Arrival: non (solo) un film sugli alieni

arrival_hk

La trama: Louise Banks (Amy Adams) è una linguista di fama mondiale che viene reclutata dall’esercito degli Stati Uniti insieme al fisico teorico Ian Donnelly (Jeremy Renner). La missione è quella di penetrare il monumentale monolite e ‘interrogare’ gli extraterrestri sulle loro intenzioni. Ma l’incarico si rivela molto presto complesso e Louise dovrà trovare un alfabeto comune per costruire un dialogo con l’altro. Il mondo fuori intanto impazzisce e le potenze mondiali dichiarano guerra agli alieni.

OK….lasciate perdere i film sugli alieni usciti negli ultimi anni! hanno ben poco in comune con questo gioiellino. Qui non si parla solo di alieni, si parla molto di noi umani, della nostra vita, della nostra voglia di comunicare ma anche della paura di ciò che non conosciamo. Non mi dilungo oltre perché non voglio rovinarvi la visione.

Un film visivamente straordinario, emotivamente coinvolgente, con una Amy Adams strepitosa, un ottimo Forest Whitaker e un buon Jeremy Renner.

Buona visione!

(Alessio)

One thought on “Arrival: non (solo) un film sugli alieni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.