LETTERARIA. Aspettando le “Giornate del Premio” Sabato al Teatro della Fortuna “Maternale. Irene e Jezabel” Omaggio a Irène Némirovsky – Lettura scenica di Maura Maioli

Fano (PU) 8 maggio 2018 – È dedicata alle opere della scrittrice Irène Némirovsky la serata organizzata da Letteraria, l’associazione che organizza il Premio omonimo, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Fano. “Maternale. Irene e Jezabel” è il titolo della lettura scenica che si terrà alla Sala Verdi del Teatro della Fortuna di Fano, sabato 12 maggio (inizio ore 21.15), scritta da Maura Maioli, ideatrice del Premio Letteraria, ed interpretata da Francesca Macci e Ester Torresi.

Irène Némirovsky è nota al grande pubblico per essere l’autrice del libro da cui fu tratto il film del 2015 “Suite Francese”, diretto da Saul Dibb ed interpretato da Michelle Williams, Kristin Scott Thomas e Matthias Schoenaerts.

Ed è ancora più nota ai lettori perché questo libro fu un vero e proprio caso letterario. La Némirovsky nasce a Kiev, nell’attuale Ucraina, nel 1903 da una famiglia ebraica che si trasferisce in Francia nel 1919. Dedita alla lettura e alla scrittura fin da giovanissima, a soli 24 anni pubblica la sua prima opera e due anni dopo, nel 1929, diventa celebre con “David Golder”. Benché convertita al cattolicesimo, viene arrestata dai nazisti e deportata ad Auschwitz, dove muore di tifo nel 1942. Per sessant’anni la figlia dell’autrice ha conservato i suoi quaderni senza leggerli per scoprire poi che non si trattava di diari ma di un libro incompiuto che fu pubblicato solo nel 2004. Da questo successo da milioni di lettori fu tratto il film. Riscoperta grazie al suo inedito, è oggi considerata una delle grandi interpreti della letteratura del Novecento.

Dalle pagine di “David Golder”, “Il ballo”, “Jezabel” e “La nemica”, Maura Maioli ricostruisce il rapporto antagonistico tra madri e figlie, uno dei temi ossessivi della Némirovsky la quale già agli esordi della sua attività letteraria, proprio con “La nemica”, del 1928, smaschera per la prima volta una madre, la sua, egoista, sfrontata, avida, futile, infedele, che in seguito tornerà in tante sue opere.

In questa lettura scenica le pagine dei romanzi si innestano con l’autobiografia in un testo unitario; la letteratura e il racconto delle atmosfere e delle vicende della straordinaria biografia della scrittrice diventano un dialogo a tre voci, a cui fanno da contrappunto musiche ispirate ai romanzi e immagini dell’epoca.

 Francesca Macci e Ester Torresi presteranno la voce ad Irène e alle tante figlie come lei ma anche a Jezabel e alle tante madri raccontate e ‘denunciate’ nei romanzi della Némirovsky. Con loro sul palco anche Maura  Maioli in funzione di narratore a cucire opera, biografia e clima letterario e culturale di un’intera epoca.

INFO

Ingresso 5 euro.

Biglietti disponibili presso il Botteghino del Teatro della Fortuna, Piazza XX Settembre, 1 – 61032 Fano (PU) -Tel. 0721.800750 – fax 0721.827443 – botteghino@teatrodellafortuna.it

Orari botteghino: venerdì 11 maggio dalle 17:30 alle 19:30; sabato 12 maggio dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 17:30 a inizio spettacolo.

per Premio Letteraria: ANDREINA BRUNO

3332930951 – bruno.andreina@gmail.com

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...