Presentazione del libro PANE di Maurizio de Giovanni ad Eccellenze Campane

eccellenze-campaneDomenica 22 gennaio alle ore 10,30, nella sede di Eccellenze Campane di Via Brin Napoli, si è svolta la presentazione del libro “Pane per i Bastardi di Pizzofalcone” edito da Einaudi, fortemente voluta ed organizzata dalla promotrice culturale Rosa Carillo Ambrosio, con la presenza dello scrittore Maurizio De Giovanni, l’attore Massimiliano Gallo, il Commissario Palma della fiction attualmente trasmessa da Rai Uno “I Bastardi di Pizzofalcone”, il padrone di casa Paolo Scuderi di Eccellenze Campane, l’attore Gianni Sallustro che ha letto alcuni brani del libro stesso.

Alla presenza di un pubblico attento che ha riempito in pochi minuti la sala dell’Aula Magna, l’incontro è stato preceduto dalla visione del servizio trasmesso dal Tg nazionale con la lettura del brano scritto dallo scrittore sulla tragedia dell’albergo Rigopiano sepolto dalla slavina in Abruzzo. Inizia quindi con una grande commozione e un lungo applauso a testimonianza che le parole con le quali De Giovanni descrive le sensazioni e i sentimenti di chi ha vissuto in quelle ore l’ennesima tragedia verificatasi in Italia per una serie di motivazioni che saranno poi approfondite dalle Autorità competenti.

La presentazione del libro, oltre ad illustrare una sintesi della storia,ci ha confermato le straordinarie doti comunicative dello scrittore e la sua estrema semplicità oltre che un sincero amore per il suo lavoro di “racconta storie” come lui stesso si e’ definito.

Pane” parla di una storia di confronto tra tradizione e innovazione, il protagonista Pasquale fa il pane con il lievito madre perché cosi lo faceva il nonno, lo faceva il padre e lui stesso segue la tradizione. Ma per questa sua scelta, nell’evolversi della storia stessa del libro, lo scrittore narra di tanti altri personaggi, che, per un motivo anziché un altro, vorranno tutti vederlo morto. Da fastidio. E quando la squadra del Commissariato di Pizzofalcone deve indagare sulla sua morte, avvenuta all’alba (altro elemento importantissimo per lo stesso scrittore ) si sviluppa la storia stessa, in un intreccio perfetto di sentimenti e storie di ogni personaggio e delle storie che rappresentano fino al finale nel quale i “Bastardi di Pizzofalcone” dimostreranno ancora una volta di essere i migliori, di essere ancora una volta una “squadra”.

Come riportato dallo stesso scrittore, lui scrive storie, semplicemente storie “ambientate a Napoli, non voglio insegnare niente a nessuno, né indicare a nessuno come vivere e cosa scegliere. Non sono sociologo e psicologo di massa, io sono uno scrittore. Anzi diffidate dagli scrittori che vogliono fare i Maestri di vita” .

Molto applaudito anche l’intervento di Massimiliano Gallo, in veste di attore della fiction “I Bastardi di Pizzofalcone “ trasmessa in queste settimane da Rai Uno durante il quale ha ringraziato lo scrittore per lo splendido ruolo che interpreta nella fiction del Commissario Palma che gli da allo stesso tempo una grande responsabilità ma anche una grande soddisfazione, perché grazie al talento dello scrittore   si ha “la possibilità di raccontare “persone” , di mettere in scena delle persone “normali” con la loro umanità, magari vinte dalla vita oppure in cerca di riscossa e quindi sono delle persone nelle quali ci si immedesima, con le quali sei in contatto nella vita di tutti i giorni. La bellezza e la forza di queste storie è che non scimmiottano le serie americane, Maurizio non racconta di inseguimenti, sparatorie ma storie. E Maurizio è un patrimonio per tutti, da tenerci stretto perché mi ritrovo molto nel suo modo di essere, perché è un napoletano vero, che vive la città, la ama, non la giudica ed è un vero artigiano di questo lavoro, lo fa credendoci e sapendo che può fare solo questo lavoro e che ti da gioia nel farlo”.

Molto emozionanti e coinvolgenti i brani delle storie lette dall’attore Gianni Sallustro e le stesse domande che alla fine della presentazione alcune persone del numerosissimo pubblico in sala hanno rivolto allo stesso scrittore che ha risposto a tutti con una grandissima umanità e disponibilità, fermandosi poi a lungo con chi, acquistando il libro, gli ha chiesto autografi e foto.

Gallery:https://www.facebook.com/pg/spectra.foto.9/photos/?tab=album&album_id=1701991153425804

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.