Raffale Rinaldi, Alessandro Cecchi Paone, Angela Di Maso con l’ omaggio a Eduardo De Filippo sono i protagonisti della terza serata del Procida Film Festival Venerdì 22 giugno

Questo slideshow richiede JavaScript.

Entra nel vivo la rassegna del Procida Film Festival che, per la terza serata, propone un programma ricco di eventi. Si comincia alle 10.30 presso laStazione Marittima – sportello Pro Loco da dove partirà il  Movie Tour de Il Talento di Mr Ripley: passeggiata nel centro storico alla ricerca dei luoghi del film ( per il movie tour  prenotazione obbligatoria info@procidafilmfestival.it   oppure 081/ 8101564  )  

Dopo il cocktail di benvenuto alle 20, presso la location Hotel La Suite, prenderà il via la kermesse presentata da Francesco Bellofatto, direttore artistico del festival con Aurora Rennella. Si comincia alle 20.45 con  la proiezione del video Il mistero di S. Margherita – Omaggio a Procida, realizzato dalla classe III B scientifico dell’Istituto Tecnico Nautico “F. Caracciolo”, finalista al Concorso Regionale “A scuola di Cinema”. La platea sarà arricchita da  una delegazione di alunni accompagnati dai professori Nico Granito ed Ednave Stifano. Interviene  inoltre. la Preside Maria Salette Longobardo. Si prosegue con   la proiezione del video Procida tra storia, natura e cultura realizzato dai ragazzi delle classi III D e III E della scuola secondaria di primo grado “A. Capraro”. Primo classificato del progetto “La scuola va a bordo” nell’ambito della Giornata Europea del Mare. Interviene la Preside Giovanna Martano . Alle 22 un grande omaggio a Eduardo De Filippo a cura di  Angela Di Maso, sceneggiatrice e drammaturga che proporrà  Guardami, monologo a cura di Angela Di Maso liberamente tratto da Filomena Marturano di Eduardo De Filippo

 

 Si entra nel vivo con Raffaele Rinaldi, attore e regista che proporrà  “Graziella”  monologo liberamente tratto da Alphonse De Lamartine, riduzione teatrale di Alma Saporito, regia di Raffaele Rinaldi spiega così il suo progetto : “ La prima idea era quella di affrontare Graziella semplicemente attraverso la proposizione teatrale di uno dei personaggi, Spostando l’occhio della narrazione, creando e rappresentando un monologo ad hoc. Ma questo avrebbe fatto di me un usurpatore, un turista del romanzo tradendo così le reali intenzioni di Alphonse de Lamartine.Ho optato, così, per il rispetto dell’opera nella sua interezza portandola ad una significativa narrazione dei fatti e delle emozioni così come nella testa dell’autore. La scrittrice Alma Saporito, che mi ha assecondato in tale riduzione, è arrivata a quella, che brevi linee narrative, è l’anima del racconto, dando voce, nei punti chiave, alla voce dei protagonisti.” 
In conclusione  alle 23, 30 si terrà la proiezione del documentario La Grande Fabbrica della Guerra di Alessandro Rota. Intervengono il regista e Alessandro Cecchi Paone, giornalista e scrittore. 
Inoltre Presso il Porto Turistico di  Procida, Marina Grande – lato “Lingua”, Per la serie Procida, un set naturale: proiezione del Film Graziella, 1955, regia di Giorgio Bianchi, tratto dall’omonimo romanzo di Alphonse de Lamartine, con Maria Fiore, Tina Pica, Jean-Pierre Mocky
Ufficio stampa
Manuela Ragucci
338/3116674

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.