CLUB TENCO / TORNA “IL TENCO ASCOLTA”: CRISTIANO GODANO ospite della tappa di SETTIMO TORINESE (TO)

IL TENCO ASCOLTA

SABATO 29 MAGGIO 2021

SUONERIA (Palco Via Partigiani)

SETTIMO TORINESE (TO) – ore 20.30

CON LA PARTECIPAZIONE SPECIALE DI

CRISTIANO GODANO

Sul palco

LUCA GUIDI

MONICA P

CARLO PESTELLI

CRISTIANA VERARDO

L’EVENTO SI TERRA’ ALL’APERTO 

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Prenotazione obbligatoria su eventbrite:

Il Tenco Ascolta è la manifestazione ideata dal Club Tenco che dà spazio agli emergenti di qualità

Roma, 19 maggio 2021 – Dopo il lungo periodo di interruzione dei live dovuto alle restrizioni per contrastare il Covid-19, torna Il Tenco Ascolta, format ideato dal Club Tenco che si sviluppa in una serie di spettacoli in giro per l’Italia, durante i quali il Club invita ad esibirsi dal vivo i cantautori ritenuti più interessanti tra le centinaia che ogni anno spediscono il proprio materiale. 

sabato 29 maggio, alle ore 20.30, Il Tenco Ascolta arriverà alla Suoneria di Settimo Torinese (TO).   

Ad esibirsi sul palco saranno i cantautori: Luca Guidi, Monica P, Carlo Pestelli Cristiana Verardo.

Ospite speciale della serata sarà CRISTIANO GODANO.

Il Tenco Ascolta (ITA) è un’occasione per incontrare la musica di qualità di domani, da sempre compito del Club Tenco. Non è un contest, e quindi non ci sono vincitori. In qualche caso però alcuni degli artisti che partecipano a “Il Tenco ascolta” sono invitati al Premio Tenco (la Rassegna della canzone d’autore di Sanremo) o in altre iniziative del Club. Il format è nato nel 2008 con due serate a Provvidenti, in provincia di Campobasso, e si è poi via via esteso in tutta Italia. 

A condurre la serata sarà Daniele Lucca

L’evento si terrà all’aperto e sarà a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Le prenotazioni dovranno avvenire tramite Eventbrite al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-il-tenco-ascolta-special-guest-cristiano-godano-152112226765

Per info: info@suoneriasettimo.it  

Il Tenco Ascolta a Settimo Torinese è organizzato dal Club Tenco in collaborazione con Suoneria. 

GLI ARTISTI SUL PALCO

LUCA GUIDI – Cantautore e chitarrista livornese, Luca Guidi ha fatto parte del gruppo blues Betta Blues Society, con il quale pubblica il disco omonimo e vince il Samedam Blues Contest in Svizzera. Successivamente entra a far parte dell’orchestra di ukulele Sinfonico Honolulu, che insieme a Mauro Ermanno Giovanardi pubblicherà “Maledetto Colui Che È Solo”, disco vincitore della Targa Tenco 2013 come miglior album interprete. Da questo incontro nasce una collaborazione con l’ex leader dei La Crus che porterà all’inserimento di due brani scritti da Guidi, “Più Notte Di Così” e “Nel Centro Di Milano”, nel disco “Il Mio Stile”, vincitore della Targa Tenco 2015 come disco dell’anno.

Nel 2017 pubblica insieme ad un altro cantautore livornese, Luca Carotenuto, il disco di inediti “L’Epoca D’Oro”. Insieme a Novi, Giulia Pratelli e Gio Mannucci porta in giro uno spettacolo dedicato a Lucio Dalla dal titolo “Come è profondo il mare”.

Nel gennaio 2020 pubblica il suo primo album solista “Sudoku”. Nel 2020 è finalista del contest “L’artista che non c’era”, vincitore del premio “Umberto Bindi” e del “Premio dei premi” del M.E.I. Di Faenza.

MONICA P – Monica P è una cantautrice alternative rock.  Nel 2010 esordisce con l’album “A Volte Capita”. Nel 2011 vince il Premio MEI Super Sound. Nel 2014 esce Tutto Brucia, album ricco di collaborazioni eccellenti: Sacri Cuori, JD Foster, Giovanni Ferrario, Vicki Brown, Hugo Race. Nel 2017 pubblica Rosso Che Non Vedi, prodotto da Antonio Gramentieri.

Monica P suona, con la sua band o in solo, aprendo anche a Hugo Race, Nada, Tricarico, Paola Turci. Nel 2018 vince il Premio Nuovo IMAIE al Premio Bertoli 2018.

“Indivenire Tour 2019” è la tournée estiva che vede impegnata Monica P, in trio, in tutta Italia. 

CARLO PESTELLI – vive e lavora a Torino. Da oltre vent’anni scrive canzoni. Il suo stile a metà tra ironia e impegno lo ha portato alla ribalta di alcuni festival internazionali come MiTo (tre edizioni), Madame Guitar e Un paese a sei corde. Tra il 1996 e il 1999 ha suonato con i Cantovivo e ha aperto concerti, tra gli altri, di Fausto Amodei, John Reibourn, Claudio Lolli e Gian Maria Testa. Il suo album d’esordio, del 2001, s’intitola Zeus ti vede. Dopo una lunga pausa all’estero, nel 2009 esce Un’ora d’aria, disco a cui hanno collaborato il chitarrista Alex Gariazzo e i jazzisti Gianni Coscia e Giorgio Li Calzi. Tra le attività più recenti: l’EP di quattro canzoni Da quando conosco te (premio Giacosa 2014), la scrittura di due spettacoli per il teatro, la fondazione degli Ashville, gruppo folk-country, la pubblicazione (2016) di Bella ciao, libro sulla storia della celebre canzone popolare (prefazione di Moni Ovadia) che nel 2020 è stato tradotto in francese. Dal 2017 è direttore artistico della rassegna concertistica “MusiCogne-Musiche di legno” da lui ideata. 

Aperto per ferie è il suo ultimo disco di dieci canzoni, uscito a maggio 2020.  

CRISTIANA VERARDO – Cantautrice e chitarrista, vincitrice del Premio Bianca d’Aponte 2019 consegue la laurea in Canto Jazz (2014) e in Musica Jazz (2017) presso il “Conservatorio N. Rota” di Monopoli. Esordisce con il lavoro discografico “La mia voce” nel 2017 (Workin’ Label /Ird). Nello stesso anno partecipa al tour estivo de “La Municipàl” e collabora con Moni Ovadia nel Progetto “L’infinito e la saudade” di Marco Poeta.

Dal 2019 collabora con Enza Pagliara nel progetto “Rrosa”, incentrato sulla vita di Rosa Balistreri. Nello stesso anno inizia la collaborazione con Redi Hasa, violoncellista di respiro mondiale e membro del “Ludovico Einaudi Ensemble”, che la vede tra i musicisti della registrazione del brano “Non potevo saperlo”, pubblicato nella compilation del premio Bianca D’Aponte 2019.

Nel 2020 consolida altre collaborazioni: al disco di Mino De Santis partecipa nel brano “Sassidacqua” e “Chiove e ieu”; è autrice del testo di “Beverly Hills” brano presente all’interno dell’album “Il dono dell’ubiquità” (Sun Village records) di Carolina Bubbico con la quale condivide inoltre lo spettacolo musicale “Bebê”.

Nell’estate 2020 si esibisce in apertura del concerto di Daniele Silvestri a Sant’Agata (BO). 

E’ stata ospite di trasmissioni televisive e radiofoniche sui canali Rai quali “Stereonotte”, “In viva voce” e “Rai News 24” e durante i giorni del festival della musica italiana di Sanremo (2020), nel salotto di Michele Monina e nella sede del Club Tenco.

A Febbraio 2021 pubblica “Maledetti ritornelli – behind the song” prodotto da Teresa Film con il sostegno di Puglia Sounds Producers 2020/2021 per la regia di Giuseppe Pezzulla, documentario che racconta la genesi di “Maledetti ritornelli” canzone composta “on the road”.

SPECIAL GUEST

CRISTIANO GODANO – Cristiano Godano, conosciuto in tutta Italia come frontman dei Marlene Kuntz, band che ha segnato la storia della musica in oltre 30 anni di attività, è un artista poliedrico, cantante, chitarrista, autore, attore e scrittore. 

Classe ‘66, è nato a Fossano in provincia di Cuneo. 

I Marlene Kuntz si formano nel 1989 e Cristiano ne diventa il cantante e l’autore di tutti i testi (oltre 130 canzoni). La peculiarità della sua scrittura, caratterizzata da una ricerca di significato e musicalità non banali, lo rende presto identificabile come uno dei pochi musicisti in grado di scrivere inni generazionali e programmatici fondendo il rock e le influenze d’Oltreoceano con la melodia.

Di pari passo con la crescita della fanbase dei Marlene Kuntz, la personalità di Cristiano Godano raggiunge una solidità sempre maggiore. 

Viene chiamato a gestire workshop, incontri, laboratori di scrittura e lezioni in tutta Italia. Nel 2012 inizia la docenza presso il Master in Comunicazione Musicale dell’Università Cattolica di Milano. Sempre nel 2019 riceve il Premio Ciampi al MEI.

Esordisce come scrittore nel 2008 con “I VIVI”, un’opera di narrativa composta di 6 racconti. Edito dalla Rizzoli per la collana 24/7 entra in ristampa dopo solo 1 settimana di vendite. Da questo libro viene tratto il reading “Terrore” portato in giro per l’Italia accompagnato dalle musiche improvvisate di Riccardo Tesio. Nel 2019 pubblica “Nuotando nell’aria” (La Nave di Teseo): ripercorrendo canzone per canzone i primi 3 dischi della band – Catartica, Il Vile e Ho ucciso paranoia – e illustrandone i retroscena del processo creativo, scrive un’involontaria e generosa autobiografia delle origini, densa di aneddoti, riflessioni e materiale inedito, un vero e proprio atto d’amore verso il pubblico, la storia ed il futuro della sua band, ma soprattutto verso le parole e la musica, muse ispiratrici di ogni sua creazione. 

Il 26 giugno 2020 esce il suo primo album da solista dal titolo “Mi ero perso il cuore”. Osannato da pubblico e critica, il disco ha una forte impronta acustica, ed è estremamente intimo con testi diretti nella loro urgenza espressiva.

www.clubtenco.it

https://www.facebook.com/clubtenco

https://www.instagram.com/clubtenco/

Per Club Tenco

Ufficio Stampa

Erika Barbacelli — erika.barbacelli2@gmail.com

Ufficio Promozione 

Giorgio Cipressi – – comunicazioneglobale@gmail.com 

Giovanna Palombini – – palombini.giovanna@gmail.com 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.