21 ott/17 apr. – Wilcock Festival – Lubriano (VT) Prima Edizione

Ottobre 2018 – Aprile 2019
Lubriano (VT), Palazzo Monaldeschi
Wilcock Festival
Lubriano e la Valle dei Calanchi
Prima edizione
Teatro – Incontri – Convegno – Residenze

Nella doppia occasione del quarantennale della morte e del centenario della nascita dello scrittore Juan Rodolfo Wilcock (Buenos Aires 17 aprile 1919 – Lubriano 16 marzo 1978)

 

Domenica 21 ottobre (ore 12, Palazzo Monaldeschi) nella città in cui lo scrittore e poeta Juan Rodolfo Wilcock ha trascorso gli ultimi anni della sua vita, si apre ufficialmente la prima edizione del Wilcock Festival – Lubriano e la Valle dei Calanchi, organizzato dal Comune di Lubriano con il sostegno della Regione Lazio e la direzione scientifica di Giorgio Nisini. Nelle sale di Palazzo Monaldeschi andrà in scena “La strage di Parigi” di C. Marlowe nella traduzione del grande scrittore argentino, una performance a cura di a cura di Lidija Dedovic, del Teatro Reale di Zetski Dom (Montenegro) con la collaborazione di Quartieri dell’Arte. Omaggio cosmopolita a un autore cosmopolita, l’opera rievoca la cronaca del massacro degli Ugonotti ordinato da Carlo IX nella notte di San Bartolomeo (1572): spietata condanna delle guerre di religione e appassionata difesa della libertà di pensiero.

 Dopo questa inaugurazione, il Festival proseguirà fino a mercoledì 17 aprile 2019 con una serie di appuntamenti dedicati all’approfondimento, attraverso studi e testimonianze, dell’opera e della vita di questo autore cosmopolita e iconoclasta, che ha avuto stretti rapporti di amicizia e collaborazione con molti importanti personaggi del panorama culturale italiano. Tra questi, il poeta Elio Pecora – che lo ricorderà il 23 novembre 2018 in un incontro – e Dacia Maraini, ospite della manifestazione il 6 aprile 2019. Il Festival si concluderà il 17 aprile 2019, in occasione del centenario della nascita, con una giornata di studi a cui parteciperanno diversi scrittori e intellettuali tra cui Roberto Deidier, Valerio Magrelli, Andrea Gialloreto e Giorgio Patrizi.

 “Stiamo ancora lavorando per perfezionare gli eventi – spiega il responsabile scientifico Giorgio Nisini – Non è escluso che verranno aggiunti altri ospiti. Tra gli eventi anche Scrittore in residenza. Ogni anno il Wilcock Festival organizzerà una residenza d’artista per uno scrittore che soggiornerà per una settimana a Lubriano dove avrà modo di lavorare a un progetto ispirato al suggestivo territorio dei Calanchi. Per questa prima edizione sarà ospite lo scrittore spagnolo Ricardo Menéndez Salomón che, durante la giornata del convegno, sarà intervistato da Matteo Lefévre. Con Scrittore in residenza vogliamo sottolineare il cosmopolitismo di Wilcock. Ci saranno approfondimenti, studi e pubblicazioni. Ci tengo a sottolineare anche l’intento aggregativo del Festival. L’obiettivo è far conoscere Wilcock, ma anche far vivere Wilcock, mettere in scena le sue opere, invitare il pubblico alla lettura, creare occasioni d’incontro attorno a un progetto letterario e teatrale. L’invito è esteso anche a chiunque voglia partecipare attivamente al progetto”

 Lo scorso 8 settembre il Comune di Lubriano ha intitolato un “Sentiero Juan Rodolfo Wilcock” per testimoniare il desiderio del paese di promuovere e divulgare l’opera dello scrittore.

 Il comitato scientifico del festival è formato da Manuel Anselmi, Gian Maria Cervo, Roberto Deidier e Matteo Lefévre. Comitato organizzativo: il sindaco Valentino Gasparri, Geraldine Meyer, Maurizio Misasi, Carlo Quondam. Segretaria organizzativa: Monica Bartocci.

 
www.wilcockfestival.it
Wilcock Festival è stato voluto dall’amministrazione comunale di Lubriano e finanziato dalla Regione Lazio. È realizzato in collaborazione con Quartieri dell’Arte. La prima edizione si chiuderà in occasione del centenario della nascita dello scrittore.
Ufficio stampa
Marzia Spanu
+39 335 6947068
info@marziaspanu.com

Il debutto di “Belle Ripiene” al Teatro Augusteo di Napoli il 26 ottobre

Al Teatro Augusteo di Napoli, venerdì 26 ottobre, il debutto dello spettacolo “Belle Ripiene – Una gustosa commedia dimagrante” con protagoniste Rossella BresciaTosca D’AquinoRoberta Lanfranchi Samuela Sardo. La commedia di Giulia Ricciardi, scritta con Massimo Romeo Piparo che firma anche la regia, resterà in scena fino a domenica 4 novembre 2018.

“Belle Ripiene” è uno spettacolo di prosa tutto al femminile, un esilarante spaccato di vita dove protagonisti del racconto sono il cibo e gli uomini: le donne amano mangiare, ma poi si costringono a infernali diete dimagranti, ci sarà un elemento in comune tra il loro rapporto col cibo e quello con gli uomini?

Lo spettacolo è una ‘gustosa commedia dimagrante’ ambientata in una vera cucina, tra pentole e fornelli. Nei panni di Ada troviamo Tosca D’Aquino; Dada è Samuela Sardo; Ida è interpretata da Rossella Brescia; e Leda da Roberta Lanfranchi: le protagoniste di “Belle Ripiene” cucineranno delle vere pietanze, ognuna con la propria estrazione geografica dal Salento a Napoli, da Roma all’Alta Padana, e ‘accenderanno’ un confronto sul loro rapporto coi rispettivi uomini e le rispettive più o meno realizzate esistenze.

Al termine di questo racconto ‘dimagrante’ toccherà al pubblico condividere con le attrici i piatti cucinati, ma non certo i loro uomini, che rimarranno relegati tristemente nella lista dei ‘cibi proibiti’ dal dietologo dell’amore.

Con la consulenza enogastronomica dello Chef Fabio Toso e il patrocinio della Federazione Italiana Cuochi e Lube Cucine, lo spettacolo sarà anche un’occasione per gustare a sorpresa assaggi appetitosi e insoliti: appositamente per la commedia è stato creato lo “Scrigno Belle Ripiene”, un piatto a base di cime di rapa, guanciale croccante, pomodoro piennolo confit e fonduta di stracchino.

“Belle Ripiene” è prodotta da Il Sistina; le scene sono di Teresa Caruso; i costumi di Cecilia Betona; le luci di Daniele Ceprani; e il suono di Domenico Amatucci.

 

Giorni e orari spettacoli: venerdì 26 ottobre ore 21:00; sabato 27 ottobre ore 21:00; domenica 28 ottobre ore 18:00; martedì 30 ottobre ore 21:00; mercoledì 31 ottobre ore 18:00; giovedì 1 novembre ore 21:00; venerdì 2 novembre ore 21:00; sabato 3 novembre ore 21:00; domenica 4 novembre ore 18:00.

 

Prezzi

Platea € 35,00

Galleria € 25,00

Informazioni sono disponibili sul sito del Teatro Augusteo o telefonando al botteghino: 081414243 – 405660, dal lunedì al sabato tra le ore 10:30 e le ore 19:30. La domenica dalle ore 10:30 alle ore 13:30.

Teatro Augusteo

Marco Calafiore 3926075948

Luci, musiche e danze: il live degli Eptalidon e lo spettacolo “Sounds of Visions” sabato 20 ottobre allo Spazio Teatro 89 di Milano

Luci, musiche e danze: il live degli Eptalidon
e lo spettacolo “Sounds of Visions”
sabato 20 ottobre allo Spazio Teatro 89 di Milano

Nell’auditorium milanese di via Fratelli Zoia 89, sabato 20 ottobre è in programma un evento speciale in cui la musica degli Eptalidon si mescolerà alle performance di danza di Daniela Chiarello e alle sollecitazioni visive di Francesco Paciello e Massimo Mennuni

MILANO – Uno spettacolo di luci, suoni e danze intitolato “Sounds of Visions”: è quello che andrà in scena sabato 20 ottobre allo Spazio Teatro 89 di Milano (inizio ore 21.30; ingresso 13-15 euro) e che vedrà protagoniste la musica dal vivo, grazie agli Eptalidon, e le arti figurative. Accostando suoni eterogenei di strumenti acustici, elettronici ed etnici alle performance di danza di Daniela Chiarello e alle sollecitazioni visive di Francesco Paciello e Massimo Mennuni, “Sounds of Visions” è la colonna sonora prog-psichedelica di un viaggio immaginario, che attiva i sensi e fa conoscere agli spettatori i paesaggi più profondi e reconditi della loro fantasia.

Nati nel 2015 per volontà di un gruppo di musicisti provenienti dal jazz, dalla musica etnica e dall’elettronica, gli Eptalidon sono una formazione che sperimenta accostamenti sonori e strutture musicali insolite. Sebbene nel loro sound si possa percepire una certa familiarità con generi noti (come il progressive psichedelico, la lounge-elettronica e influenze etniche), tutte queste suggestioni vengono rimescolate in modo originale. Il risultato sono composizioni originali, prevalentemente strumentali, caratterizzate da un alto tasso di sperimentazione e melodie semplici. Continua a leggere

Andrea Sannino : debutta il 19 ottobre al teatro Augusteo lo spettacolo Andrè

Andrea Sannino
Andrè
Teatro Augusteo venerdì 19 ottobre ore 21
Scritto da Andrea Sannino e Vincenzo Pirozzi
Direzione Musicale di Mauro Spenillo e Pippo Seno
Regia di Vincenzo Pirozzi
Produzione Malfi Music

On air il nuovo singolo “Na vita sana”

Andrea Sannino, dopo gli strepitosi sold out della scorsa stagione, torna al teatro Augusteo di Napoli dove sarà in scena con il concerto evento “Andrè” venerdì 19 ottobre alle ore 21.

Andrè è la mia identità, è parte del mio DNA, è un suono che mi accompagna da sempre. Sono cresciuto ad Ercolano, in provincia di Napoli, in una terra meravigliosa in cui suoni, lingua e il linguaggio sono musica quotidiana: ‘Andrè’ è come da sempre mi chiamano i miei genitori, i familiari e gli amici del quartiere. Amo talmente tanto le mie origini che ho scelto di tradurmi anche il nome! Il mio essere napoletano diventa tutt’uno con l’essere me stesso e cosi ho scelto di chiamare il mio nuovo album cosi“. Parola di Andrea Sannino.

A tre anni di distanza dal fortunatissimo album d’esordio “Uànema” e dal fenomenale successo di ‘Abbracciame’, brano da 20 milioni di visualizzazioni, il cantante e attore campano torna al Teatro Augusteo con “Andrè”, un lavoro ancor più personale, a partire dal titolo!

L’idea di inserire per la prima volta in repertorio tutte le tracce del nuovo disco, eseguite da una band di 7 elementi e diretta da Mauro Spenillo e Pippo Seno. Lo spettacolo scritto dallo stesso Sannino e da Vincenzo Pirozzi (come fu per lo spettacolo Abbracciame, due volte sold.out, sempre al teatro Augusteo)è un viaggioappassionate ed entusiasmante–che disegnano la rotta nell’universo sonoro di Sannino: non un unico colore sonoro ma un mosaico di suggestioni che ben fotografano la ricchezza espressiva di AndreaSannino. che resta però fortemente legato ad “Andrè”, alle radici, alle cose semplici della vita quotidiana.

Ospiti della serata i Foja , rappresentati da Dario Sansone, con cui Andrea ha duettato in “Senza Fuji”, e sarà anche l’occasione per presentare al pubblico il video del nuovo singolo di Sannino scritto da Pippo Seno e da un big della musica italiana come Gigi D’Alessio.

L’allestimento tecnico e scenico sarà di Mimmo Eventi, mentre il disegno luci di Francesco Adinolfi.

Quattordici tracce, tante, anche questo ho fortemente voluto. La necessità e la voglia di racchiudere nei testi e negli argomenti trattati, stracci di vita vera. L’universo che sembra cosi lontano– spiega il performer napoletano –è sempre li, a due passi da terra. Il mio nuovo album ha un sapore mediterraneo e ha come obiettivo quello di esplorare un buon numero di generi del bagaglio culturale e musicale della terra in cui sono nato“.

Da martedì 16 ottobre è inoltre on air il nuovo singolo, ” NA VITA SANA” composto da Pippo Seno e con testo di Gigi D’Alessio. Videoclip girato da Francesco e Sergio Morra, scritto e diretto da Vincenzo Pirozzi , con protagonisti Ludovica Bizzaglia e Cristiano Piccirillo.

Volto e voce del fortunatissimo musical “C’era una volta Scugnizzi” scritto da Claudio Mattone ed Enrico Vaime e del primo musical scritto e diretto da Alessandro Siani,Stelle a metà“(con Sal Da Vinci) per Tunnel Produzioni, Andrea Sannino è ormai protagonista della scena musicale italiana: “Andrè” è l’ultimo tassello di un triennio straordinario per Andrea Sannino.

MARCO ZURZOLO & FRIENDS Inaugurazione Stagione 2018-19 domenica 21 ottobre al GIARDINO DI BABUK

Ore 11.00 GIARDINO DI BABUK – INGRESSO

in collaborazione con l’Associazione “Amici di Marcell Proust”
Raduno per la visita guidata all’ipogeo; inizio visita ore 11.30

ore 12.30
Concerto MARCO ZURZOLO & FRIENDS
Aprono il Concerto
Marco Zurzolo – Sax Alto
Davide Costagliola – Basso Elettrico
Gianluca Brugnano – Batteria
Tanti artisti sul palco per omaggiare la nostra città con la sua meravigliosa musica e festeggiare insieme il 7° anno dello Spazio ZTL.

Dopo il concerto: Aperitivo e Vino.

EVENTO CON SOTTOSCRIZIONE DI 10,00 € Per sostenere il nostro progetto ed il nostro sogno!

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:
392.3915529
081.0331974
zurzoloteatrolive@gmail.com  

TASKAYALI IN “HOME COMING” TOUR : a Napoli Sala Assoli il 23 ottobre

TASKAYALI IN “HOME COMING” TOUR
Il pianista e compositore di origine turca si esibirà a Napoli, in Sala Assoli, martedì 23 ottobre

 Il 23 ottobre Francesco Taskayali porterà la sua musica, carica di una poetica raffinata, in Sala Assoli, il piccolo ma suggestivo teatro di Vico Lungo Teatro Nuovo 10, a Napoli. Il pianoforte di Taskayali, protagonista di un affollato tour che ha già toccato il Parco della Musica di Roma, e che nelle prossime settimane lo porterà ad esibirsi anche a Verona e Bologna. L’autore di “Addio al Terminal” e “Taksim”, che hanno ascolti streaming da brani pop (solo questi due insieme sfiorano i due milioni e mezzo di ascolti su Spotify), ripercorrerà i principali temi che compongono la sua discografia, tra cui l’ultimo album “Wayfaring”.

 
I CONCERTI
06/12/2018 Caserta – Spartacus Arena – Anfiteatro Campano
07/12/2018 Asparetto (VR) – Teatro Aperto
08/12/2018 Bologna – Oratorio Filippo Neri

 

Continua il tour di Taskayali, compositore e pianista italo-turco.

Animo mediterraneo e cuore cosmopolita, Francesco Taskayali ha già raccolto consensi tra il pubblico dei quattro angoli del globo.Nonostante la giovane età, Francesco Taskayali porta con sé un bagaglio musicale e culturale enorme, frutto delle sue origini e di una vita tutta spesa a suonare sui principali palchi internazionali: Londra, Parigi, Colonia, Caracas, Istanbul, Salonicco, Atene, Marsiglia, Addis Abeba, Nairobi, Bucarest, Jakarta, Berlino, Tbilisi, Kiev, Los Angeles sono solo alcune delle città che lo hanno visto protagonista. A Roma, dove si è già esibito numerose volte davanti a un pubblico foltissimo, è sold out la sua prima data all’Auditorium Parco della Musica il 7 dicembre 2017.Il suo talento, in grado di innestare sullo studio di autori classici stili moderni e contemporanei che vanno dal minimalismo di Ludovico Einaudi al jazz di Keith Jarrett, unito alla straordinaria capacità di sperimentazione di tecniche e stili di composizione musicale e ad una ispirazione sempre viva e sensibile lo rendono un compositore eclettico e di straordinaria contemporaneità.

Già autore di colonne sonore per il cinema e la televisione, ha all’attivo quattro album: Emre (2010), LeVent (2011) e Flying (2014). Il suo quarto album “Wayfaring” uscito il 19 Maggio 2017 per l’etichetta INRI Classic, nata dall’unione di intenti dell’etichetta indipendente INRI e Warner Music Italy è entrato direttamente nei 100 album più venduti della settimana. Già star del web,  registra quasi due milioni di stream su Spotify, che ha inserito Taksim fra gli 80 brani più belli della storia della musica.

 Ufficio Stampa Arealive
Chiara Ricci
+393395923443
ricci.communication@gmail.com

Auditorium Parco della Musica: la nuova programmazione 2018/2019

PRESENTATA OGGI LA STAGIONE 2018 – 2019 DELLA FONDAZIONE MUSICA PER ROMA
ALL’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
 UNA STAGIONE
DI GRANDI EVENTI E PER TUTTI I PUBBLICI
DA BEN HARPER AI TAKE THAT  UN ANNO CON OSPITI ITALIANI E INTERNAZIONALI: TRIBALISTAS, RAVA, BENNATO, BOLLANI, GAZZÈ, ALLEVI, BIONDI,
PIOVANI, EINAUDI, PROIETTI, BREGOVIC, MORODER, TOTO, MEHLDAU E TANTISSIMI ALTRI.

UN FESTIVAL TEMATICO AL MESE, SPETTACOLI DI DANZA E TEATRO,LEZIONI DI ARTE, ROCK, STORIA, MATEMATICA, FILOSOFIA, STORIA

 FOTO ARTISTI DELLA STAGIONE: https://we.tl/t-5kjMNem4oa

VIDEO STAGIONE:  https://www.youtube.com/watch?v=h5Tp5QKc7cA

LINK CARTELLA STAMPA E VIDEO PRESENTAZIONE STAGIONE E ANALISI PUBBLICO: https://we.tl/t-EMMg9mt0H6

Una stagione pensata per tutti i pubblici e ricca di sorprese in ogni stagione dell’anno. È quella che si è inaugurata oggi, alla presenza del Vicesindaco di Roma Luca Bergamo, del Presidente della Regione Nicola Zingaretti, del Presidente della Camera di Commercio di Roma Lorenzo Tagliavanti, del Presidente della Fondazione Musica per Roma Aurelio Regina e dell’AD Josè R. Dosal.

Per la 17ima delle stagioni dell’Auditorium Parco della Musica sono previsti oltre 500 concerti, spettacoli, appuntamenti culturali, oltre 50 lezioni e 11 tra festival e rassegne che ospiteranno i grandi protagonisti della scena musicale nazionale e internazionale, dello spettacolo e della cultura e toccheranno tutti i temi legati all’attualità: dall’economia, alla letteratura, alla storia. Ogni genere musicale sarà protagonista nel grande complesso monumentale di Renzo Piano: dal rock al pop, jazz, la grande musica d’autore, elettronica, indie rock, musica per il cinema e musica sperimentale. Un patrimonio di nomi, di eventi che vanta pochi esempi nel mondo. È la poliedricità la caratteristica principale di questa stagione che ogni mese dell’anno avrà un festival dominante: si inizia a novembre con l’Economia, si continua con il Gospel a dicembre, a gennaio il Flamenco, a febbraio la danza contemporanea, a marzo i libri, ad aprile le Scienze per dare vita poi alla grande manifestazione estiva Roma Summer Fest. Fondamentale, anche in questa stagione, il ruolo che l’Auditorium ha di grande contenitore di divulgazione culturale per la città che accanto ai grandi concerti offre una variegata possibilità di studiare e  approfondire attraverso le lezioni settori come la storia, l’arte, la matematica, la filosofia, il rock. È proprio questa trasversalità a premiare nei numeri la Fondazione Musica per Roma che per gli eventi in Auditorium da gennaio a settembre 2018 registra un incremento del 3% delle presenze (circa 312.000) con un incasso totale maggiore del 13% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Ufficio Comunicazione Strategica Fondazione Musica per Roma
Lucia Ritrovato, Responsabile Comunicazione
l.ritrovato@musicaperroma.it Tel. +39 339 7864187
Giorgio Enea Sironi, Ufficio Stampa
Eleonora Donati, Ufficio Stampa
Maria Laura Proietti, Ufficio Stampa
ufficiostampa@musicaperroma.it Tel. +39 06 80241 228 / 255 / 583
www.auditorium.com

Teatro Cilea: aggiornato il calendario ufficiale della stagione 2018/2019

Nando Mormone e Mario Esposito proprietari del Cilea.jpg

Il Teatro Cilea raddoppia e presenta “l’abbonamento quadrifoglio” un programma di quattro spettacoli che si affianca al calendario ufficiale della stagione 2018\2019. “Si alza il sipario su una nuova stagione artistica nel segno del divertimento, della musica e della comicità – dichiara il direttore artistico Nando Mormone-  parallelamente, alla nostra stagione ufficiale, anche quest’anno, dopo il successo della scorsa edizione, abbiamo pensato ad un poker di spettacoli rivolti ad un pubblico che possa andare a teatro per trascorrere qualche ora di spensieratezza . Il nostro intento è quello di avvicinare e riportare i giovani a teatro, e tenere insieme attraverso le diverse forme di spettacolo che proporremo su questo palcoscenico,  tante generazioni”.  Alla presentazione dell’abbonamento quadrifoglio sono intervenuti, i proprietari del Cilea,  Nando Mormone e Mario Esposito, numerosi artisti che saranno protagonisti della stagione: Peppe Iodice; I Ditelo Voi; Paolo Caiazzo; e gli attori di Made in Sud che saranno in scena con la nuova commedia “Compagni di classe”. Ecco dunque un abbonamento quadrifoglio con una rosa di spettacoli di grande spessore e con nomi altisonanti e amati dal pubblico, a piccoli prezzi (abbonamento quadrifoglio a partire da 55 euro). Per tutti.

Presentati, infine, due eventi fuori abbonamento: lo spettacolo “Weekend con il nonno” con Ciro Giustiniani per la regia di Ernesto Lama, che sarà in opzione per gli abbonati; e il concerto di Eduardo De Crescenzo “Essenze event” in programma il 19 febbraio come spettacolo fuori abbonamento.

PEPPE IODICE in “UNA SERA ALL’IMPROVVISO”

dal 18 gennaio 2019 scritto e diretto da Lello Marangio & Peppe Iodice maestri di cerimonia Daniele decibel Bellini e Fabiana Aera con Pino L’abbate e Massimo Cozzolino

Approda al Teatro CILEA il one man show di Peppe Iodice, popolarissimo e straordinario fuoriclasse della comicità, ormai consolidato beniamino del grosso pubblico. Iodice è un artista dalla comicità diretta e immediata; nei suoi spettacoli “annusa” il pubblico con il quale improvvisa molto prima di inondarlo con il suo cabaret dalla battuta fulminea con i suoi monologhi davvero irresistibili con i quali sommerge gli spettatori in sala che restano inevitabilmente avvolti in un uragano di risate. “Una sera all’improvviso” è un recital che si trasforma subito in una inaspettata festa a sorpresa dove il festeggiato riceve regali ed ospiti suo malgrado per una ricorrenza che lui avrebbe volentieri preferito non rendere pubblica. Chissà perché! Peppe Iodice racconta e si racconta mettendo insieme i suoi monologhi più nuovi con altri scritti proprio per l’occasione, uniti ai pezzi migliori del suo repertorio. Nel suo stile serrato Iodice spazia fra i suoi ricordi d’infanzia degli anni 80 e le sue nuove esperienze di marito-genitore, con le sue immancabili stilettate contro gli intellettuali, sino a parlare della crisi economica, delle mode social più moderne e dell’attualità più pressante, tanto che se c’è una notizia rilevante sentita da un TG anche un minuto prima dello spettacolo, questa viene inserita immediatamente nel copione e diventa sicuramente sicuramente un motivo di satira e divertimento. Maestri di cerimonia di questa festa non graditissima saranno DANIELE DECIBEL BELLINI e FABIANA SERA. Con lui sul palco ci saranno anche PINO L’ABBATE e MASSIMO COZZOLINO e la TWENTYFIVE BAND 6 eccellenti musicisti il cui nome svela il motivo della festa e che saranno tutti veri e propri complici e allo stesso tempo vittime sacrificali di Iodice rendendo lo spettacolo ancor più esilarante ed imperdibile. Lo stile è diretto e il clima è sempre quello di una grande festa perché, dice Peppe: “Se non è così, mi viene la malinconia…! Continua a leggere

Masaniello al Teatro Sannazzaro da venerdi 19 ottobre

Da venerdì 19 ottobre ore 21.00 in prima assoluta
Masaniello
di Elvio Porta e Armando Pugliese con

 Carmine Recano, Lara Sansone, Corrado Ardone, Salvatore Striano, Mario Aterrano, Mario Andrisani, Pietro Juliano, Gino De Luca, Pino Lamberti, Gino Curcione, Ivano Schiavi, Antonello Cossia, Rosario Giglio, Giosiano Felago, Leopoldo Mastelloni, Nunzia Schiavone, Tina Scatola, Ingrid Sansone, Franco Castiglia, Massimo Peluso, Annamaria Colasanto, Christopher Vanorio, Claudia Liucci, Greta Gallo, Gabriel Vanorio

regia: Lara Sansone
scene Francesca Mercurio
costumi Luisa Gorgi Marchese
scenotecnica F.lli Giustiniani s.r.l
trucco e parrucco Ciro Florio
musiche maestro Antonio Sinagra

produzione Teatro Sannazaro-Centro di produzione

Debutto di stagione per la Compagnia Luisa Conte diretta da Lara Sansone impegnata, (dal 19 ottobre alle ore 21.00 a domenica 4 novembre ore 18.00), nello spettacolo “Masaniello” di Elvio Porta e Armando Pugliese; “la scelta di questo spettacolo – dice Lara Sansone – nel primo anno in cui abbiamo ricevuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali quale Centro di Produzione Teatrale, entrando così a far parte di un novero di realtà artistiche molto ristretto a livello nazionale, non è casuale. Questo progetto è perfettamente in linea con quanto proposto nelle passate stagioni, basti pensare a “Festa di Montevergine” e  “Festa di Piedigrotta” di Raffaele Viviani, opere corali, prodotte con coraggio dal teatro Sannazaro, con un allestimento totale, pensato per la sala di via Chiaia, annullando i canoni teatrali e per questo riconsiderando gli spazi scenici. Continua a leggere

Pink Floyd legend “Atom heart mother Tour” Teatro Augusteo 5 novembre

Napoli – Teatro Augusteo – 5 novembre 2018 – ore 21:00

MENTI ASSOCIATE

presenta

PINK FLOYD LEGEND “ATOM HEART MOTHER Tour” 

Un ensemble di 100 artisti per la messa in scena del capolavoro pinkfloydiano

PINK FLOYD LEGEND

FABIO CASTALDI – Basso, Voce, Gong
ALESSANDRO ERRICHETTI – Chitarra, Voce
EMANUELE ESPOSITO – Batteria
SIMONE TEMPORALI – Tastiere, Voce

PAOLO ANGIOI – Chitarra acustica, elettrica e 12 corde, Basso, Voce

con
MICHELE LEISS – Sassofono

MARTINA PELOSI – Cori
SONIA RUSSINO – Cori
GIORGIA ZACCAGNI – Cori

ANDREA ARNESE – Video/Audio Effects, Keytar, Chitarra acustica

e con

LEGEND CHOIR : Ensemble Vocale di Napoli“ – “CamPet Singers” (dir. preparatore Antonio Spagnolo)

QUARTETTO SHARAREH

OTTONIDAUTORE

diretti da Giovanni Cernicchiaro

Partito da Milano con un “tutto esaurito”, il 26 febbraio al Teatro degli Arcimboldi, il tour di “ATOM HEART MOTHER”, il capolavoro dei Pink Floyd uscito nel 1970, fa tappa al Teatro Augusteo di Napoli, lunedì 5 novembre.

Protagonisti i Pink Floyd Legend, oggi riconosciuti, da pubblico e critica, come il gruppo italiano che rende il miglior omaggio alla musica dei Pink Floyd, e che solo negli ultimi tre anni si è esibito davanti a più di 50000 spettatori.

Pink Floyd Legend, sul palco del Teatro Augusteo, dopo un primo set in cui suoneranno (nella loro classica formazione) alcuni tra i più grandi successi del gruppo britannico, riproporranno l’esecuzione integrale della celebre suite accompagnati dalLegend Choir, (che per l’occasione sarà composto dall“Ensemble Vocale di Napoli“ e  dai “CamPet Singers”) da una sezione orchestrale composta dagli Ottonidautore e dal Quartetto Sharareh (quartetto d’archi tutto al femminile) tutti diretti dal Maestro Giovanni Cernicchiaro.

La realizzazione di Atom Heart Mother dal vivo è una produzione unica e speciale: dal 2012 i Pink Floyd Legend, infatti, sono i soli ad eseguire la lunga suite nella versione integrale accompagnati, come nell’originale, da Coro e Orchestra, registrando ogni volta il “sold out” in luoghi di assoluto prestigio come, oltre agli Arcimboldi, allo Sferisferio di Macerata, al Teatro Romano di Ostia Antica, al Teatro Romano di Verona, al Blubar Festival di Francavilla al Mare…

Continua a leggere