La grande festa degli 80 anni di Rino Manna patron del Palapartenope

di Annamaria De Crescenzo
Foto di Spectrafoto

Lunedì 28 gennaio, il Teatro Palapartenope è stato completamente trasformato, con l-allestimento di un mega palco e una sala pienissima di festoni, palloncini di colore giallo/nero e il foyer allestito con gigantografie di ritratti del festeggiato e dei vari miti del teatro e della musica che da tantissimi anni vengono ospitate in tale struttura. Le personalità della politica, musica, teatro, e cultura in genere insieme alla famiglia e a tutti gli amici che da sempre lo seguono si sono stretti in un unico abbraccio per omaggiare e festeggiare gli 80 anni di Rino Manna, affettuosamente chiamato da tutti “Mister Palapartenope”, l’imprenditore napoletano, definito da tutti “un inguaribile sognatore” che 43 anni fa decise di rientrare in Italia, dopo aver costruito una carriera a Montecarlo di tutto rispetto con una sua azienda di import/export di prodotti alimentari italiani, e decise di ripartire, come imprenditore prima di una piccola struttura al Viale Augusto per poi approdare alla struttura in Via Barbagallo, il famoso “Teatro Tenda Palapartenope” che ad oggi è uno dei pochi spazi, se non l’unico spazio per ospitare i grandi nomi della musica nazionale ed internazionale e che, anno dopo anno, presenta sempre un interessantissimo cartellone sia musicale che teatrale.

La serata è iniziata con il festeggiato accolto sul palco appositamente allestito per l’occasione da Gigio Rosa di Radio Marte con il quale ha presentato alcuni video della sua vita personale con i suoi figli e la sua compagna, collaboratori impagabili anche dell’attività di gestione del Teatro stesso, e della sua carriera imprenditoriale che lo ha visto protagonista in questi 40 anni di successi enormi del Palapartenope. Sempre presente, attento ad ogni particolare, sempre in prima linea per curare ogni fase degli eventi, dalla loro ideazione alla loro realizzazione (chiunque può confermarlo che è sempre attivo e presente in Teatro ad ogni ora del giorno coordinando e sovraintendo ad ogni cosa), ha dimostrato, anche sul palco, di avere un’energia fuori dal comune e comunque di dimostrare almeno vent’anni di meno rispetto agli 80 anni cosi magnificamente festeggiati. E di avere ancora un sogno da realizzare, che ha ripetuto anche quando l ha raggiunto il Sindaco sul palco per omaggiarlo: di poter costruire una struttura molto più grande per poter ospitare i grandi eventi e i concerti dei grandi artisti italiani ed internazionali che purtroppo, per una questione di spazio non scelgono Napoli per i loro concerti. E il Sindaco De Magistris ha dichiarato di voler attivare tutte le risorse possibili, per poter realizzare tale sogno del patron Manna.

Oltre ad una sala bellissima di grande effetto scenico, realizzata dall’impegno dei figli e di tutti i collaboratori di Manna capitanati dalla efficientissima Alessia Massa, straordinaria addetta stampa del Palapartenope, che ha curato ogni particolare della festa, al buffet offerto agli ospiti preparato da Scaturchio, all’angolo delle “caricature” di Peppe Avolio “Poppart”, all’angolo SelfieEvents per foto ricordo della serata, e alle performance artistiche di aerial hoop e aerial dance di tre bellissime ballerine, la festa è stata emozionante, con l-arrivo sul palco e in sala di tantissimi artisti come Gino Rivieccio, Gianni Conte, Monica Sarnelli, Andrea Sannino, Franco Ricciardi, Ivan Granatino, Gianfranco Caliendo, peppe Iodice , Sal Da Vinci , Ciccio Merolla, Giacomo Rizzo, Angelo di Gennaro, che con la loro presenza e l-affetto e la stima professionale che hanno espresso tutti sul palco, ha reso la serata alla altezza della grande storia del Palapartenope e di Rino Manna.

E chissà se presto non si possa realizzare quello che nelle interviste Rino Manna ha dichiarato di avere come grande desiderio della sua vita, il concerto di un artista che non è riuscito ancora ad organizzare: Vasco Rossi. Noi glielo auguriamo di poterlo realizzare prima possibile.

 

Ancora auguri Patron Rino Manna !!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.