Tag Archives: Antonio Onorato

Recensione: Antonio Onorato New Quartet ospite di “Open Festival III Edizione”

Di Annamaria De Crescenzo
Foto by SpectraFoto© - http://www.spectrafoto.com

Finalmente la musica live torna a far parte delle nostre serate e delle nostre emozioni  grazie a “OPEN festival  III Edizione” una bellissima rassegna ideata da La Bazzarra e organizzata dal Comune di Ercolano, con la direzione artistica di Gigi Di Luca e cofinanziata dalla Regione Campania, rassegna che ha unito, con l’immancabile e raffinata alchimia come solo un Direttore Artistico come Gigi Di Luca sa fare, tutte i vari volti dell’Arte come la musica, il teatro, la danza, l’arte circense, con la valorizzazione delle bellezze architettoniche e culturali di una Città come Ercolano che da sempre è simbolo di Cultura, di Storia e di Arte in generale.

Iniziata venerdi 11 giugno con la visita guidata alla Basilica di Pugliano, il laboratorio circense  “Circobus” dedicato ai più piccoli, lo spettacolo “Zoe il principio della Vita”, è continuato sabato pomeriggio con “Synaulia  Luna Janara” uno spettacolo straordinario  tutto dedicato ai suoni, alle musiche e alle  danze dell’antichità per poi concludersi in serata con il magnifico concerto al Parco Urbano del Miglio d Oro,  di Antonio Onorato New Quartet e la straordinaria partecipazione di Tony Esposito.

Il concerto ha suscitato da subito uno straordinario interesse nel pubblico al punto tale che l’evento è risultato in sold out dopo solo pochissime ore dalla pubblicazione del link per la prenotazione dell’ingresso gratuito al concerto.

Antonio Onorato, musicista straordinariamente sensibile e con un animo da poeta della chitarra, oltre che essere un virtuoso di questo suo amatissimo strumento, è entrato di diritto nella storia della chitarra italiana con uno stile originale e in continua evoluzione, capace di unire sonorità jazz con quelle blues, la bossanova con sonorità della cultura degli Indiani d’America (dei quali ne è profondamente innamorato) fino ai travolgenti ritmi del Mediterraneo e dell’Africa in particolare. Ha suonato in tutto il mondo e ha collaborato con i più grandi nomi della musica come Pino Daniele, Franco Cerri, Toninho Horta, Jamese Senese, Gerald Cannon, Enrico Rava .

Continua a leggere

Spazio ZTL Sabato 01 febbraio ore 21.30 Antonio Onorato “Guitar Solo

Spazio ZTL
Via Giuseppe Piazzi 55/59
80137 – Napoli

Sabato 01 febbraio ore 21.30

Antonio Onorato “Guitar Solo”

Il “guitar solo” del chitarrista e compositore napoletano Antonio Onorato è un vero e proprio viaggio che parte da Napoli per andare in giro per il mondo,
attraverso la musica, contaminando la cultura napoletana e italiana con quella dei nativi americani, con l`Africa sub sahariana, con il medio-oriente,
con il Brasile, con l`India, con il jazz e la musica afro-americana. Onorato utilizzerà In questo concerto diverse chitarre, come la breath guitar (chitarra a fiato),
la chitarra sitar, la “guitar angel” e diverse chitarre acustiche con accordature particolari.

VI ASPETTIAMO

Cena FingerFood a cura di Scuderia Borbonica
(aperitivo-pasta-dolce-bicchiere di vino)

Mostra Artistica di Pasquale Manzo
“PCI… ovvero Pulcinella Circense Incantatore”
Edizioni MEA – PUNTO VENDITA
www.edizionimea.it

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Posti Disponibili: 80
Evento con sottoscrizione di 15,00 €

PARCHEGGIO
Garage Via Foria (di fronte la Caserma Garibaldi)
Dite dello Spazio ZTL
Chiusura prevista alle 01.00

PER PRENOTARE:
392.3915529 – 081.0331974
prenota@zurzoloteatrolive.it

Franco Cerri & Antonio Onorato: due Maestri del jazz per un disco di assoluta bellezza

Lunedi 24 aprile nello spazio di Perfect Vynil di Portici diretto da Alessandro Esposito si è tenuta la presentazione di un disco davvero straordinario che porta come titolo semplicemente i nomi di due chitarristi jazz tra i più bravi in assoluto Franco Cerri e Antonio Onorato e che si avvale della partecipazione di Simone Serafini al contrabbasso e Luca Colussi alla batteria. Il disco è uscito agli inizi di ottobre e il 10 dello stesso mese è stato presentato alla Feltrinelli di Milano e da allora in tantissime altre occasioni in giro per l’Italia.

Continua a leggere