Recensione: Concerto Marco Zurzolo &Friends allo Spazio ZTL

di Clementina Abbamondi 

Sabato  21 dicembre  2019 nello spazio ZTL  si è svolto  il concerto conclusivo della rassegna  “Napoli in jazz e non solo”  dal titolo “Intimate  concert”  eseguito da  Marco Zurzolo & Friends: con Marco Zurzolo al  sax alto, Alessandro Tedesco  al trombone, Sergio Esposito  al piano, Gigi  De Rienzo al basso, Vittorio Riva alla batteria, Giovanni  Aquino  alla chitarra e Gabriella Grossi al sax baritono.

Nella ex cappella Mauro restaurata  da  Marco Zurzolo è stato creato un centro di aggregazione culturale che  propone concerti, mostre e percorsi didattici. L’atmosfera dello spazio ZTL  invita  al dialogo che coinvolge sia la musica, sia i problemi della nostra bellissima  città dove  sono  ancora poche le realtà culturali  che riescono ad aggregare. Si sono susseguiti durante il concerto dei  brani  della tradizione  napoletana “Indifferentemente”,”la rumba degli scugnizzi” e” Tammurriata nera” . Meravigliosa  l’interpretazione  di “Una lunga storia d’ amore” che Marco dedica al batterista Vittorio Riva che  ha suonato  per molti anni  con Gino Paoli. E ancora due brani di Pino Daniele “Lazzari felici”  e “A me me piace o’ blues”. Dolcissima  e intensa  l’interpretazione del brano “Io che amo solo te”  di Sergio Endrigo. Bravissimo il giovane chitarrista  Giovanni  Aquino laureto al Conservatorio di Salerno che dice Marco “mi sono innamorato del suo modo di suonare la chitarra.”.  Marco Zurzolo ha poi presentato il bassista Davide  Costagliola dalla cui collaborazione  è nato il progetto  “Vesuviana” che raccoglie  dei brani amati dai due musicisti. Una  antologia del cuore  e delle memorie che da Napoli và al repertorio italiano e a quello internazionale “Vesuviana”  è una “compilation emozionale”, la base è il basso di Costagliola che fa da trama al sax alto  di Marco Zurzolo  solista.

Tra i brani tratti dal CD Vesuviana che Marco suona durante  il concerto c’è  “Rino” dedicato al fratello recentemente  scomparso un brano struggente diventato anche colonna sonora della Fiction televisiva “In punta di piedi”. Di grande intensità l’interpretazione della storica  “’’O surdato  nnamurato”  sottratta all’oleografia da stadio  e restituita alla sua vena drammatica, legata alle sofferenze  di tanti  giovani partiti per il fronte.  Marco Zurzolo propone la sua visione della musica  basata sulla fusione  di generi diversi  dal jazz, alla musica tradizionale di Napoli e del Mediterraneo, riuscendo a creare un viaggio sonoro attraverso  le più belle  canzoni della musica Italiana e popolare.

Il concerto è ricco di fealing  grazie alla profonda intesa ed amicizia tra i vari  musicisti. La musica riesce  a creare l’aggregazione,  l’amicizia ed uno scambio di esperienze e bagagli culturali che fondendosi  creano una melodia  unica e perfetta.

L’ organizzazione delle  serate è curata  da Maria Grazia Cappabianca e da  Manuela  Renno socia di Marco Zurzolo   cantante  del gruppo “Napulitanata” con sede  sotto al porticato della Galleria Principe di Napoli, prima sala da concerto  dedicata alla Canzone Napoletana  classica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quest’anno  il catering e stato fornito dalla “Scuderia Borbonica”  come dice  lo stesso Marco Zurzolo “ ha fatto crescere la  ZTL  dal punto di vista culinario”. Gemma titolare della “Scuderia Borbonica” racconta “l’esperienza di Master Chef  mi è  servita  molto mi sono confrontata con 16 mila concorrenti  classificandomi  tra i  40 migliori d’Italia, lì ho capito la mia vera strada  riportare le vecchie emozioni di un tempo, le nostre radici, così è nata la Scuderia Borbonica”.

La rassegna “Napoli in jazz e non solo” si è conclusa con un grande successo di pubblico  che ha  apprezzato  i vari gruppi che si  sono avvicendati  nei concerti ed ha vissuto intensamente quest’ ultimo  concerto  godendo della  calda atmosfera che si è creata  durante la  serata.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.