Recensione: il Trio Corcione alla Villa di Donato per la rassegna “Jazz Night”

di Clementina Abbamondi

Sabato 9 marzo nell’ampio salone di Villa di Donato si è tenuto il concerto del Trio Corcione nell’ambito della rassegna “jazz night”. Il salone conserva intatta l’atmosfera dell’epoca grazie alle luci soffuse ricreate per l’evento .Gli affreschi del periodo di Ferdinando IV ,ottimamente conservati ,evocano scene di caccia e di vita campestre. Le specchiere e gli arredi ricordano antichi giochi di luci e candele.Dal 700 la Villa venne trasformata in “casina di caccia” dai Baroni di Donato di Casteldonato .La dimora rimasta disabitata per circa 30 anni dopo la morte della Marchesa Maria,solo recentemente grazie ai lavori di recupero ha riscoperto l’antica atmosfera di casa vissuta,accogliente ed aperta ad amici jn occasione di eventi culturali e musicali.

Il trio Corcione è formato da Marco Corcione al piano ,Leopoldo Brancaccio alla batteria,Bruno Canessa al basso. Marco Corcione ha uno stile unico ed una grande attenzione negli arrangiamenti . Qualche mese fa ha fatto un tour europeo con Carl Verheyen il chitarrista ex Supertramp.Pianista ,tastierista ,producer,arrangiatoree compositore insegna anche pianoforte moderno,armonia e composizione.

Leopoldo Brancaccio alla batteria ideatore con Brunello Canessa alla fine del 2006 della “The Vediol Brothers Band” composta da musicisti napoletani provenienti da esperienze diverse ma con una passione in comune :il country ed il blues .

Brunello Canessa chitarrista,cantautore arrangiatore e produttore è cresciuto in atmosfere dove l’arte era di casa :il padre Francesco è stato per circa 20 anni Sovraintendente del Teatro San Carlo di Napoli,la madre era una Carloni,grande famiglia di attori e attrici,la sorella Susanna insegnante al conservatorio e concertista,il fratello Riccardo è regista di opere liriche. Nel 1993 Brunello Canessa è vincitore del Premio Rino Gaetano,scrive per Roberto Murolo il brano” Piccerella”.Tra i suoi lavori più importanti “Io,uno dei tre” compilation di poesie di Titina de Filippo musicate e rielaborate da Brunello ed interpretate da Lina Sastri ,Ron,Eugenio Bennato ed altri.Canessa è attivo con decine di live e svolge una intensa attività didattica.E’ fondatore insieme a Marco Gesualdi dell’Accademia del Blues ed ideatore della rassegna di musica live “La musica ha trovato casa” che ha come location la bellissima Villa di Donato.

Marco Corcione inizia il concerto con un bellissimo brano “Georgia on my mind “ e dice al pubblico di avere un’estrazione jazzistica con inclinazioni blues. “A casa mia c’erano più dischi americani che italiani “ Non potendo prescindere dalla canzone classica napoletana Marco suona il bellissimo brano “Fenesta vascia”con un arrangiamento di grande effetto.Brunello Canessa,nonostante fosse febbricitante ha suonato e cantato dei brani di James Taylor e a sorpresa viene chiamato a salire sul palco Frank Mastrangelo che con la sua calda voce regala al pubblico una bellissima performance del brano “La ragazza di Ipanema”.Marco Corcione suona poi un brano dal titolo “Heartbreak Hotel” di Elvis Presley presente nel Musical “All Shook up” messo in scena dalla Compagnia d’Oriente al Teatro Acacia dal 29 al 30 marzo contenente musiche di Elvis eseguite dal vivo da una band di cui fa’ parte anche Corcione.

Dopo il concerto la padrona di casa Patrizia De Mennato ha presentato come piatto principale della cena una gustosissima lasagna rigorosamente realizzata con la eccezionale qualità della pasta di “Setaro” e una buonissima zuppa con patate e verdure. Al termine come dessert le buonissime graffette calde ed un graditissimo fuori programma del pianista Marco Corcione che ha suonato a richiesta dei brani bellissimi tra i quali uno stupendo arrangiamento del famosissimo standard “A sentimental mood”.

Bellissima è l’atmosfera che si respira nella settecentesca Villa di Donato l’idea di voler rendere viva questa stupenda struttura e condividerla fa della padrona di casa Patrizia De Mennato una mecenate dei nostri tempi. Patrizia riesce anche a coinvolgere il quartiere in iniziative dedicate in particolar modo ai bambini che partecipano con grandissimo entusiasmo.

NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS: annunciati due show al Pistoia Blues Festival e a Mantova all’Arte & Musica 2019

DUE NUOVI SHOW IN ITALIA:

8 LUGLIO 2019 – PISTOIA BLUES FESTIVAL
9 LUGLIO – MANTOVA – ARTE & MUSICA 2019
(PIAZZA SORDELLO)

Noel Gallagher’s High Flying Birds saranno protagonisti di una nuova serie di concerti in Italia a luglio: lunedì 8 al Pistoia Blues Festival (Piazza Duomo) e martedì 9 al festival Arte&Musica di Mantova (Piazza Sordello).

I biglietti per entrambe le date saranno disponibili per l’acquisto a partire dalle ore 10.00 di lunedì 11 marzo su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

Subito dopo la pubblicazione del terzo disco Who Built The Moon?, i Noel Gallagher’s High Flying Birds sono tornati on the road con concerti in tutto il mondo, portando sul palco una selezione delle canzoni scritte e pubblicate da Noel nelle ultime tre decadi e accompagnandosi da una band composta da 11 elementi.

L’album, uscito nel 2017 su etichetta Sour Mash Records, ha debuttato alla posizione numero 1 in Gran Bretagna, segnando un record importante ovvero quello di essere il 10° album di Noel a raggiungere la prima posizione in classifica.

Noel Gallagher è uno degli artisti inglesi più amati, nonché uno degli autori più talentuosi da 25 anni a questa parte. Nel 2018 ha trionfato ai prestigiosi Q Awards per il suo ‘contributo alla Musica’ e come ‘Best Solo Artist’. L’artista ha ricevuto, inoltre, un Ivor Novello Award come ‘Outstanding Song Collection’ nel 2013, l’NME Godlike Genius Award nel 2012 e il Q Icon Award.

Il calendario completo con tutte le date dei concerti dei Noel Gallagher’s High Flying Birds è disponibile su www.noelgallagher.com.

Ufficio stampa Live Nation Italia:
Giacomo Vitali
giacomo.vitali@livenation.it
Per maggiori informazioni riguardo le date italiane:
LIVE NATION ITALIA
(02.53006501 – info@livenation.itwww.livenation.it)

SKUNK ANANSIE all’Arena Flegrea di Napoli il 9 luglio

Gli Skunk Anansie aggiungono un nuovo concerto italiano al loro tour: martedì 9 luglio 2019 si esibiranno all’Arena Flegrea di Napoli, per il Noisy Naples Festival, nella loro unica tappa al Sud Italia. Il gruppo britannico torna nel capoluogo partenopeo a distanza di 8 anni esatti dall’ultimo live in città (9 luglio 2011a Bagnoli).

SkinAceCass Lewis e Mark Richardson festeggiano 25 anni di carriera con un tour e un nuovo album tutto dal vivo – “25live@25 “pubblicato il 25 gennaio per Carosello Records  – che documenta i migliori momenti della band sui palchi di tutto il mondo. Il doppio live contiene le canzoni degli esordi come “Little baby swastikkka”, “Selling Jesus”, “Intellectualise my blackness”, “Yes it’s fucking political”, brani ancora rilevanti e decisamente attuali. Leggi altro

Recensione : Zamuner e Massimo Moriconi in “Duets” alla Villa Pignatelli – Napoli

Di Clementina Abbamondi

Il 2° concerto della rassegna “Pignatelli in jazz “ nella bellissima veranda neoclassica di Villa Pignatelli ha visto salire sul palco il duo formato dal direttore artistico Emilia Zamuner alla voce ed il bassista,contrabbassista Massimo Moriconi nel progetto Zamuner &Moriconi “Duets”.

Emilia Zamuner classe ‘93 dice di sé”Nella mia famiglia la musica è stata parte integrante della mia vita.Ho imparato prima a leggere le note e poi le lettere”Da piccola Emilia era circondata dalla musica classica la nonna,Laura Lamagna con la quale inizia lo studio del pianoforte,la mamma Maria Sbreglia ed il padre Umberto Zamuner ambedue pianisti. Nel 2009 inizia a studiare canto lirico sotto la guida del soprano Marilena Laurenza presso il conservatorio Martucci di Salerno .Con il passare del tempo Emilia si appassiona al canto jazz e nel 2012 inizia a studiare canto jazz presso il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella sotto la guida dei maestri Carlo Lomanto e Giuppi Paone.Dice Emilia” il canto jazz esprime in maniera completa il mio modo di essere il canto mi dà la possibilità di poter improvvisare e scoprire ogni volta qualcosa di nuovo”.Nel 2016 Emilia Zamuner vince il premio internazionale Massimo Urbani,raramente attribuito ad una voce, vicendo inoltre anche il Premio assegnato dal pubblico e quello dell’UNICAM e nello stesso anno   a Civitanova Marche il premio Vita Vita come miglior giovane talento.La Zamuner ha avuto la possibilità di collaborare con grandi musicisti del panorama nazionale ed internazionale come Emanuele Cisi,Elisabetta Serio ,Massimo Moriconi,Pietro Condorelli,Carlo Lomanto e tanti altri.Nel 2017 Emilia decide di organizzare una rassegna jazz a Villa Pignatelli “Pignatelli in jazz”di cui diventa direttore artistico .Moltissimi sono i progetti che Emilia ha realizzato con vari musicisti il CD dal titolo”VIBES” nato dalla collaborazione con Andrea Rea al piano,Daniele Sorrentino al contrabbasso e Massimo Del Pezzo alla batteria special guest Giulio Martino al sax tenore e soprano, il CD “Ella and Louis” frutto della collaborazione con Carlo Lomanto voce e chitarra,ed il CD uscito a luglio 2018 dal titolo”Chi tene ‘o mare” che racchiude degli arrangiamenti di alcune delle più belle canzoni di Pino Daniele frutto della collaborazione del gruppo di musicisti “Convergenze Parallele”formato da Paolo Zamuner al piano,Lorenzo Scipioni al contrabbasso e Michele Sperandio alla batteria ed il progetto in duo con Massimo Moriconi “Duets” voce e contrabbasso.

 

Leggi altro

Joe Barbieri “Origami” ai SenzaTempo di Avellino 16 Marzo 2019

La stagione musicale 2018/2019 dei Senzatempo continua con un grandissimo evento, non solo musicale, arriva sul palco dell’associazione Avellinese lo straordinario artista Joe Barbieri ed il suo Origami. In questa edizione, la direzione artistica ha fatto delle scelte precise, e che vanno aldilà delle mere etichette, è andata oltre i confini della banale classificazione musicale, per poter offrire al proprio pubblico esperienze, colori, sentimenti, emozioni, difficilmente dimenticabili; ha voluto segnare un vero e proprio solco nel quale far crescere il seme della speranza di una vera e propria rinascita culturale della città. E Barbieri con la sua storia rientra pienamente in questi obiettivi. Non si tratta solo della sua musica, delle parole delle sue canzoni, ma dei racconti che offre al suo pubblico attraverso la sua arte, della costruzione che in questi anni ha realizzato, raccontando ciò che lo circondava attraverso la lente di una grande sensibilità e di una grande umanità.

Leggi altro

la XXI Edizione di Comicon a Napoli dal 25 al 28 aprile alla Mostra d’Oltremare

La XXI edizione di COMICON si svolge dal 25 al 28 aprile 2019 presso la Mostra d’Oltremare di Napoli.
Come per le precedenti edizioni  tutta la sezione della Mostra Mercato, le Mostre, gli incontri con gli autori ospiti, insieme agli appuntamenti principali del Festival, i tornei di giochi e videogiochi e le proiezioni, avranno luogo nei funzionali spazi della Mostra d’Oltremare, mentre le altre attività culturali saranno diffuse nelle altre sedi istituzionali e culturali della Città di Napoli e non solo, racchiuse nel cartellone del Comic(on)OFF.

Per ulteriori informazioni potete contattarci qui: info@comicon.it, tel. 0814238127

La Manifestazione seguirà questi orari durante i 4 giorni:
Orario biglietteria: 09:00 – 18:00
Orario di apertura COMICON 2019: 10:00 – 19:00

BIGLIETTERIA

Dal 10 al 24 gennaio sul sito www.go2.it, sarà attiva la vendita degli abbonamenti 4 giorni, per tutti i possessori di COMICON Card 2018.
Dal 25 gennaio, saranno in vendita tutti i biglietti per COMICON 2019, abbonamenti e giornalieri, fino ad esaurimento degli ingressi disponibili, on line, presso i rivenditori Go2 e alcune fumetterie partner.
Per aiutarvi vi terremo costantemente aggiornati sullo stato delle vendite sul sito ufficiale http://www.comicon.it e sui social.

ABBONAMENTI 4 GIORNI:
Dal 25 gennaio disponibili per tutti fino ad esaurimento, al prezzo di 25,00 €.
A tutti gli abbonati spetterà il Survival Kit comprendente vari goodies offerti da COMICON e dai partner.

GIORNALIERI:
Ingresso giornaliero: 12,00 €
Ridotto (under 12 over 65): 8,00 € acquistabile solo presso i rivenditori.
Gratuito sotto i 6 anni e per portatori di handicap che necessitano di accompagnatore.

SCUOLE: gli studenti hanno diritto ad un biglietto giornaliero a prezzo ridotto, prenotabile solo dalla scuola attraverso la nostra segreteria dal 4 marzo, entro e non oltre il giorno 5 aprile.
Le prenotazioni per vanno fatte attraverso la casella mail (attiva dal 6 marzo): segreteria@comicon.it.

Infine, ricordiamo che i biglietti per il nostro Festival sono tutti nominativi e quindi permettono l’ingresso e l’uscita dal festival nello stesso giorno, previa verifica con un documento di riconoscimento (carta di identità, patente e passaporto).

Maggiori info su:

L’atteso ritorno delle Ardesia. Venerdì 8 marzo esce “Dove non potrò”

Presentazione del nuovo disco delle ARDESIA

8 marzo 2019 ore 21 – Galleria Toledo, Napoli

“DOVE NON POTRÒ”. Di Donne incandescenti e trasversali.

READING introduttivo su testo di Lina Mangiacapre a cura di Anna e Clara Bocchino

Biglietto intero 10 euro/Ridotto studenti 5 euro

 

Dopo il loro primo disco “Incandescente” (etichetta Graf Music/Audioglobe), uscito nel 2011, il progetto musicale di poetica femminista portato avanti da Stefania Tarantino con la sua band Ardesia, continua con la pubblicazione del loro secondo lavoro, “Dove non potrò” (etichetta Ad est dell’Equatore Musica) uscito a fine gennaio.

Se il loro primo disco era tutto dedicato alla figura di Virginia Woolf (Incandescente si riferisce, appunto, alla portata rivoluzionaria del pensiero femminista così come proposto dalla scrittrice inglese) questo secondo lavoro è dedicato al collettivo femminista Le Nemesiache, in particolare a Lina e a Teresa Mangiacapre. Proprio una poesia di Lina Mangiacapre, infatti, trasformata in canzone da Stefania Tarantino, da’ il titolo all’intero album. Leggi altro

Marzo alla Casa del Jazz

FONDAZIONE MUSICA PER ROMA

 

MARZO ALLA CASA DEL JAZZ

 

CONTINUA LA RICCA PROGRAMMAZIONE DI CONCERTI, LEZIONI, PRESENTAZIONI DISCOGRAFICHE,

PROIEZIONI E APPROFONDIMENTI SUL MONDO DEL JAZZ

 

Continua a marzo la ricca programmazione della Casa del jazz ritornata nuovamente a essere un punto di riferimento per il mondo del jazz a livello internazionale. Dopo la partenza con il giovane sassofonista Baptiste Herbin e Il pianista e leader Aaron Parks si inaugura il 7 marzo il ciclo Around Miles in collaborazione con Fondazione Cinema per Roma, tre appuntamenti a cura di Luciano Linzi e Mario Sesti in cui sarà approfondita la musica di Miles Davis, leggenda assoluta della storia del jazz, nel suo rapporto con l’immagine: l’avventura del trombettista e compositore afroamericano sarà raccontata attraverso il cinema, le colonne sonore, i documentari, le apparizioni nei film, i concerti live e le sessioni di registrazione.  Per la giovane scena italiana si esibiranno questo mese  il trio del contrabbassista Jacopo Ferrazza, il pianista Francesco Taskayali e il progetto Lumina, ideato da Paolo Fresu. Il jazz nelle sue forme più contemporanee sarà proposto dall’italianissimo ensemble Roots Magic, dal sassofonista finlandese Timo Lassy e dal percussionista svizzero Lucas Niggli. Per Libri Come Arte sincopata, di Filippo La Porta e Marcello Rosa, celebrerà il dialogo tra jazz, poesia e letteratura del ‘900. La preziosa attività di divulgazione proseguirà con gli incontri In principio era il Blues di Luca Bragalini e il nuovo ciclo Boola! Controstoria della musica nera negli Usa a cura di Marcello Piras.

Leggi altro

Emilia Zamuner e Massimo Moriconi per Pignatelli in jazz domenica 10 marzo

 

Villa Pignatelli

Pignatelli in Jazz, Terza Edizione

Secondo concerto della Terza Edizione di “Pignatelli in Jazz”.

Festival Jazzistico in quattro date: 3, 10, 17 e 24 marzo.

Napoli, 10 marzo 2019 ore 11:30

 

Emilia Zamuner e Massimo Moriconi

“Duets … dalla canzone al jazz”

 

Continuano gli appuntamenti musicali della rassegna “Pignatelli in Jazz”, la veranda neoclassica di Villa Pignatelli accoglierà il secondo concerto del festival domenica 10 marzo, sempre alle 11:30.

Verrà offerto al pubblico l’ascolto di un progetto musicale che dalla sua creazione, più di un anno fa, è stato eseguito sui palchi di tutta Italia; Emilia Zamuner (voce) e Massimo Moriconi (contrabbasso e basso elettrico) in “Duets”: la straordinaria e talvolta scenica collaborazione tra una giovanissima cantante ed un jazzista d’esperienza e di fama internazionale quale il maestro Moriconi. Leggi altro

MILANO FASHION WEEK 2019 : FERDINAND IN PASSERELLA CON NINA MORIC

PER LA MILANO FASHION WEEK 2019 FERDINAND  IN PASSERELLA CON NINA MORIC in total white pearl.

Ferdinand è tornato in passerella in occasione della Fashion Week di Milano, con una collezione “luxury” che prende il nome di “White Pearl”: 

Una esplosione in bianco caratterizza la nuova collezione donna autunno inverno 2019-2020. 

Lo stilista originario di Torre del Greco  è stato ospite d’onore al premio Mad Mood 2019/2020 , kermesse di cui fu vincitore della scorsa edizione, premiato dal cavalier Mario Boselli, Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana.

La collezione Ferdinand vede protagonista una donna da red carpet e party glamour, ed è caratterizzata da tessuti preziosi,  sete devorè e jacquard , tulle operati,  pizzi preziosi e  chiffon, le piume e pura seta, tutto rigorosamente ricamato a mano.

«Questa collezione è stata pensata per far risaltare la bellezza femminile in un’ottica di qualità dei tessuti utilizzati – sottolinea il designer vesuviano –, approfittando del fatto che abbiamo stimolato i 5 sensi umani in un’ambiente adatto a questo scopo. Trovo che il bianco della mia White Pearl sia stato particolarmente valorizzato dalla presenza di Nina, che mi sento di ringraziare personalmente per la sua performance».

Ospiti d’onore alla sfilata Ferdinand anche le showgirl e attrici Pamela Camassa, e Cecilia Capriotti che indossavano due abiti premiati della collezione Ferdinand The harmony of values.

« Vecchi articoli Recent Entries »