Jazz Art music inaugurazione rassegna jazz 2021 con aldo Farias, Franco De Crescenzo, Angelo Farias e Giuseppe La Pusata

Finalmente dopo così tanto tempo di forzata sospensione dei concerti dal vivo, ritorna a Napoli la musica jazz di altissimo livello. L’Associazione Jazz Art Music è tornata a proporre un concerto strepitoso sabato 15 maggio all’Underneath Cappella dei Musici in pieno centro storico con Aldo Farias (chitarra), Franco De Crescenzo (piano), Angelo Farias (basso) e Giuseppe La Pusata (batteria). Una nuova sala  dedicata ad eventi musicali, teatrali, culturali nonché allestimento di mostre fotografiche di bellissimo impatto visivo, è stata aperta finalmente per l’inaugurazione della nuova rassegna jazz che per ora vede in cartellone un altro concerto a giugno e che ci auguriamo siano solo l’inizio di una ripresa dei concerti live che ogni volta richiamano tantissimi appassionati del jazz come è accaduto anche sabato scorso, vista l’affluenza del pubblico che ha risposto con entusiasmo a questo primo concerto andato sold out in pochissimi giorni, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid. Dopo la presentazione entusiasta di Vincenzo De Falco, sottolineando quanto sia importante poter finalmente ascoltare dal vivo una musica che da emozioni ancora più profonda quando appunto viene eseguita dal vivo, e quanto sia importante poter dare sostegno non sono alla  musica jazz ma anche ai musicisti ormai fermi quasi totalmente da quasi un anno e mezzo, hanno potuto, grazie all’Associazione Jazz Art Music, ritornare su un palco al cospetto del pubblico per poter fare quello che più amano e che fa parte della loro stessa vita e del loro stesso esistere: la musica. Sul palco per questa prima serata che si è dimostrata un vero e proprio successo, quattro tra i musicisti più di talento del panorama musicale jazz campano, che spesso suonano insieme in questa formazione e spesso si alternano nelle varie serate organizzate dall’Associazione nei rispettivi gruppi con i quali hanno pubblicato dischi di enorme successo.  Grande sinergia e profondo interplay quindi tra Aldo Farias, Angelo Farias, Franco De Crescenzo e Giuseppe La Pusata che hanno, ancora una volta, dimostrato di essere dei grandi professionisti del jazz riuscendo a mettere insieme talento, estro creativo e profonda intesa musicale riuscendo a creare una bellissima atmosfera in sala e coinvolgendo il pubblico in una sorta di grande emozione collettiva per questo auspicato quanto desiderato ritorno alla normalità. Durante la serata sono stati eseguiti brani standard jazz come “The Nearness of you” o “Darn that Dream” unitamente a brani originali tratti da album scritti dallo stesso Aldo Farias come “Hora” tratto da “The Different Ways”, “Roots”, “Leonardo”, “one for Trane” solo per citarne alcuni, fino a concludere con una applauditissima “Clown”. Prossimo appuntamento della rassegna 12 giugno con il concerto di Giulio Martino (sax), Pasquale Bardaro (vibrafono), Gianluigi Goglia (basso) e Giuseppe La Pusata (batteria).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.