Gala Verdiano Orchestra Filarmonica di Benevento al Teatro Romano Benevento sabato 25 luglio ore 21.30

GALA VERDIANO

VALERIO GALLI, direttore
VALENTINA BOI, 
soprano
ANGELO VILLARI, tenore

ORCHESTRA FILARMONICA DI BENEVENTO

Sabato 25 Luglio 2020 ore 21.30

Teatro Romano – Benevento

Gala Verdiano

Orchestra Filarmonica di Benevento

Valerio Galli, direttore

Valentina Boi, soprano

Angelo Villari, tenore

 

Un gala lirico sinfonico, con le arie più belle del nostro patrimonio lirico, risuonerà nella maestosità del teatro romano di Benevento. Le voci del soprano Valentina Boi e del tenore Angelo Villari ci regaleranno uno spettacolo indimenticabile. Sul podio ci sarà il Maestro Valerio Galli, una delle bacchette più apprezzate di Italia.

 

Biglietti disponibili presso:

Cafè Le Trou – Corso Garibaldi, Benevento

oppure online sul sito OFB    http://www.ofbn.it

Bohemian Fantasy Symphonic Queen Tribute Teatro Romano Benevento 19 luglio ore 21

BOHEMIAN FANTASY

SYMPHONIC QUEEN TRIBUTE

GIUSEPPE LANZETTA, direttore
GIUSEPPE ANDALORO, 
pianoforte solista e arrangiatore

ORCHESTRA FILARMONICA DI BENEVENTO

Domenica 19 Luglio 2020 ore 21.00

Teatro Romano – Benevento

Bohemian Fantasy

Orchestra Filarmonica di Benevento

Giuseppe Lanzetta, direttore

Giuseppe Andaloro, pianoforte solista e arrangiatore

 

Mama, ooh, ooh…

Sappiamo che lo stai cantando! Ebbene si, siamo stati travolti da questo accattivante progetto inedito omaggio ai Queen scritto in chiave sinfonica. Protagonista, insieme all’ensemble orchestrale, sarà il pianista e arrangiatore Giuseppe Andaloro, poliedrico e talentuoso artista internazionale. A dirigere l’orchestra sarà il maestro Giuseppe Lanzetta. Impossibile mancare. The Show Must Go On!

Biglietti disponibili presso:

Cafè Le Trou – Corso Garibaldi, Benevento

 

oppure sul sito OFB  http://www.ofbn.it

Recensione: Let’s Jazz di Paolo Fresu/Luca Aquino e L’Orchestra Filarmonica di Benevento

Di Annamaria De Crescenzo
Foto di:SpectraFoto (www.spectrafoto.com)

La musica esprime ciò che non può essere espresso a parole e ciò che non può rimanere in silenzio (Victor Hugo)

 

È ciò che è avvenuto ieri sera, giovedì 16 luglio, al Teatro Romano di Benevento grazie al concerto “Let’s Jazz” dell’Orchestra Filarmonica di Benevento diretta dal Maestro Raffaele Tiseo che ha visto in una location di una bellezza architettonica e storica incredibile come il Tetro Romano di Benevento,  due grandi Maestri della musica jazz contemporanea di livello artistico internazionale come Paolo Fresu e Luca Aquino, accompagnati sul palco, da altrettanto validissimi musicisti come Mario Nappi al pianoforte, Dario Miranda al contrabbasso e Giampiero Franco alla batteria.

Il secondo concerto di una rassegna musicale che è iniziata con un grandissimo successo di pubblico e di critica con la serata  del 12 luglio grazie all’omaggio alla musica di Beethoven e che presenta in cartellone altre 3 serate di indubbio fascino musicale (19 luglio Bohemian Fantasy tributo ai Queen, 25 luglio Gala Verdiano, e il 27 luglio Rosso Storie di Tango) è stato uno strepitoso sold out in entrambi i concerti della serata stessa (il primo alle 21 e il secondo alle 23), prova che le scelte musicali ed artistiche dell’Associazione “I Filarmonici di Benevento” sono sempre di altissimo valore artistico e musicale.

L’Orchestra Filarmonica di Benevento nasce nel 2014 per espressa volontà di talentuosi musicisti del territorio sannita. L’Associazione Musicale Culturale “I Filarmonici di Benevento” è la struttura portante sulla quale è costruita l’orchestra e consta di 83 iscritti tra associati e collaboratori. Il Presidente dell’Associazione è l’Ing. Pasquale Narciso, il Presidente Onorario Mons. Pasquale Maria Mainolfi. Il Direttore Artistico e Musicale è il M° Francesco Ivan Ciampa che sin dall’inizio ha fortemente promosso le attività dell’orchestra, credendo ed investendo nel talento della compagine, instaurando con essa un rapporto di umana e professionale collaborazione, simbolo di reciproca stima. Da allora sei stagioni concertistiche con progetti meravigliosi che vedono coinvolti tantissimi artisti come Sir Antonio Pappano, Francesco Ivan Ciampa(direttore artistico e musicale dell’OFB dal 2014 al 2019) Daniel Oren, Ezio Bosso, Francesco Lanzillotta,Luigi Piovano, Anna Tifu, Alessandro Carbonare, Alessio Allegrini, Nicola Piovani, Valerio Galli, Jessica Pratt, Michele Campanella, Alvise Casellati, Peppe Vessicchio solo per citarne alcuni fino allo stesso Luca Aquino, protagonista insieme a Paolo Fresu della serata stessa. 200 i professori d’orchestra coinvolti, oltre 100 i concerti realizzati, 2 dischi incisi e l’organizzazione di due edizioni del Concorso Internazionale di Canto lirico Pasquale Pappano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Continua a leggere

Recensione: Gianluca Petrella e Pasquale Mirra per Ambria Jazz

Recensione e Foto di :Gabriele Lugli (www.gabrielelugli.com)

Sabato 11 luglio seconda serata del festival AMBRIA JAZZ presso lo scalo ferroviario di Tirano si sono esibiti Gianluca Petrella con trombone ed elettronica, Pasquale Mirra al vibrafono e percussioni.

L’evento è sostenuto dal Comune di Tirano in collaborazione con Valtellina Turismo e con l’Associazione Ale883 che si occupata della scenografia con i treni storici.

Gianluca Petrella e Pasquale Mirra. Trombone, elettronica, vibrafono e percussioni. Due strumenti acustici dal timbro chiaramente diverso e le rispettive incursioni nell’elettronica.

Un duo atipico in un gioco di equilibri tra melodia, ritmo, armonia ed elettronica. La voglia e la curiosità di entrambi i musicisti di esplorare con leggerezza territori musicali diversi nei quali potersi soffermare e insieme riprendere un nuovo percorso da seguire lasciando che la musica possa determinarne il tragitto. La sintonia tra i due musicisti lo permette.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pasquale Mirra – Vibrafonista tra i più attivi del jazz Italiano ed Internazionale. Studia strumenti a percussione presso il Conservatorio Statale di Musica di Salerno. Segue i corsi di perfezionamento musicale presso Siena Jazz e si laurea al Conservatorio Statale di Bologna. Nel 2013, 2014 e 2015 viene nominato miglior vibrafonista italiano dalla rivista di settore Jazz it. Nel 2014 e 2015 è inoltre considerato tra i migliori musicisti dell’anno per i critici della rivista Musica Jazz. Ha inciso più di 30 dischi e vanta numerose collaborazioni con musicisti nazionali ed internazionali.

 

Gianluca Petrella – Uno dei più talentuosi trombonisti al mondo (ha vinto per due anni consecutivi il celebre “Critics Poll” della rivista Down Beat, nella categoria “artisti emergenti”), Gianluca Petrella (classe 1975) ha iniziato la sua carriera oltre 20 anni fa. Ha collaborato con artisti internazionali – quali Steve Swallow, Greg Osby, Carla Bley, Steve Coleman, Tom Varner, Michel Godard, Lester Bowie, Sean Bergin, Hamid Drake, Marc Ducret, Roswell Rudd, Lonnie Plaxico, Ray Anderson, Pat Metheny, Oregon, John Abercrombie, Aldo Romano, Steven Bernstein e la Sun Ra Arkestra diretta da Marshall Allen – e con importanti musicisti italiani come Enrico Rava, Paolo Fresu, Stefano Bollani, Giovanni Guidi solo per citarne alcuni.

Recensione: Emilia Zamuner, Massimo Moriconi e Daniele Sepe in “Musica in Villa”

articolo e foto di Clementina Abbamondi

La Rassegna Musica in Villa si svolge nei  magnifici giardini di Villa Pignatelli nell’ambito del Maggio della Musica 2020 in collaborazione con la Direzione Regionale Musei Campania.

Il 16 luglio la Rassegna ha ospitato un trio spettacolare formato da Emilia Zamuner alla voce,Massimo Moriconi al contrabbasso e Daniele Sepe al sassofono nel progetto “Napoli ieri e oggi”.

Un Sold out meritatissimo per un trio d’eccezione.

Emilia Zamuner classe ‘93 dice di sé”Nella mia famiglia la musica è stata parte integrante della mia vita.Ho imparato prima a leggere le note e poi le lettere”Da piccola Emilia era circondata dalla musica classica la nonna,Laura Lamagna con la quale inizia lo studio del pianoforte,la mamma Maria Sbreglia ed il padre Umberto Zamuner ambedue pianisti. Nel 2009 inizia a studiare canto lirico sotto la guida del soprano Marilena Laurenza presso il conservatorio Martucci di Salerno .Con il passare del  tempo Emilia si appassiona al canto jazz e nel 2012 inizia a studiare canto jazz presso il Conservatorio  di Napoli San Pietro a Majella sotto la guida dei maestri Carlo Lomanto e Giuppi Paone.Dice Emilia” il canto jazz esprime in maniera completa il mio modo di essere il canto mi dà la possibilità di poter improvvisare e scoprire ogni volta qualcosa di nuovo”.Nel 2016 Emilia Zamuner vince il premio internazionale Massimo Urbani,raramente attribuito ad una voce, vicendo inoltre anche il Premio assegnato dal pubblico e quello dell’UNICAM  e nello stesso anno   a Civitanova Marche il premio Vita Vita come miglior giovane talento.La Zamuner ha avuto la possibilità di collaborare con grandi musicisti del panorama nazionale ed internazionale come Emanuele Cisi,Elisabetta Serio ,Massimo Moriconi,Pietro Condorelli,Carlo Lomanto e tanti altri.Nel 2017 Emilia decide di organizzare una rassegna jazz a Villa Pignatelli “Pignatelli in jazz”di cui diventa direttore artistico .Moltissimi sono i progetti che Emilia ha realizzato con vari musicisti il CD dal titolo”VIBES” nato dalla collaborazione con Andrea Rea al piano,Daniele Sorrentino al contrabbasso e Massimo Del Pezzo alla batteria special guest Giulio Martino al sax tenore e soprano, il CD “Ella and Louis” frutto della collaborazione con Carlo Lomanto voce e chitarra,ed il CD uscito a luglio 2018 dal titolo”Chi tene ‘o mare” che racchiude degli arrangiamenti di alcune delle più belle canzoni di Pino Daniele frutto della collaborazione del gruppo di musicisti “Convergenze Parallele”formato da Paolo Zamuner al piano,Lorenzo Scipioni al contrabbasso e Michele Sperandio alla batteria ed il progetto in duo con Massimo Moriconi “Duets” voce e contrabbasso.

Massimo Moriconi  dice” il progetto basso e voce è molto rischioso  ma nel contempo molto divertente ” e aggiunge  “Con Emilia è stato amore a prima nota”.Non abbiamo nessuna pretesa se non quella di divertirci  perché per me “l divertimento è la cosa più seria che possa esistere.”

Massimo Moriconi ha conosciuto Emilia Zamuner al Premio Internazionale Massimo Urbani a Camerino dove era membro della giuria e della sezione ritmica.

Dice Moriconi che come ha ascoltato la bellissima voce di Emilia priva di artifici e limpidissima ha pensato che avrebbe vinto. Da quel momento nasce una perfetta intesa ed una grande complicità tra  il grande contrabbassista Massimo Moriconi e la splendida voce di Emilia Zamuner. Nel 2019 Emilia vince con grande successo di pubblico e critica il secondo premio al prestigioso Concorso “Ella Fitzgerald Competition” di Washington.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Continua a leggere

Roberto Gatto Perfect Trio – Arena Spartacus Festival 15 luglio Anfiteatro Campano di S.M.Capua Vetere

 Un pilastro del 𝗷𝗮𝘇𝘇 italiano e internazionale per la seconda serata musicale dell’𝗔𝗿𝗲𝗻𝗮 𝗦𝗽𝗮𝗿𝘁𝗮𝗰𝘂𝘀 𝗙𝗲𝘀𝘁𝗶𝘃𝗮𝗹: 𝗥𝗢𝗕𝗘𝗥𝗧𝗢 𝗚𝗔𝗧𝗧𝗢 e il suo 𝗣𝗘𝗥𝗙𝗘𝗖𝗧 𝗧𝗥𝗜𝗢 all’𝗔𝗻𝗳𝗶𝘁𝗲𝗮𝘁𝗿𝗼 𝗖𝗮𝗺𝗽𝗮𝗻𝗼 di 𝗦𝗮𝗻𝘁𝗮 𝗠𝗮𝗿𝗶𝗮 𝗖𝗮𝗽𝘂𝗮 𝗩𝗲𝘁𝗲𝗿𝗲 mercoledì 𝟭𝟱 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼.
Gatto, tra i più interessanti batteristi e compositori al mondo nonché il più rinomato batterista italiano all’estero, salirà sul palco dell’Anfiteatro Campano con 𝗔𝗹𝗳𝗼𝗻𝘀𝗼 𝗦𝗮𝗻𝘁𝗶𝗺𝗼𝗻𝗲 e 𝗣𝗶𝗲𝗿𝗽𝗮𝗼𝗹𝗼 𝗥𝗮𝗻𝗶𝗲𝗿𝗶: tre anime prestate al jazz in perfetta sintonia capaci di incantare per l’impeccabile tecnica e la brillante improvvisazione.
Un trio, appunto, 𝘱𝘦𝘳𝘧𝘦𝘵𝘵𝘰.
Senza dimenticare il legame con la tradizione, i tre musicisti si muovono all’insegna della sperimentazione legata alle nuove sonorità, conducendo il pubblico nel mondo dell’𝗲𝗹𝗲𝘁𝘁𝗿𝗼𝗻𝗶𝗰𝗮 e dell’𝗶𝗺𝗽𝗿𝗼𝘃𝘃𝗶𝘀𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲.
Il costo dello spettacolo è di 𝟭𝟱 𝗲𝘂𝗿𝗼 + diritti di prevendita
L’inizio del concerto è previsto per le 𝗼𝗿𝗲 𝟮𝟮
𝗜𝗻𝗱𝗶𝗿𝗶𝘇𝘇𝗼: Amico Bio Spartacus Arena, ingresso da Piazzale Adriano, S. Maria Capua Vetere
𝗜𝗻𝗳𝗼 & 𝗣𝗿𝗲𝗻𝗼𝘁𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗶:
3923070500 – 08231965152 – 08231831093
arena.spartacus@gmail.com
arenaspartacus.it
spartacusarena.it
Prevendite circuito GO2
𝗣𝗿𝗼𝘀𝘀𝗶𝗺𝗶 𝗮𝗽𝗽𝘂𝗻𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶:
22 luglio: Peppe Servillo & Natalio Mangalavite
30 luglio: Fabrizio Bosso & Luciano Biondini
Hub Culturale RZZ
𝗗𝗶𝗿𝗲𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗔𝗿𝘁𝗶𝘀𝘁𝗶𝗰𝗮 𝗠𝘂𝘀𝗶𝗰𝗮𝗹𝗲: Donato Cutolo |

Ace Jazz Festival San Marino: il nuovo festival della Repubblica di San Marino

1° Edizione

18 luglio – 22 agosto 2020

Repubblica di San Marino

Un festival che nasce vincente nonostante le anomalie inevitabili nell’anno della pandemia: la prima edizione dell’Ace Jazz Festival San Marino si terrà dal 18 luglio al 22 agosto a San Marino.

Ideato prima dell’emergenza sanitaria pensando a un connubio tra musica e tennis, il festival è stato rimodulato per poter esordire comunque, nonostante tutto. Sarà dunque un’edizione “a bassa densità” in cui i legami con lo sport saranno accennati per essere poi ripresi e sviluppati in prossime edizioni.

Ace, nel tennis, è un servizio vincente, un primo colpo perfettamente mirato che va subito a segno. E tale sembra essere la prima edizione del festival sammarinese: in un’estate in cui le programmazioni dal vivo saranno radicalmente ridimensionate (nella migliore delle ipotesi: l’alternativa è rimanere inattivi), riuscire a dare vita a una nuova iniziativa è come vincere uno Slam.

Celebrità della musica nazionale come Raphael Gualazzi e Ginevra Di Marco sono state invitate a giocare questo primo match musicale. Oltre a loro, i set jazzistici con Rita Marcotulli e Dado Moroni e la Tower Jazz Composers Orchestra. Ampio spazio sarà poi riservato agli artisti locali, che saranno numerosi nel cartellone del festival. Continua a leggere

PLACEBO: riprogrammato il concerto a Mantova il 29 giugno 2021

PLACEBO

IL CONCERTO A MANTOVA
A PIAZZA SORDELLO DEL 14 LUGLIO 2020
SARÀ RIPROGRAMMATO IL 29 GIUGNO 2021

Live Nation Italia comunica che la data dei PLACEBO, originariamente prevista il 14 luglio 2020, sarà riprogrammata il 29 giugno 2021 sempre a Piazza Sordello a Mantova.

I biglietti precedentemente acquistati resteranno validi per la nuova data.
Per ulteriori informazioni vi preghiamo di consultare le nostre FAQ alla pagina: www.lntvglobal.com/it/article/faq-biglietti-2020

I biglietti per il concerto sono disponibili per l’acquisto su Ticketmaster Italia, Ticketone e in tutti i punti vendita autorizzati.

Ufficio stampa Live Nation Italia:
giacomo.vitali@livenation.itwww.livenation.it

La Musica e la Natura | TWO FOR TREE AND ORCHESTRA con PAOLO FRESU, DANIELE DI BONAVENTURA e L’ORCHESTRA DA CAMERA DI PERUGIA

19 LUGLIO – Chiostro del Rettorato dell’Università degli Studi di Perugia, Palazzo Murena

ore 20,30

 

“Two for Tree and Orchestra” è un evento a dir poco straordinario con Paolo Fresu (tromba, flicorno, effetti), Daniele di Bonaventura (bandoneon) e l’Orchestra da Camera di Perugia.

Titolo suggestivo per un concerto emozionante, in linea con gli impegni e le azioni intraprese da Umbria Jazz a sostegno di politiche e comportamenti improntati alla sostenibilità ambientale.

Two for Tree and Orchestra, ovvero due grandi musicisti come Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura, particolarmente sensibili ai temi ambientali; un albero, che è il grande cedro del Chiostro del Rettorato dell’Università, caro a generazioni di studenti; l’Orchestra da Camera di Perugia, che con i due jazzmen ha già collaborato in progetti molto riusciti (per esempio, Altissima Luce, rilettura del Laudario di Cortona).

È un concerto davvero atipico, con i due musicisti che suonano seduti sui rami del cedro e l’orchestra disposta attorno al tronco, in una inedita, notturna interazione tra tromba, bandoneon e stormir di fronde. I suoni creati dagli uomini che interloquiscono e si confondono con quelli provocati dalla “logica” e dalla creatività della natura. Al di là del fatto puramente musicale, resta il senso di una visione dell’arte, e della musica in particolare, che non può e non vuole essere slegata dal grande respiro degli organismi viventi del Pianeta Terra. A partire dagli alberi, cui tutti dobbiamo molto della nostra qualità della vita e dell’aria che respiriamo, eppure sempre più da noi stessi minacciati e in pericolo. Two for Tree and Orchestra vuole essere buona musica non meno che un forte richiamo alla responsabilità, che tutti dobbiamo condividere, di amare e tutelare i nostri alberi. Un amore in se’ ed una metafora del rispetto dovuto all’ambiente. Continua a leggere

JoJo : concerto posticipato al 20 settembre 2021 Santeria Toscana 31 Milano (Live Nation)

 

JOJO

Milano, 10 luglio 2020
La data prevista per il 17 settembre 2020 è stata posticipata al 20 settembre 2021, sempre in Santeria Toscana 31 a Milano.I biglietti precedentemente acquistati rimangono validi per il nuovo appuntamento.

20 SETTEMBRE 2021
SANTERIA TOSCANA 31, MILANO
Posto unico: 25€ + diritti di prevendita Vip Pack: 94€ + diritti di prevenditaBiglietti disponibili su ticketmaster.it, ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati

L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.Per ulteriori informazioni riguardo i biglietti già acquistati vi preghiamo di consultare le nostre FAQ: www.lntvglobal.com/it/article/faq-biglietti-2020

« Vecchi articoli Recent Entries »