Procida Film Festival 2018 VI Edizione “Il Mare, emozioni senza confini”

 

COMITATO ORGANIZZATORE

Presidente Associazione Meridiano 14                 Luciana Careri

Presidente Comitato Organizzatore                       Francesco Borgogna

Direttore Artistico                                                   Francesco Bellofatto

Presidente Giuria Tecnica                                       Gino Aveta

Segreteria Organizzativa                                         Domenico Aiello, Cristiano                                                                                                             Esposito e                                                                                                                                         Michela Scotto di Ciccariello

Web e Social media                                                  Massimo Noviello

Ufficio Stampa                                                          Manuela Ragucci

e Guglielmo Taliercio

Media partner ufficiale                                            Teleischia

Consulenti                                                                Antonio Esposito

e Massimo Sparnelli

Movie–tour                                                               Proloco Procida

Ospitalità                                                                   La Suite Hotel

Design manifesto ufficiale                                       Alessandro Leone | BabelAdv

http://www.procidafilmfestival.itinfo@procidafilmfestival.it

Fabrizio Borgogna e il Procida Film Festival

Il Festival nasce da un’idea del compianto Fabrizio Borgogna ed è la sintesi di un percorso che parte da lontano e che oggi viene portato avanti dalla famiglia e da tanti amici.

Nel 2002 furono organizzate le prime attività legate al cinema ambientato a Procida che conta ben 35 pellicole girate tra le sue location mozzafiato. Iniziative ed attività che nel mondo sono collegate ad un filone ben preciso: il movie-tourism.

Nel 2004 l’evento assunse il nome di “Isola del Postino” per ricordare i 10 anni dalle riprese del film “Il Postino” e dalla morte del suo attore protagonista, Massimo Troisi. Un memorabile decennale che fu battezzato da un concerto del Premio Oscar Luis Bacalov, autore della colonna sonora. Le attività sono continuate negli anni con l’organizzazione di movie-tour (visite guidate sui set dei film girati a Procida), presentazione di libri a tema, convegni, proiezioni.

Nel 2012 alle attività tradizionali furono affiancati altri eventi tesi a far risaltare l’indissolubile rapporto che lega Procida al cinema: un concorso di poesia, un photo contest ed un concorso di cortometraggi e documentari. Nel 2013 l’originario gruppo promotore

del progetto, guidato da Fabrizio Borgogna, decide di dar vita al Procida Film Festival. Dal 2014 il Festival ha il sostegno di diverse istituzioni e nel 2015 ha registrato più di seicento concorrenti provenienti da diversi Paesi, tra cui Francia, Regno Unito, Spagna, Medio Oriente, Russia.

Dal 2017 si caratterizza per il forte legame con la cinematografia e la documentaristica dedicate al mare.

PROGRAMMA

Mercoledì 20 giugno 2018 – Hotel La Suite

ore 20,00: cocktail di benvenuto

ore 20,30: presentazione Procida Film Festival 2018 conducono Francesco Bellofatto e Noemi Cognigni

ore 20,45: incontro con Luigi Mascilli Migliorini, ordinario di Storia moderna dell’Università L’Orientale di Napoli, storico ed esperto del periodo napoleonico: Anno 1811- la scoperta romantica – da “Graziella” di Alphonse de Lamartine

ore 21,15: omaggio a Graziella da parte di Pierluigi Ferrandini, vincitore Procida Film Festival 2017

ore 21,30: proiezioni e incontri con gli autori

“Blau” di David Jansen – Germania

“The Magic Shoe – Ep.3” di El Dema & Nunu – Polonia

“Nell’Acqua” di Martina Lubrano Lavadera – Italia

“Asciola” di Edoardo Sandulli – Italia

“E’ tutto Cinema” di Marco Landola – Italia

“Io e te” di Maria Coppola – Italia

ore 22,30: l’Osservatorio internazionale per l’economia del mare presenta: “Le colonne sotto il mare nel Canale di Procida”.

ore 22,45: documentario “Le ricerche archeologiche di terra e di mare a Procida-Vivara” di Nicola Scotto di Carlo. Incontro con Carla Pepe, docente di metodologia della ricerca archeologica dell’Università Suor Orsola Benincasa

ore 23,00: video “Il Museo del Mare di Napoli”. Incontro con lo scrittore Francesco Di Domenico

ore 23,15: proiezioni e incontri con gli autori

“La ricchezza di Napoli” di Loris Arduino – Italia

“The Lost day of Sea” di Nina Jotti – Italia

“La terra di Fronte” di Fabrizio Lecce – Italia

Giovedì 21 giugno 2018 – Hotel La Suite

ore 20,00: cocktail di benvenuto

ore 20,30: presentazione della serata. Conducono Noemi Cognigni e Francesco Bellofatto

ore 20,45: presentazione della Giuria tecnica

ore 21,00: presentazione del Film “Gramigna”. Intervengono i rappresentanti della produzione, gli attori Gianluca Di Gennaro, Anna Capasso, Teresa Saponangelo, il giornalista Michele Cocuzza e Luigi Di Cicco, ispiratore del film

ore 21,15: proiezioni e incontri con gli autori

“Sensazioni d’Amore” di Adriano Pantaleo – Italia

“ 77%” di Guido Manuilo – Antartide

“Ciano: A Fishermman’s Tale di Marco Vitale ed Elena Grosso – USA

“Ereignis” di Pierfrancesco Gatto – Italia

“Ford 100” di Simon o’Neil – Irlanda

“Il Luciaiuolo” di Joe Nappa – Australia

“Liquid Path” di Filomena Rusciano – Italia

ore 22,00: proiezione del corto “Generazione Zero” di Peppe Celentano dedicato alle giovani vittime del cyberbullismo. Con il regista ntervengono Gabriella Cerino e Monica Sarnelli.

ore 22,15: proiezioni e incontri con gli autori

“Under the Selfsame Moon” di The Company – Irlanda

“The Boy by the Sea” di Vasily Chuprina – Lettonia

“Strangers” di Florian Namias – Francia

“Volturno” di Ylenia Anna Azzurretti – Italia

ore 23,45: proiezione “Procida per Pino Daniele”: omaggio dei musicisti isolani ad uno dei più grandi artisti di sempre.

Porto Turistico di Procida – Marina Grande – Lato “Lingua”

 

ore 22,00: Cinema in riva al mare: “Gramigna”, regia di Sebastiano Rizzo, con Gianluca Di Gennaro, Teresa Saponangelo, Anna Capasso, Biagio Izzo, Enrico Lo Verso, Lucia Ragni.

 

Venerdì 22 giugno 2018 – Hotel La Suite

ore 20,00: cocktail di benvenuto

ore 20,30: presentazione della serata. Conducono Aurora Rennella e Francesco Bellofatto

ore 20,45: video “il mistero di S. Margherita – Omaggio a Procida”  della classe III B scientifico dell’Istituto Tecnico Nautico “F. Caracciolo”, finalista al Concorso Regionale “A scuola di Cinema”. Intervengono la Preside Maria Salette Longobardo e una delegazione di alunni accompagnati dai professori Nico Granito ed Ednave Stifano;

video “Procida tra storia natura e cultura” delle classi IIID e IIIE della scuola secondaria di primo grado “A. Capraro”. primo classificato del progetto “La scuola va a bordo” della Giornata Europea del Mare. Interviene la Preside Giovanna Martano

ore 21,00:  proiezioni e incontri con gli autori

“Senza Mare” di Giovanni Algieri – Italia

“Beach or Mountain” di Herminio Cardiel – Spagna

“Colapesce” di Vladimir Di Prima – Italia

“Farida” di Mohamed Zouaoui – Italia

“Materre” di Marcelle Abele – Malta

“Waterman” di Anshul Sinha – India

“Futuro Prossimo” di Adam Selo e Salvatore Mereu – USA

ore 22,00: Angela Di Maso, sceneggiatrice e drammaturga, in “Guardami”, monologo a cura di Angela Di Maso liberamente tratto da Filomena Marturano di Eduardo De Filippo

ore 22,15: proiezioni e incontri con gli autori

“La prima figlia” di Vladimir Di Prima – Italia

“The Blinking Island” di Diego Borges – Spagna

ore 23,00: Raffaele Rinaldi, attore e regista, in “Graziella”, monologo liberamente tratto da Alphonse De Lamartine, riduzione teatrale di Alma Saporito, regia di Raffaele Rinaldi

ore 23,30 documentario “La Grande Fabbrica della Guerra” di Alessandro Rota. Intervengono il regista e Alessandro Cecchi Paone, giornalista e scrittore

 

Porto Turistico di Procida – Marina Grande – Lato “Lingua”

 

ore 22,00: Procida, un set naturale: “Graziella” (1955), regia di Giorgio Bianchi, tratto dall’omonimo romanzo di Alphonse de Lamartine, con Maria Fiore, Tina Pica, Jean-Pierre Mocky.

 

Sabato 23 giugno 2018 Hotel La Suite

 

ore 20,00:      cocktail di benvenuto

ore 20,30:      Presentazione della serata. Conduce Patrizia del Vasco

ospite: Marialaura Massa, giornalista Rai

 

ore 21,45: festival in pillole a cura di Teleischia media partner

ore 21,00: Presentazione del Film “Fausto & Furio – nun potemo perde ”. Intervengono i rappresentanti della produzione e gli attori Enzo Salvi e Salvatore Misticone

ore 21,15: proiezioni e incontri con gli autori

“Chess Game” di Thea Marti – USA

“Eppur si muove” di Vladimir Di Prima – Italia

“Forever” di Donia Summer – Francia

“Greek Tragedy” di Norberto Trujillo

“Life is a Beach” di Shady Noor – Egitto

“Plenty of Fish in the Sea” di Leander Behal – Germania

“ The Swallows” di Ilina Perianova – Bulgaria

ore 22,15: Moda mare donna – in passerella la donna beachwear per l’estate 2018

ore 22,45: Consegna riconoscimenti Premio Isola di Procida 2018:

Ausilia Gadaleta

Sergio Zazzera

Silvia Salemi

ore 23,00: premiazione

ore 23,15: Closing party

 

Porto Turistico di Procida – Marina Grande – Lato “Lingua”

 

ore 22,00: Cinema in riva al mare: “Fausto & Furio – nun potemo perde ”,  regia di Lucio Gaudino, con Enzo Salvi, Maurizio Battista, Maria Del Monte, Barbara Forio, Salvatore Misticone

 

Iniziative collaterali

 

Giovedì  21 giugno 2018

 

ore 10,30: Stazione Marittima – sportello Pro Loco  Movie Tour de Il Postino: passeggiata nel centro storico alla ricerca dei luoghi del film.

 

Venerdì 22 giugno 2018

 

ore 10,30: Stazione Marittima – sportello Pro Loco Movie Tour de Il Talento di Mr Ripley: passeggiata alla ricerca dei luoghi del film

 

Sabato 23 giugno 2018

 

ore 10,30: Stazione Marittima – sportello Pro Loco Movie Tour di Detenuto in attesa di giudizio: visita guidata all’ex carcere

 

Hotel La Suite

 

ore 10,00: Workshop (prenotazione su info@procidafilmfestival.it): seminario di dizione a cura di Raffaele Rinaldi, attore e regista

ore 11,15: Workshop (su prenotazione): drammaturgia teatrale e linguaggio cinematografico a cura di Angela Di Maso, drammaturga e sceneggiatrice

 

PROTAGONISTI

 

Patrizia del Vasco

Attrice e cantante, ma anche ideatrice e curatrice di pubblicazioni discografiche e librarie, nonché di eventi culturali ed artistici, Patrizia del Vasco è laureata in Lettere e Filosofia all’Università Federico II di Napoli, ed ha sempre coniugato l’amore per la poesia e la letteratura con quello per la musica, realizzando progetti artistici incentrati sull’incontro di questi diversi linguaggi. Un esempio è “Valsa de Euridice” cd audio da lei interpretato su poesie e musiche di Vinicius De Moraes pubblicato nel 2007 dalle edizioni RAI Trade e trasmesso, in forma di concerto, da RAI 2.  Dal 2000 opera anche nell’ambito del disagio sociale, realizzando laboratori riabilitativi di musica e di scrittura creativa presso centri diurni di salute mentale del Comune di Roma.

Nel 2003 realizza ed interpreta un libro più CD musicale dal titolo “Contrappunti in Utopia” su poesie inedite di Vittorio Russo con la partecipazione tra gli altri di Renato Carpentieri, Achille Millo, Enzo Salomone, Antinio Piovanelli.

Nel 2014 ha curato la realizzazione del cd “Parapazumpa”, realizzato ed interpretato dagli utenti del Centro di Salute Mentale S. Paolo dell’ASL ROMA C, frutto del lavoro realizzato all’interno di uno dei suoi laboratori. Un progetto che si è avvalso della partecipazione di Dario Fo, Fiorella Mannoia, Gino Paoli, Renzo Arbore, Ron, Luca Carboni, Sara Jane Morris, Eugenio Finardi, Enzo Decaro. Dal 2015 è conduttrice ed ideatrice con Gino Aveta della rassegna “Guardami Oltre”, su progetti artistici realizzati da categorie sociali fragili ed iniziative culturali rivolte al sociale, kermesse che si realizza ogni anno a Sanremo durante il Festival della Canzone Italiana. Nel 2016 ha ricevuto il Premio Labor Civitatis – sezione Riconoscimento alla Carriera. Nel 2017 partecipa in qualità di autrice e attrice al Teatro di San Carlo al programma di RAI Premium “Senza Orario e Senza Bandiera” condotto da Fabrizio Frizzi per i 50 di attività musicale di Vittorio de Scalzi. Nel 2018 riceve il premio AFI – Città di Sanremo.

 

Noemi Cognigni

Attrice e modella, interprete de “La Casalese” di Antonella D’Agostino, in uscita nelle sale a novembre 2018. Attualmente sta girando una commedia ambientata nel Cilento con Maurizio Mattioli, Veronica Maya e Giacomo Rizzo. Ha terminato le riprese di due corti da protagonista ed è il volto di due storiche trasmissioni sportive al fianco di Raffaele Auriemma e Michele Plastino.

 

Aurora Rennella

Giornalista e blogger, è specializzata in recensioni di mostre d’arte, spettacoli e food, grazie anche alla sua competenza in campo specifico, con due lauree in Scienze dell’Alimentazione e Farmacia.

 

Alessandro Cecchi Paone

Giornalista, saggista, conduttore televisivo e docente universitario, è uno dei volti più noti della televisione italiana. Impegnato nella divulgazione scientifica e culturale, ha legato il suo nome a trasmissioni come “Appuntamento con la storia” e “La macchina del tempo”. L’ultimo suo libro è “Le ragioni dell’altro” (Piemme)

Luigi Mascilli Migliorini

Ordinario di Storia moderna presso l’Università di Napoli “L’Orientale”, storico italiano, esperto del periodo napoleonico, è direttore della Rivista italiana di Studi napoleonici, collaboratore culturale dei quotidiani La Nazione e Il Sole 24 Ore, co-direttore della Rivista storica italiana. Ha collaborato alla monumentale Storia d’Italia diretta da Giuseppe Galasso. È tra i fondatori e membro del comitato scientifico dell’Osservatorio Euromediterraneo e del Mar Nero del Comune di Napoli, presidente del CIREM (Centro iniziative e ricerche euromediterraneo) e membro del comitato scientifico della Fondazione Francesco Saverio Nitti. Dal 2013 è socio corrispondente dell’Accademia dei Lincei. Nel 2015 è stato insignito dei titoli di Commandeur dell’Ordine delle Palme Accademiche e Cavaliere dell’Ordre des arts et des lettres. L’ultimo suo libro è “Le verità dei vinti. Quattro storie mediterranee” (Salerno).

 

Angela Di Maso

Musicista polistrumentista, drammaturga, giornalista e docente universitaria, ha ricevuto nel 2014 il Premio di Drammaturgia “Annibale Ruccello” come migliore autrice ed ha collaborato alla sceneggiatura del film “Una festa da ballo” di Pupi Avati. Il suo libro “Teatro” (Guida), una silloge composta da dieci suoi testi teatrali – premiati in concorsi internazionali di drammaturgia – è arricchito dalla prefazione di Pupi Avati e dall’introduzione alla drammaturgia di Enzo Moscato. Come migliore drammaturga italiana riceve il prestigioso premio “Franco Enriquez 2018”.

 

“Guardami”

Chi non ricorda la commovente scena di “Filumena Marturano”, capolavoro teatrale di Eduardo de Filippo, in cui la protagonista, un tempo prostituta poi moglie con l’inganno del “signore” Domenico Soriano, ricorda quando ha scoperto di essere rimasta incinta e non sapendo cosa fare, se tenere o meno il figlio del peccato, si rivolge disperata all’edicola votiva, custode della statuetta della Madonnina delle Rose, in uno dei tanti vicoli dei Quartieri Spagnoli?

“Guardami”, il testo di Angela Di Maso, si ispira alla storia di Filumena, partendo proprio dalla imprecazione che Filumena rivolge alla Madonna, per poi trasformarla in preghiera.

 

Raffaele Rinaldi

Attore, performer e musicista, nasce a Napoli dove muove i primi passi sulle tavole del palcoscenico e intraprende studi di dizione, recitazione e canto. Dal 1985 vive a Parma dove attualmente muove la sua attività artistica. Approfondisce la sua formazione attoriale con Tito Livio Rossi, Francesco Sciacco, Fabrizio Arcuri, Werner Waas, Pier Paolo Nizzola, Nino Campisi, Marcello Cotugno e Massimo Manini. Nel 2003 fonda la Compagnia Teatrale Istriomania e dal 2004 al 2006 è direttore artistico del Theatro del Vicolo. Come protagonista e regista ha portato in scena lavori di Pinter, Roversi, Eliot, Bergman, Esénin, Guccini, Melville.

 

Il rimpianto di un amore

Alphonse, tra flashback e nostalgia per quanto non raccolse; la vita di Graziella, narra la vicenda del vissuto/non vissuto nell’isola di Procida. Alphonse, immagina, oggi, e narra con parole antiche, il profumo di quell’amore innocente lasciato al vento del mondo. “… ed ora seduto a bordo di un battello a vapore che fuma me ne sono andato!”

Monologo liberamente tratto da Graziella di Alphonse De Lamartine. Riduzione Teatrale Alma Saporito. Regia di Raffaele Rinaldi.

 

Gramigna

Gramigna narra la storia di un ragazzo, Luigi, figlio di Diego, uno dei più potenti boss della malavita campana, che oggi sta scontando l’ergastolo e che lui ha visto solo in galera. Luigi è costretto a fare i conti con una realtà che si divide tra bene e male e conteso tra “tentatori” (ricchi e persuasivi malavitosi) e “angeli custodi” (la madre Anna e Vittorio, l’allenatore di calcio). Gli insegnamenti di questi lo mettono in guardia dai rischi del malaffare, dalla pericolosità di cedere alle provocazioni e lo spronano a studiare e a lavorare, facendogli capire il valore della famiglia, della serenità e, soprattutto, della libertà. Grazie alla sua grande voglia di riscatto, diventerà un commerciante e si dedicherà a quei commercianti che, più volte, aveva visto umiliati e feriti non solo nel corpo, ma anche nella dignità, dalla sua stessa famiglia. Finalmente potrà lottare insieme a loro, contro la criminalità, per il riscatto dei ragazzi del Sud.

Liberamente ispirato al libro di Michele Cucuzza e Luigi di Cicco, soggetto e sceneggiatura di Camilla Cuparo, regia di Sebastiano Rizzo. Con Biagio Izzo, Gianluca Di Gennaro, Teresa Saponangelo, Enrico Lo Verso, Ernesto Mahieux, Gianni Ferreri, Mario Porfito, Nicola Graziano, Titti Cerrone, Anna Capasso, Veronica Montanino, Antonio Tallura, Ciro Petrone, Vincenzo Messina, Luigi Bignone, Antonio Orefice, Enrico Pacini, Lucia Ragni, Marianna Mercurio. Klanmovie Production Srl.

Gramigna è stato finalista al Festival Riff di Roma nel 2017, si è classificato nella cinquina finale del Premio David Donatello Giovani e ha vinto il Festival Tulipani di Seta Nera di Roma.

 

Generazione.Zero

Lavoro cinematografico di Giuseppe Celentano, nato da un’idea di Giampiero Mirra, con Gabriella Cerino e Massimo Masiello. Un film-progetto per sensibilizzare, indagare e far riflettere sul Cyberbullismo: una presenza invisibile capace di perseguitare, fare del male e portare a un passo dalla morte molti adolescenti.  Il film vuole mostrare il lato oscuro e pericoloso del web, e le sue possibili conseguenza devastanti sulla vita reale.

Nel cast di “Generazione.Zero” è tutto partenopeo: con Gabriella Cerino, Massimo Masiello, Pasquale Aprile, Gennaro Cassini, Priscilla Avolio, Vittorio Casolaro, Diego Sommaripa, Sonia De Rosa, Lorena Bartoli, Amedeo Ambrosino, Paolo Gentile, Silvana Brandi, Marcello Cozzolino, Ciro Burzo, Noemi Conte, Giovanna Sannino, e con Peppe Celentano e Gennaro Monti. La canzone inedita “Nun se pò pazzià accussì” di Marco Mussomeli e Giuseppe Celentano è cantata da Monica Sarnelli.

Il lavoro è stato prodotto grazie a Mds Movies, con la collaborazione del Diana OR.i.s., il contributo del Nuovoimaie e si avvale del patrocino di Regione Campania, Comune di Napoli e Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping.

Fausto e Furio

Fausto & Furio, diretto da Lucio Gaudino e interpretato da Maurizio Battista, Enzo Salvi, Salvatore Misticone, Stefano Ambrogi, Maria Del Monte, Barbara Foria, Ernesto Mahieux e Maurizio Mattioli, è la parodia della fortunata saga Fast and Furious. Nel 2017 è stato tra i film più visti sul piccolo schermo.

Ph credits  Lino Ragucci

Ufficio stampa

MANUELA RAGUCCI

manu3laragucci@gmail.com

338/3116674

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.