CARLA MARCIANO: esce il nuovo album Psychosis

CARLA MARCIANO QUARTET 

“PSYCHOSIS”

Homage to Bernard Herrmann

 

CARLA MARCIANO   sax alto e sopranino                                                      ALESSANDRO LA CORTE    pianoforte e tastiere                                                          ALDO VIGORITO           contrabbasso                                                GAETANO FASANO                 batteria

“Psychosis – Homage to Bernard Herrmann”  è il nuovo lavoro discografico di Carla Marciano, appena pubblicato dalla prestigiosa etichetta olandese Challenge Records.

Altosassofonista e compositrice salernitana, la Marciano è considerata dalla critica specializzata tra i migliori talenti del jazz europeo e una delle sassofoniste più forti attualmente in circolazione, apprezzata sia per la grande passionalità ed energia, quanto per le doti tecniche, la forte espressività e l’inconsueta vena interpretativa e compositiva. E’ inoltre annoverata tra i principali specialisti del sassofono sopranino, uno dei sassofoni più difficili da padroneggiare.

Alla guida del suo quartetto stabile, composto da alcuni tra i migliori musicisti del panorama nazionale, ossia Alessandro La Corte al pianoforte , Aldo Vigorito al contrabbasso e Gaetano Fasano alla batteria, ha alle spalle quattro CD, tre dei quali prodotti dalla storica etichetta Black Saint, il cui catalogo, da sempre molto apprezzato anche in America, vede la Marciano tra i pochissimi artisti italiani dell’elenco.

 Diversamente dai dischi precedenti, tutti basati su musiche originali di sua composizione, questo nuovo album è invece dedicato al compositore e direttore d’orchestra Bernard Herrmann, uno dei più grandi geni della musica da film. La Marciano, arrangia, rielabora ed adatta per un quartetto di jazz, alcuni dei più celebri temi di Herrmann, tratti da straordinarie colonne sonore da lui composte per film altrettanto straordinari e famosi di registi altrettanto geniali, tutti thriller psicologici (da cui il titolo), tra cui: “Marnie”,”Psycho” e “Vertigo” di Alfred Hitchcock, “Taxi Driver” di Martin Scorsese e “Twisted Nerve” di Roy Boulting. Brani dal respiro classico, concepiti per organici orchestrali, vengono qui presentati in una nuova veste, rispettando la bellezza delle melodie, ma allo stesso tempo aggiungendo nuovi spazi improvvisativi completamente originali. Spazi che consentono al quartetto di mantenere la propria identità, continuando a sviluppare un discorso musicale, intrapreso fin dal primo disco (che vive sull’alternanza tra momenti dalla coinvolgente carica passionale ed altri più riflessivi), e alla sassofonista di consevare la direzione del suo linguaggio improvvisativo, viscerale, istintivo ed aperto ad ogni rischio, sempre espressione della sua sfera emotiva e spirituale, mettendo a nudo la propria anima in assoluta libertà,ma animata al contempo da un forte desiderio di ricerca e sperimentazione. In coda al CD è presente una additional track, un famoso tema tratto dalla saga di “Harry Potter”, arrangiato e adattato da Alessandro La Corte. Omaggio, questo, ad un altro grandissimo compositore: John Williams.

http://www.carlamarciano.it/

https://challengerecords.com/

Brevi cenni biografici

Carla Marciano, con il suo quartetto, ha presentato i suoi progetti in prestigiosissimi festival e rassegne di jazz internazionali oltre che nei principali jazz club e festival italiani e ha all’attivo diversi tour negli Stati Uniti e in Russia.

E’ diplomata in clarinetto classico presso il Conservatorio di Salerno.

I suoi CD hanno ricevuto recensioni estremamente positive dalle più importanti riviste di jazz nazionali ed internazionali (DownBeat, Jazziz, Jazz Times, Cadence Magazine, Jazzman, Jazz Review, Musica Jazz, Jazz Ru, All About Jazz, Jazz Review Magazine, Jazz It, Slagwerkkrant e tantissime altre) e sono stati presentati in numerosi programmi televisivi e radiofonici nazionali ed internazionali (USA, Russia, Inghilterra, Germania, Svizzera, India, Indonesia, Canada, Colombia, ecc.)

La Marciano è stata presente per anni nella Top Ten della categoria “Miglior Talento” del Top Jazz, referendum della critica specializzata, indetto dalla celebre rivista italiana Musica Jazz ed è stata più volte menzionata tra i migliori sassofonisti italiani (categoria “Ance”). E’ stata inoltre nominata più volte tra i migliori sassofonisti italiani anche nel referendum dei lettori della rinomata rivista italiana Jazz It.

Il suo CD “A strange day” è stato incluso nella Top Ten del 2006 della prestigiosa rivista specializzata americana Cadence Magazine. Nel 2012 il suo CD “Stream of consciousness” ha ricevuto una recensione a cinque stelle sulla principale rivista specializzata russa Jazz Ru ed il “Jazz It Award” dall’italiana Jazz It.

Nel 2013 Carla Marciano è stata tra i vincitori della categoria “miglior altosassofonista” (in compagnia di artisti del calibro di Phil Woods, Kenny Garrett, David Sanborn, Steve Coleman, Anthony Braxton) del 35° Annual Jazz Station Awards, diretto dallo storico di jazz, produttore discografico e giornalista Arnaldo DeSouteiro, membro del JJA (Jazz Journalists Association) e del LAJS (Los Angeles Jazz Society), nonché membro votante del Naras-Grammy.

Nel 2010 ha ricevuto il Premio Internazionale Principessa Sichelgaita, con medaglia della Presidenza del Senato della Rebubblica Italiana per la sezione “Arte”.

Ha collaborato occasionalmente con: Paco Sery, Victor Bailey, Hiram Bullock, Tullio De Piscopo, Franco Cerri, Enrico Intra, Gerald Cannon, Ernst Reijseger e tanti altri.

 

Gianpietro Giachery

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.