Joy Garrison al Teatro Summarte per “Jazz & Baccalà Edizione 2018”: Energia e Talento

Di Annamaria De Crescenzo
Foto:SpectraFoto

Joy Garrison ©SpectraFoto

Quarta serata dell’Edizione 2018 della rassegna “Jazz & Baccalà ” diretta da Elio Coppola ed organizzata al Teatro Summarte di Somma Vesuviana (NA) con Joy Garrison quartet. Sul palco, insieme alla cantante americana, tre validissimi musicisti, Antonio Caps al piano, Antonio Napolitano al contrabbasso, Elio Coppola alla batteria che hanno reso il concerto ancora più spettacolare.

Joy Garrison, newyorchese e figlia d’arte, ha iniziato a cantare sotto la guida di suo padre Jimmy Garrison (per anni contrabbassista dello storico quartetto di John Coltrane). Nella sua lunga e fortunata carriera, ha cantato nei più importanti locali di Manhattan al fianco di musicisti come Barney Kessel, Cameron Brown, Billy Heart, Ronnie Matthews, Hank Jones, Kevin Hubanks, Alberta Hunter solo per citarne alcuni. Il jazz, il gospel, il soul, il blues, il funk sono le sue passioni.

Da molti anni in Europa e con sei album all’attivo, svolge la sua attività prevalentemente come cantante solista. Tiene concerti in tutta Europa proponendo la sua musica che attraversa tutte le forme espressive che il suo talento le consente. Numerose le partecipazioni a trasmissioni televisive e radiofoniche come solista o al fianco di artisti come Zucchero, Carmen Mc Rae, Giovanni Tommaso, Tony Scott, Renzo Arbore, Romano Mussolini, Gloria Esteban e tanti altri. In Italia negli ultimi anni, alla sua attività di cantante in diverse formazioni jazz e non solo, ha aggiunto una seguitissima carriera di insegnante di canto in diverse scuole di musica.

Un talento naturale unito ad una giusta alchimia tra energia allo stato puro e una fortissima grinta che ha espresso in maniera molto coinvolgente sul palco del Teatro Summarte, unita ad una carica travolgente di simpatia ed allegria. Un concerto strepitoso quindi che ha coinvolto e conquistato tutto il pubblico presente.

la serata è iniziata con un brano strumentale con i tre musicisti sul palco “Take the Coltrane” per accogliere l-Artista sul palco, la quale mostra subito le sue qualità canore interpretando magnificamente brani come “Autumn leaves” e tre splendidi omaggi al talento di Billie Holiday come “Them There eyes”, “Good morning” e “The man I love” che dedico’ al suo amico del cuore Lester Young.

Non meno splendida in una bellissima interpretazione di “Love for sale”, grande successo di Ella Fitzgerald, e “A Foggy day” bellissimo brano di Gershwin, Joy si scatena (e scatena il pubblico) coinvolgendo il pubblico a cantare con lei una divertentissima versione di “Garota de Ipanema”di Antonio Carlos Jobim e alcuni brani blues nei quali esprime tutta la sua vitalità e la sua carica interpretativa, applauditissima dal pubblico in piedi che ha manifestato così di essere stato felicissimo di partecipare ad un concerto così coinvolgente e divertente.

Prossimo appuntamento per la rassegna “Jazz & Baccalà” il 2 febbraio con Joe Barbieri in “Origami Tour”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.