Roma – Casa del Jazz – Pure Joy ospita Fabio Morgera alla tromba per presentare il suo nuovo lavoro discografico “Firedance” – Sabato 12 ottobre

“FIREDANCE”

Il nuovo album di

Joy Grifoni

 

sabato 12 ottobre 2019

Casa del Jazz di Roma

“Pure Joy”

Sabato 12 ottobre la contrabbassista Joy Grifoni, in arte Pure Joy, presenta alla Casa del Jazz di Roma il suo nuovo album dal titolo “Firedance” prodotto dalla ABeat Records. Il nuovo disco sarà disponibile fisicamente presso i maggiori stores di dischi, e in download e streaming su tutte le principali piattaforme digitali.

Insieme a Joy Grifoni sul palco ci saranno Mattia Manzoni al pianoforte, Francesco Baiguera alla chitarra e Davide Bussoleni alla batteria, special guest, per questa occasione sarà Fabio Morgera alla tromba.

Firedance” è un lavoro dedicato all’amore per gli elementi della natura come strumento di equilibrio con l’interiorità ed elemento guida per la persecuzione di un viaggio verso la pace. Il nuovo disco è la naturale prosecuzione del precedente album “Spirit of  the Wood”, un progetto di ricerca sonora e strumentale, teso alla scoperta di nuove suggestioni compositive, una sinergia creativa fra spunti mutuati dalla tradizione jazzistica e dalla Third Stream europea. Il repertorio proposto è interamente costituito da composizioni originali inedite tutte firmate da Joy Grifoni.

 

— — —

JOY GRIFONI

contrabbasso – voce – composizione

 

Ha studiato al fianco di Scott Reeves, Massimo Manzi, Giovanni Ceccarelli, Bruno Tommaso e molti altri.

Ha ricevuto premi come musicista e compositrice quali premio Siena Jazz 2008, Umbria Jazz 2010 Berklee, Injazz 2012, Finale Chicco Bettinardi, premio Tuscia European Jazz Contest 2016, Fara 2018, Lucca 2018.

Con il suo progetto “Pure Joy” ha partecipato a numerosi festival quali Auditorium Parco della Musica Roma, jazz@ teatro india, Jazzro Auditorium Massimo, 2008 Fête de la Musique (Parigi), 2009 Festival Donne in musica Fondazione Adkins, 2010 e 2017 Umbria Jazz Winter, 2011 Jazz e Dintorni Festival, 2013 We Love Jazz Garda, 2016 Tuscia jazz, Festival dei Conservatori, 2017 Edinburgh Fringe Festival, 2018 Bergamo ijd, Lucca Jazz Donna 2018.

 

 

Cosa dicono di “Firedance”

 

… “Firedance” non è un ‘progetto’ alieno e studiato a tavolino, ma un proseguimento di un  percorso di vita e di ricerca stilistica, che nasce in risposta a ciò che sta accadendo sul fronte dell’emergenza ambientale. Joy Grifoni non fa musica per mestiere, ma per urgenza espressiva e per istinto, come atto di riflessione interiore, ed è questo che trovo interessante. Ascoltare “Firedance” significa conoscere l’identità umana, il pensiero e la dimensione spirituale di una straordinaria persona sensibile; che poi, significa essere artista nella sua accezione più profonda.

Luciano Vanni [editore e direttore di JAZZIT // fondatore di Civitates]

 

Uno dei problemi del cosiddetto ‘jazz italiano’ è l’aura di provincialismo che si respira e che ci fa pensare che il jazz, l’idioma afroamericano, alle nostre latitudini non sia ancora un linguaggio totalmente assimilato. Tale pecca in questo gradevole lavoro di Joy Grifoni non c’è. Qui il jazz, il suo spirito d’avventura, ma anche l’attenzione ad un certo tipo di tradizione viene rispettato e trattato con assoluta delicatezza. Uno sguardo ad atmosfere, a tratti rarefatte, ma dall’incedere ritmico efficace con la partecipazione di due fuoriclasse – Emanuele Cisi e Giovanni Amato – che ne rendono l’ascolto assolutamente consigliato.

Nicola Gaeta

 

Musica ben radicata nella storia, con omaggi impliciti ad alcuni dei suoi protagonisti e con ispirazioni extramusicali di una certa importanza: questo è “Firedance”, della contrabbassista Joy Grifoni, in arte Pure Joy. Atmosfere diverse ma sempre permeate da un tangibile lirismo; ospite di una ritmica giovane e preparata, tre eccellenze del jazz come Guido Bombardieri, Emanuele Cisi e Giovanni Amato; una leader che ispira ma lascia perlopiù la scena agli altri.

Così, dal flusso che scorre trasmettendo il piacere del suonare, emergono perle come “Kintsugi”, riuscitissima ballad ove giganteggia il tenore di Cisi. Musica diretta, viva e appassionata, lontana da cliché e ammiccamenti.

Neri Pollastri

 

 

http://www.purejoy.it

http://www.facebook.com/PUR3J0Y

http://www.youtube.com/c/PUREJOY

https://itunes.apple.com/us/album/spirit-of-the-wood/1438456245

 

 

BlueArt Promotion – Ufficio Stampa & Promozione

Rosario Moreno

Mobile: +39 335 52 57 840

moreno@blueartpromotion.it

www.blueartpromotion.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.