Recensione: Daniele Scannapieco Organ Trio per Summer Live Tones 2020

di Annamaria De Crescenzo
photo  SpectraFoto (www.spectrafoto.com)

Sabato 25 luglio, negli spazi esterni alla Casina Pompeiana sita in Villa Comunale di Napoli, il secondo appuntamento della IX Edizione della Summer Live Tones 2020 sotto la Direzione artistica di Alberto Bruno, nell’ambito della rassegna “ART’erie”, progetto  organizzato da Ravello Creative Lab Srl  con la quale collabora il Live Tones per la sezione jazz,  con il concerto di Daniele Scannapieco “Organ Trio” con Daniele Scannapieco – Sax Tenore, Alessio Busanca – Hammond, Luigi Del Prete – Batteria.

Seppure il jazz sia da sempre una musica considerata di “elite”, la rassegna sta, di appuntamento in appuntamento, guadagnando visibilità e pubblico sempre maggiore e sempre più attento ed interessato alla validissima offerta musicale proposta dall’Associazione Live Tones. Infatti il pubblico ha risposto, nonostante le rigidissime misure anticovid imposte a tutta l’organizzazione della Rassegna dai decreti governativi e Regionali, in gran numero riempendo tutto lo spazio dedicato al concerto stesso e dimostrando, con lunghissimi applausi, di gradire moltissimo la musica proposta.

Daniele Scannapieco, sassofonista salernitano, musicista e compositore è una delle colonne portanti del Jazz a Salerno conosciuto in Italia e nel mondo e preso da esempio dalle giovani levi di musicisti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Iniziata la sua carriera con la Salerno Liberty City Band, si trasferì a Roma iniziando la collaborazione con grandi artisti e musicisti internazionali, iniziando proprio con il gruppo di Stefano di Battista. Insieme a Fabrizio Bosso fondò gli High Five quintet, e da lì inizio una carriera collaborando con grandi musicisti come Danilo Rea, Flavio Boltro, Dado Moroni, Greg Hutchinson, ira Coleman, Dario Rosciglione, Fabrizio Sferra, Enzo Pietropaoli, Roberto Gatto, Giovanni Tommaso Dario, Alfonso e Sandro Deidda altre eccellenze nel mondo musicale salernitano sol per citarne alcune.

 

Sul palco, felicissimo ed allo stesso tempo emozionato di poter tornare alla musica live dopo tanti mesi di lockdown, come spesso accade durante i suoi concerti, è riuscito a far sì che Lo strumento e il musicista si fondessero in un unico elemento dal quale è scaturito un sound personalissimo che ha coinvolto, in semplicità, lo spettatore.

Accompagnato sul palco da Alessio Busanca all’organo Hammond, talentuoso pianista e compositore vero virtuoso del suo strumento . e da Luigi del Prete ormai presenza fissa in molteplici situazioni di altissima caratura, Daniele Scannapieco ha proposto una personalissima reinterpretazione del repertorio afro-americano e brani originali, iniziando con “Better Times”, “Amsterdam after dark” di George Coleman, “Unit 7 “ ,“I wish I Knew”, “My ideal” . Verso la fine del concerto Daniele Scannapieco ha invitato sul palco un musicista di talent come Fabrizio Gaudino, trombettista, con il quale ha concluso il concerto stesso con due altri brani di grande successo come “”I’ll remember april “ e “The jody grind “

 

Prossimo appuntamento 30 luglio ore 20 con il concerto dei Marchio Bossa.

 

Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria  seguendo i protocolli di sicurezza Covid19 di cui alla disciplina nazionale, regionale e comunale.

 

Info e Prenotazione obbligatoria inviando mail a: info@ravellosrl.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.