“Week end con il nonno” con Ciro Giustiniani e la regia di Ernesto Lama in programma al teatro Cilea dal 13 al 15 aprile

Spettacolo prodotto da Tunnel : “Week end con il nonno” con Ciro Giustiniani e la regia di Ernesto Lama in programma al teatro Cilea dal 13 al 15 aprile.

SINOSSI

Ciro (Ciro Giustiniani) riceve una telefonata. Suo nonno è morto. Lui ci era affezionato, e si reca subito a onorare la salma. Lì ci trova suo cugino Marco (Sergio Del Prete), che non vede da anni, con la moglie Chiara (Maria Chiara Centorami). Ciro non sapeva che Marco fosse sposato, ma il cugino gli confessa che è stata un’occasione. Chiara è bella, ma non ci sta tanto con la testa, quindi lui si trova sposato con un pezzo di gnocca, che per di più percepisce una ricca pensione di invalidità.

Da subito, è evidente che il cugino vuole occuparsi da solo della veglia funebre, e finanche del funerale.  Ciro si oppone, e anche se in condizioni economiche precarie, perché senza lavoro, e fresco di divorzio, vuole contribuire al funerale. Marco, allora, è costretto a scoprire le sue carte. Si trova lì perché l’appartamento del nonno è di edilizia popolare, perciò, se si riesce a dimostrare che qualche familiare viveva con lui prima della sua morte, la casa gli spetterebbe di diritto. Il piano è quello di congelare il nonno, e dichiararne la morte solo dopo aver dimostrato di essere suoi conviventi.

Ciro è disgustato dal proposito di Marco, ma questi lo fa riflettere sulla sua precarietà, e sul fatto che avere almeno una casa in cui vivere non è cosa da poco. Così Ciro accetta di prestarsi al piano. Ovviamente Marco non vuole realmente dividere la casa con lui e, dandosi il cambio con sua moglie, non permette a Ciro di mangiare le loro provviste, per costringerlo a uscire di casa e non farlo più rientrare, estromettendolo dalla successione. Ciro deve riuscire a resistere per non perdere la casa, sopportando le follie di Chiara, e anche l’arroganza di un altro cugino avvocato, Luca (Antonio Speranza), che è entrato nell’affare promettendo la sua consulenza legale, ma che, in realtà, nasconde un secondo fine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...