Premio San Gennaro Day 2017 : il riconoscimento dei veri Talenti di Napoli

San Gennaro Day_Napoli_AroundEventi_25-9-2017_03

I Bottari di Macerata Campania_San Gennaro Day 2017

Giunta alla quinta edizione, il Premio San Gennaro Day quest’anno si è svolto, con il palco allestito sul sagrato del Duomo di Napoli, lunedì 25 settembre tra un vero e proprio tripudio di folla e di consensi da parte della critica e della stampa che conta qui a Napoli. Organizzato da Jesce Sole e lo stesso Gianni Simioli che ne cura anche la Direzione Artistica, in collaborazione con Gabbianella Eventi Club, Comune di Napoli e Regione Campania, e numerosi sponsor che sono stati citati diverse volte nel corso della serata stessa scelti tra i più importanti imprenditori napoletani e campani, è stato ancora una volta un grandissimo successo, come nelle precedenti edizioni, seguito in piazza da un numerosissimo pubblico e in diretta sui più importanti canali Social e diverse troupe televisive. Dietro le quinte i numerosi ospiti dell’evento, tutti uniti in un’atmosfera di amicizia e di desiderio di stare insieme che fa di questi grandi Artisti un gruppo affiatato ed entusiasta sia della serata che degli obiettivi del Premio stesso, come più volte affermato dallo stesso Simioli che ha fortemente voluto questo Premio come giusto riconoscimento del talento, grinta e determinazione degli Artisti (musicisti,cantanti, imprenditori, attrici) che dimostrano di essere legati alla propria città e fanno di tutto per poterla non solo renderla migliore ma anche essere ai vertici del proprio ambito professionale. Per tale motivo, ad ogni Premio consegnato sul palco è stata letta la “motivazione” per l’assegnazione del premio stesso, sull’applauso del pubblico che evidentemente ne condivideva ed apprezzava pienamente le scelte degli organizzatori.

Paolo Giulierini_San Gennaro Day 2017

L’evento è stato aperto da un bellissimo discorso del Direttore del MANN Paolo Giulierini che ha sottolineato quanto sia importante investire nell’Arte e nella Cultura soprattutto nei luoghi di Napoli dove essa è regina per restituire alla città stessa quel ruolo centrale che ha sempre avuto nel corso dei secoli ad oggi.

Antonella Leardi_San Gennaro Day 2017

Gianni Simioli rimanda l’avvio dello spettacolo per attendere l’arrivo in piazza di Antonella Leardi, la mamma di Ciro Esposito la quale, pur nascondendo le lacrime ed una naturale emozione, ha voluto leggere una breve lettera che testimonia quanto stia lottando e insieme a lei tutta la città di Napoli per far sì che la morte di suo figlio non sia stata vana e riuscire ad ottenere finalmente giustizia. Il tempo di un abbraccio con Gianni Simioli, e lo spettacolo inizia con i Bottari di Macerata Campania e Lalla Esposito che esegue una frizzante “Dove sta Zazà”.

Lalla Esposito _San Gennaro Day 2017

Tre ore di spettacolo per accogliere sul palco tantissimi premiati: si inizia con Luisa Ranieri, in questi giorni sul grande schermo con il film “Veleno” premiata dal regista Edoardo De Angelis, che ha letto una poesia di Totò “Zuoccole, Tammorre e Femmene”.

Luisa Ranieri_Edoardo De Angelis_San Gennaro Day 2017

Seguono poi i premi a Dario Sansone dei Foja e ai registi e staff del film “La gatta Cenerentola”, ad Andrea Sannino, idolo delle ragazze innamorate della sua voce e della sua splendida musica, emozionatissimo nel ritirare il suo insieme alla dj napoletana Deborah De Luca, che partendo da Scampia oggi è conosciutissima in tutto il mondo per la sua musica, oltre ad assegnare quelli che sono stati chiamati Premi Social a Identità Insorgenti (Lucilla Parlato e Francesco Andoli) per il loro impegno di raccontare Napoli nell’obiettività e nella verità assolute, al ristorante Chickù formato da donne rom e italiane per dimostrare che l’integrazione e la collaborazione fra popoli è realmente possibile e sicura arma vincente per sconfiggere razzismo e violenza, e a Nicola Masuottolo, pittore napoletano di grande talento, oltre a diversi imprenditori napoletani che hanno fatto del loro marchio un elemento di riconoscibilità e di successo.

Carlo Croccolo_Cristina Donadio_Gianni Simioli_San Gennaro Day 2017

Arrivano poi due dei momenti più emozionanti della serata: il premio alla carriera per Carlo Croccolo, arrivato all’età di 90 anni, il quale ha raccontato alcuni momenti della sua carriera artistica, recitando una poesia di Salvatore di Giacomo “Pianefforte ‘e notte” e dichiarandosi assolutamente convinto che il Napoli possa vincere finalmente lo scudetto, e l’arrivo dell’attesissima Fiorella Mannoia, la quale, alla presenza del Sindaco De Magistris, incaricato di consegnarle il Premio, annuncia un mega concerto nel prossimo giugno al San Paolo tutto dedicato alla musica e al talento di Pino Daniele, con tantissimi ospiti e amici musicisti.

Fiorella Mannoia_Luigi De Magistris_Gianni Simioli_San Genanro Day 2017

Durante la serata ci si aspettava di poter conoscere finalmente l’identità del famoso Liberato, il famoso rapper del momento che il pubblico sperava di vederlo arrivare sul palco per ritirare il premio assegnato ai suoi tre videoclip finora pubblicati, premio invece ritirato dal regista Francesco Lettieri insieme alla bambina e altri due ragazzi protagonisti dei video stessi. Lettieri ha letto un messaggio ricevuto da Liberato su Whatsapp “Grazie, state sciolti” e ha fermamente ribadito l’intenzione di mantenere il mistero sulla sua identità. “Posso dirvi che tutti i nomi e tutte le storie tirate in ballo finora sono errate e che Liberato è napoletano, orgoglioso di esserlo e pronto a ringraziare per quello che Napoli in qualche modo gli permette di essere.”

Maurizio De Giovanni _Alessandro Siani_Gianni Simioli_San Gennaro Day 2017

Gran finale della serata con Alessandro Siani, scatenatissimo non solo su palco con battute spiritosissime, ma anche quando decidendo di scendere in mezzo al pubblico viene, in pochi istanti, circondato dall’affetto dei suoi fans. Il premio gli viene consegnato da un altro grande idolo dei napoletani, Maurizio De Giovanni che dimostra di essere il primo ammiratore di Siani e della sua particolarissima comicità e talento.

Terroni Uniti_San Gennaro Day 2017

Grande energia nel finale con l’arrivo sul palco dei “Terroni Uniti” con i fondatori del progetto Ciccio Merolla, Massimo Jovine, Valerio Jovine, Valentina Stella, Simona Boo, Zulù, Dario Sansone, e tantissimi altri musicisti e cantanti che hanno eseguito “Gente do Sud”, mostrando i veri Talenti della nostra città a difesa della propria identità culturale e qualsiasi delle proprie radici contro qualsiasi elemento di razzismo e di divisione.

Appuntamento quindi alla prossima edizione del 2018 con l’anticipazione che sarà ancora un’edizione speciale, una vera e propria festa per la città in grande stile, come Napoli e i Napoletani stessi meritano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.