Recensione: Antonello Salis e Simone Zanchini e “ANGELI E DEMONI” con GIOVANNI GUIDI Jazz Festival Artusi

di Gabriele Lugli
http://www.gabrielelugli.com/

Teatro Novelli ex Seminario – Bertinoro

Simone ZANCHINI & Antonello SALIS

“Liberi”

S.Zanchini (fisarmonica) – A.Salis (fisarmonica-tastiera)

Incontro al vertice tra due funamboli della fisarmonica e prestigiatori dell’improvvisazione, tra due artisti protagonisti assoluti della scena jazz internazionale per il concerto di Palazzo Rota Pisaroni, sede della Fondazione di Piacenza e Vigevano, principale sostenitore del progetto-musica della Val Tidone.
Antonello Salis (fisarmonica e pianoforte) e Simone Zanchini (fisarmonica e live electronics) dopo dieci anni sono di nuovo insieme, per gioire e sperimentare, oggi come allora, una musica senza barriere e preconcetti. La possibilità di scambiarsi continuamente i ruoli, lanciata attraverso la libera creazione estemporanea, permette ai due artisti di gustare appieno le facoltà timbrico-dinamiche dei rispettivi strumenti, arricchite dai voli pianistici di Antonello, dalle raffinate incursioni elettroniche di Simone e, non ultimo, dall’autentico piacere dei due amici di dialogare tête-à- tête.

 

6 gennaio 2020

Chiesa dei Servi – Forlimpopoli

Giovanni Guidi

“Angeli e Demoni”

G.Guidi  (Piano)

Questa presentazione richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.