FRANCESCO DI BELLA “VENT’ANNI TOUR”

Si prepara a festeggiare i vent’anni di carriera Francesco Di Bella, poeta e musicista: un interprete unico ed autentico della scena “alternativa” italiana, autore seminale e fondativo dell’onda che dalla fine degli Anni 90 ha dato vita alla nascita del rock d’autore contemporaneo. Di Bella, il cantautore che restituisce voce alla periferia, con il suo dolce inconfondibile disincanto, dona al proprio pubblico l’ingresso in una dimensione “altra”, che non è passato, presente, né futuro ma un tempo interiore, sintesi di tutti e tre: un luogo dell’anima. Ad attendere i fan dell’ex frontman dei 24 Grana, un fitto calendario di concerti: grazie ad una scaletta densa e dai passaggi significativi, l’intera carriera di Francesco, dagli esordi nella band grunge nostrana fino all’ultimo progetto solistico, verrà ripercorsa di live in live. Nell’autunno del 2018, dopo un’ estate di concerti e progetti speciali (in un rapporto più intimo col proprio pubblico), Francesco Di Bella concluderà l’anno con la pubblicazione di un nuovo disco di inediti: disco che si preannuncia di rottura, di innovazione, e a cui farà seguito un ricco indoor tour, consacrando così “‘O Cardillo” napoletano come uno tra i migliori esponenti del cantautorato rock d’autore.


Per festeggiare i vent’anni di carriera, dunque, si comincia con quattro appuntamenti d’eccezione: Milano (La Salumeria della Musica, 5 aprile), Roma (Largo Venue, 6 aprile), Castelcivita in provincia di Salerno (Piazza Santa Sofia, 8 aprile) e Napoli (Lanificio 25, 13 aprile). Quattro concerti irripetibili, che segneranno l’inizio del nuovo cammino di Francesco Di Bella, in attesa dell’imminente lavoro discografico. Gli stessi musicisti dediti alla realizzazione dell’album lo affiancheranno in questa nuova avventura live: Alfonso Bruno, chitarre; Andrea “Fish” Pesce, tastiere; Alessandro Innaro, basso;

Ufficio Stampa Arealive
Chiara Ricci
+393395923443
ricci.communication@gmail.com

BIO:

Francesca Di Bella (Napoli, classe 1972) inizia la sua carriera artistica dando vita nei primi Anni ’90 ai 24 Grana, band antesignana dell’alternative rock italiano, di cui è frontman e principale autore. Nel 1996 il gruppo firma un contratto discografico con La Canzonetta Records, e pochi mesi dopo l’album LOOP sorprende positivamente la critica musicale nazionale per la freschezza con cui è in grado di fondere nuovi stili di musica, come il dub e il trip hop, a testi poetici e dalla forte carica sociale. I 24 Grana sono spesso invitati presso emittenti radiofoniche e televisive, la loro popolarità cresce in tutta la penisola e si trovano a condividere il palco con band del calibro di Afterhours, Verdena e Marlene Kuntz. Le performance di Francesco sono coinvolgenti ed energiche, il gruppo spopola nei club, nei centri sociali, tra festival nazionali e non solo, arrivando a suonare in Francia, Spagna, Slovenia, Inghilterra e Giappone. Insieme ai 24 Grana, “’O Cardillo” scrive ed incide 8 album, di cui due ripresi dal vivo. Contemporaneamente coltiva collaborazioni con i principali artisti della sua città come Bisca, 99 Posse, Almamegretta, ed altri italiani come Marina Rei e Riccardo Sinigallia. La sua ricerca artistica “alternativa” si traduce, nel 2014, nel primo album da solista Ballads Café, un compendio di brani dei suoi anni trascorsi nella band, riletti in una chiave più intimistica e cantautorale, di cui è il testo a farla da protagonista.

Nel 2016 l’album Nuova Gianturco, prodotto da Daniele Sinigallia, lo inserisce a pieno titolo nel novero dei cantautori italiani: le 10 canzoni del disco raccontano la sua città tenendo metaforicamente “le spalle al mare”, in un viaggio sonoro dal sapore post-industriale; un album pop, ma dalle persistenti sfumature underground, il cui singolo Tre Nummerielle si aggiudica il Premio Lunezia. Partecipa, nel 2017, insieme a Vasco Brondi, Dario Brunori, Lo Stato Sociale, Andrea Appino e Max Collini, allo spettacolo EPICA ETICA ETNICA PATHOS, ideato e messo in scena dagli ex membri dei CSI. Dal 2016 Francesco promuove laboratori di songwriting rivolti a giovani autori, esperienza che si sublima nel laboratorio cantautorale e di produzione musicale IMPARA A NUOTARE, tenutosi per la prima volta a Roma nel 2017, grazie al lavoro di Filippo Gatti, Riccardo Sinigallia, Francesco Motta e Francesco Bianconi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...