggiungendo la finalissima, i giovani artisti originari del quartiere di Ponticelli tornano con un brano indie-pop malinconico, che affronta il tema dell’amicizia e su come questa tenda a modificarsi man mano che si va avanti con l’età.  Nel corso della vita ci si allontana da molti amici storici che, chi per amore, chi per lavoro, o semplicemente per scelta, non saranno più presenti come una volta. Da questa riflessione nasce il titolo della canzone, da quell’ultimo compleanno durante cui non si riesce a festeggiare tutti insieme come un tempo.

<<Non è un caso – spiegano Marco e Mario – che l’uscita pubblica del nostro singolo sia stata realizzata in un periodo così difficile in cui il mondo dell’arte, come pure altre realtà, sono state drasticamente penalizzate. Siamo profondamente convinti di proseguire con la nostra musica perché vogliamo dare un piccolo contributo all’arte che rappresenta per molti un importante supporto in un momento difficile. Per questo motivo la nostra canzone è un invito a sentirci più uniti nella difficoltà che questo periodo ci sta proponendo>>

Prosegue dunque il percorso di crescita de Le Radïci che dopo il successo degli inediti “Mi basterebbe il tuo nome” e “Ricordi mai dati” stanno ottenendo grandi consensi a livello nazionale.

Greta Panettieri festeggia 20 anni di carriera con un nuovo disco “Collection”

La diva del jazz italiano Greta Panettieri compie 20 anni di carriera tra Stati Uniti, Europa e Russia.

Li festeggia con la “Collection” remastered che propone al pubblico una grande attenzione alla qualità del suono.

Tra i brani del disco, “Goodbye Stranger” che su Spotify ha superato i 252.000 ascolti.

Ha mostrato al mondo il suo incredibile talento. Dal pop al free jazz, fino alla Musica Popolare Brasiliana, l’eclettismo di Greta Panettieri non ha limite e si è sviluppato grazie a un virtuosismo innato e a un fascino raffinato.  

Dopo aver collezionato una lunga serie di sold out all’estero e in Italia con i suoi tour dedicati all’album “Shattered-Sgretolata” ed a ad un sapiente omaggio a Mina, Greta ha deciso di racchiudere in un nuovo album la sua personalità poliedrica, rieditando i brani del cuore a favore di un suono di alta qualità che esaltasse al meglio la sua voce e la sua musica.

Esce dunque il 10 dicembre “Collection”, lalbum che contiene in versione Remastered i successi più amati dal pubblico, e alcune “chicche” meno conosciute dai suoi primissimi album.

Una storia musicale che parte da giovanissima, con lo studio del violino e del pianoforte al Conservatorio di Perugia, la vita a New York documentata anche dal libro a fumetti “Viaggio in Jazz”, dove le doti vocali di Greta vengono notate dalla Universal/DECCA che pubblica il suo primo disco “The Edge of Everything”.
Seguono il tour europeo come opening di Joe Jackson, le collaborazioni con grandi della musica mondiale come Larry Williams, Diane Warren, Curtis King, Terri Lynn Carrington, Mitch Forman, Robert Irvin III, Curtis King, Toninho Horta, il ritorno in Italia con uno strepitoso omaggio alle canzoni interpretate da Mina che ha incantato la critica e gli incontri professionali con Sergio Cammariere e Gegè Telesforo, i tanti sold out dei tour in Russia e nei festival italiani, le partecipazioni da tutto esaurito a varie edizioni di Umbria Jazz, fino alle lezioni all’Università IULM di Milano dedicate proprio alla vocalità.    
La voce è lo strumento di cui Greta Panettieri è maestra, con competenze di profonda interpretazione e una notevole estensione che padroneggia con facilità – basti pensare alla sua celebre esecuzione di “Brava” in versione be-bop, che nei concerti dal vivo fa spesso seguire una improvvisazione di oltre sei minuti. 

Continua a leggere

Donne e impresa teatrale in Campania

seminario di confronto tra le operatrici teatrali della regione Campania

 

29-30 settembre 2020 | 10.00>13.00 – 15.00>18.00

Sala Di Stefano – PAN – Palazzo delle Arti Napoli | via dei Mille 60

 

 

La cooperativa En Kai Pan, con il patrocinio dell’Assessorato alle Pari Opportunità e l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, promuove il seminario “Donne e impresa teatrale in Campania” che si svolgerà nei giorni 29 e 30 settembre 2020, a partire dalle ore 10.00, nella Sala Di Stefano del PAN – Palazzo delle Arti Napoli (via dei Mille 60).

 

Il seminario è la prima azione del progetto nazionale “Talking about a revolution – La donna nella cooperazione”, un format di ricerca multidisciplinare ideato e progettato da coop En Kai Pan, con il sostegno di Coopfond, volto a raccontare la storia delle cooperative teatrali italiane e dell’emersione dei ruoli femminili sia in ambito artistico che organizzativo.

 

Nel corso dei due giorni di seminario, suddivisi in quattro sessioni di lavoro di tre ore ciascuna, verranno messi a fuoco temi e istanze relativi al lavoro teatrale in Campania e alle questioni di genere che emergono dall’esperienza di donne lavoratrici di una specifica generazione, e individuati in seguito all’analisi delle risposte al questionario “Donne e impresa teatrale in Campania” divulgato nei mesi precedenti e indirizzato alle operatrici teatrali della regione, affiliate a cooperative, associazioni o libere professioniste, di età compresa tra i 35 e 50 anni.

Continua a leggere

GHALI: rinviato “Il concerto a Milano” dell’8,9 e 10 ottobre 2020

GHALI

Rinviato  
IL CONCERTO A MILANO
DELL’8, 9 E 10 OTTOBRE 2020

A causa dell’attuale situazione globale causata dal virus Covid-19, con rammarico Live Nation annuncia che il concerto a Milano di Ghali, previsto al Fabrique per l’8, 9 e 10 ottobre sarà posticipato al 2021.

Abbiamo provato in tutti i modi a trovare una soluzione differente ma purtroppo le date di Milano andranno riprogrammate. Al momento non siamo ancora in grado di tornare ad abbracciarci sotto un palco garantendo la sicurezza di tutti ma speriamo di poterlo fare presto davvero perché è la parte più magica del nostro lavoro. Stiamo lavorando perché questo sia possibile e spero di darvi notizie riguardo nuovi live a breve; promesso!

I biglietti precedentemente acquistati resteranno validi per il nuovo appuntamento milanese. In alternativa, le richieste per il rimborso dei biglietti dovranno essere inviate alla piattaforma di biglietteria dove si è effettuato l’acquisto.
Sarà premura di Live Nation comunicare il prima possibile tutte le informazioni relative alla nuova riprogrammazione nel 2021.

Ufficio stampa Live Nation Italia:
giacomo.vitali@livenation.it

Ufficio Stampa:
goigest@goigest.com

ELASI: esce oggi il nuovo singolo “Valanghe”. Un talento originale e cristallino in una danza colorata. L’Ep a ottobre

UNA DANZA LIBERATORIA FUORIPISTA

ELASI

ESCE OGGI 18 SETTEMBRE

VALANGHE

IL NUOVO SINGOLO CHE ANTICIPA L’EP DI ESORDIO PER NEVER ENDING MINA

ASCOLTALO QUI: https://elasi.lnk.to/Valanghe

Cover “Valanghe”

Elasi – foto di Chiara Quadri

 

Una danza liberatoria e trascinante nel fuoripista di questo mondo veloce.

Un invito colorato a lasciarsi andare e farsi travolgere da idee coraggiose, passioni viscerali e amore, quello più puro e autentico.

Esce oggi venerdì 18 settembre “Valanghe”, il singolo che anticipa “Campi Elasi,” l’Ep di esordio di ELASI, uno dei talenti più originali e cristallini del panorama musicale italiano, in uscita a fine ottobre per Never Ending Mina con distribuzione di Artist First.

Ascolta “Valanghe” qui: https://elasi.lnk.to/Valanghe

Continua a leggere

LUCA GUADAGNINO sceglie la Signora del synth-pop LUCIA MANCA per la colonna sonora dell’attesa serie WE ARE WHO WE ARE

L’acclamato regista LUCA GUADAGNINO sceglie

LUCIA MANCA

per la colonna sonora di WE ARE WHO WE ARE,
la sua nuova attesissima serie targata 
HBO.

 

(Lucia Manca – ph Antonella Deluca)

 

Non ci spaventano i dolori, sappiamo bene chi siamo.
(Lucia Manca, Eroi)

Il brano Eroi di Lucia Manca è stato scelto per la colonna sonora dell’attesissima serie We are who we are, targata HBO e firmata da Luca Guadagninoin onda dal 14 settembre sulla rete televisiva americana e dal 9 ottobre su Sky Atlantic.
Reduce dalla 77° Mostra del Cinema di Venezia, autore di pellicole importanti come The Protagonists e Chiamami col tuo nome (candidato a 3 Golden Globe, 4 Premi Bafta e 4 Oscar), Guadagnino è uno dei registi cinematografici più apprezzati dalla critica internazionale. E ha scelto la cantautrice salentina regina del più elegante e colto synth-pop, con la sua scrittura essenziale ma dal forte impatto immaginifico, per farci immergere emozionalmente nel complicato universo adolescenziale raccontato dalla serie.

Continua a leggere

« Vecchi articoli